Dalla Serie A2 alla Promozione

Il punto sul basket bergamasco Napoli ha preso a sberle la BB14

Il punto sul basket bergamasco Napoli ha preso a sberle la BB14
20 Novembre 2019 ore 10:05

Quella appena trascorsa è stata una settimana decisamente amara per le nostre portacolori impegnate in Serie A2 Old Wild West (gir. Ovest, ottava di andata). La Bergamo Basket 2014 (Carroll 15, Lautier-Ogunleye 13, Costi 6) viene infatti travolta 56-83 al PalaAgnelli dalla GeVi Napoli di coach Pino Sacripanti e dell’indimenticato ex Terrence Roderick (autore di 18 punti, 12 rimbalzi e 5 assist), mentre per la BCC Treviglio (Pacher 13, D’Almeida 13, Ivanov e Reati 10) compie un netto passo falso esterno (80-57) sul parquet della Benacquista Assicurazioni Latina (Pepper 21). La situazione di classifica delle due bergamasche è però decisamente differente: i gialloneri di coach Calvani sono alla quinta sconfitta consecutiva e rimangono al terzultimo posto del ranking con 4 punti (in coabitazione con l’Orlandina Basket Capo d’Orlando), mentre i trevigliesi con 8 punti in saccoccia (e una partita in meno disputata) occupano attualmente una ghiotta sesta piazza, nelle vesti di capofila di un “gruppone” di ben cinque team a pari punti.

Passiamo all’A2 femminile (gir. Nord; ottava di andata), dove l’Edelweiss Fassi Albino centra la seconda vittoria consecutiva violando per 58-68 (29-27 al 20’) il campo del Giants Basket Marghera (Villarruel 20): tra le file delle biancorosse da sottolineare i fatturati di Mandelli (22 punti con 3/5 da tre punti e 6 rimbalzi in 36.5’ di utilizzo), Grudzien (14 punti e 7 rimbalzi) e Baiardo (14). Nel frattempo, la società seriana ha comunicato la decisione di Lisa Pintossi di abbandonare il roster 2019-2020: la classe 2000 bresciana lascia le “stelle alpine” dopo quattro stagioni. Scendiamo quindi in C Gold lombarda (gir. Est), dove l’ottavo turno di andata è impreziosito dall’autentico colpaccio della 9Coop Romano Basket (G.Villa 16, A.Ferri 15, Chiarello 13), in grado piegare col punteggio di 79-66 l’ambiziosa Pallacanestro Milano 1958 (che a suo tempo militò in Serie A senza sosta dalla stagione 1964-’65 alla stagione 1979-’80), che in estate aveva firmato gli ex Urania Milano Paleari e Scroccaro (neopromossi in A2).

 

 

In Serie C Silver (gir. A; ottava di andata) cade invece l’imbattibilità del Persico Stampi Seriana Basket (Altavilla 14, T.Capelli 12, G.Stucchi 11) dopo sette successi consecutivi: è infatti il Manerbio Basket del gaucho Corona (per lui 11 punti, 11 rimbalzi e 2 stoppate) a esultare al termine della sfida di Alzano Lombardo, vinta dai bresciani col punteggio di 59-62. L’unica bergamasca del raggruppamento a ottenere i due punti è invece il Bottanuco Basket (Buschi 25, Benassi 16, Galati 14), che regola per 70-67 e al fotofinish il Basket Casalmaggiore. Niente da fare, infine, per Bellini Virtus Gorle (sconfitta esterna per 83-82 col Viadana Basket; Cannavale 19, M.Locatelli 18), BluOrobica Bergamo (passo falso interno ospitando il Basket Ome 01, vincente 57-71; Belotti 12, Corini 11) e Cral Dalmine (K.Fall 15, Lodovici 11), quest’ultima sempre costretta a inseguire in quel di Ospitaletto (fino al 65-55 conclusivo), dove si sta rilanciando come leader indiscusso il veterano trescorense Matteo Mora. Pesante debacle anche per la wild card under La Torre Basket (Signore 16, Bertuletti 14), che cade rovinosamente 99-55 per mano del CSC Cusano Milanino (gir. C).

In Serie D Regionale, dopo sette giornate e altrettante vittorie il Basket Verdello raggiunge la vetta solitaria del girone A, complice la contemporanea sconfitta della corazzata Pentavac Basket Chiari, perdente 69-74 in casa con l’Ombriano Basket 2004. Dal canto loro, i biancorossi di coach Marco Cornolti hanno strapazzato a domicilio il Bedizzole Basket (45-81; L.Gualandris 23, Lazzaretti 13). Vittoria di rilievo anche per l’SBT Treviglio (D.Invernizzi 18, R.Erba 13), che vìola 50-55 il campo del Basket Gussago 2014; rimangono invece a mani vuote il Mombrini Ingrocer Basket 86 Caravaggio (sconfitta 80-77 a Sarezzo; Verri 24, L.Locatelli 12) e il Gruppo Basket Cologno Al Serio (piegato in casa 60-76 dal River Basket di Orzinuovi; Kaho 25, Delcarro 10). Nel raggruppamento “B” della medesima categoria troviamo un terzetto in vetta a quota 12 punti (6 vittorie / 1 sconfitta), formato da Edilcasa Civatese (che ha superato 78-66 il Sebino Basket Villongo; L.Gavazzeni 24; De Giuseppe 16), Excelsior Pall. Bergamo (vincente 52-59 sul campo della Pallacanestro Cabiate; Bellazzi 15, Sironi 13) e Polisportiva Caluschese Basket (Dorini, M.Balossi e Grieco 16), quest’ultima vittoriosa per 69-63 nel derbissimo isolano con il Basket Brembate Sopra (M.Capelli 15, F.Zanchi 14). A completare il quadro, la sconfitta della wild card under CB Alto Sebino (Faustini 20, F.Villa 13), caduta in casa 63-78 contro l’Autovittani Pescate e tuttora a secco di vittorie.

 

[Patrick Baldassarre con la canotta di Ferrara]

 

Nel campionato di Promozione (girone “Bergamo 2”, settimana di andata) rimane incontrastato il dominio dei bianconeri del Basket Valtexas Bergamo (M.Mora 23), che hanno piegato senza patemi e con lo score di 76-55 il fanalino di coda Pall. Palosco (Deretti 12); a sole due lunghezze di distanza in classifica si attesta un terzetto di squadre a quota 12, ovvero Nuova Pallacanestro dell’Adda Cassano, 035 Informatica Azzanese Basket (vincente 55-61 nella sfida alla Pal. Gatti di Treviglio contro con la Virtus Arzago; M.Salvi 19) e Basket Coccaglio 1982. Nel raggruppamento “Bergamo 1”, invece, arriva per mano della Bergamo Trasmissioni Pol. Com. Almennese (Fortunato 16) il primo referto giallo stagionale della capolista Ambaradan Alfonso Casati Arcore (sconfitta 59-49). Dal canto suo, la Zani Viaggi USSP ValBrembanaBasket San Pellegrino (M.Capelli 27) non smette la “maglia gialla” tra le compagini orobiche del girone grazie al netto successo (77-95) maturato in casa dell’US Buraghese. Ancora a quota zero punti in graduatoria la wild card under GSB Bonate Sotto e il team targato Oratorio San Giuseppe Dalmine (neofita della categoria).

La nostra menzione conclusiva tra i professionisti riguarda questa volta il ranichese Patrick Baldassarre (ala grande di 201 cm; classe ’86): per lui 13 punti, 10 rimbalzi e 2 assist in 28’ di utilizzo (peraltro partendo dalla panchina), un gran bottino che tuttavia non basta alla sua Feli Pharma Ferrara (A2, gir. Est) per superare in trasferta l’UCC Assigeco Piacenza (vincente 87-83).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia