La strana idea

Premier League con “l’effetto pubblico”, la proposta delle tv inglesi (che a noi non piace)

Idea balzana delle principali emittenti del calcio britannico per attenuare il "silenzio" degli stadi una volta che tutto riprenderà a porte chiuse

Premier League con “l’effetto pubblico”, la proposta delle tv inglesi (che a noi non piace)
29 Aprile 2020 ore 23:20

di Fabio Gennari

Lo diciamo subito: se a qualcuno venisse in mente anche in Italia una roba del genere, speriamo che a Bergamo non succeda mai. Soprattutto in questi casi, il silenzio è la miglior forma di “rumore” che si possa proporre. Dall’altra parte della Manica, tuttavia, è arrivata una proposta dei broadcasters inglesi in vista della ripresa della Premier League. Un espediente per cercare di tamponare quanto possibile l’assenza del pubblico. Assolutamente lontano da ogni logica, aggiungiamo noi. Come i telonati di Trieste di qualche anno addietro: ricordate?

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, le emittenti Sky Sports e BT Sport sono pronte a mettere a disposizione dello spettatore l’opzione “crowd noise”, ossia l’effetto pubblico. Numerosi club di Premier League stanno inoltre valutando l’idea di riprodurre il rumore della folla dagli altoparlanti dello stadio durante le partite, in modo da poter in qualche modo “stimolare” i calciatori. Servirebbe comunque l’autorizzazione della Premier League.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia