Tempo libero
Appuntamento imperdibile

Arriva la grande festa della Malpensata: il quartiere cambia musica

Al Parco Olmi dal 9 all’11 settembre concerti ed eventi a profusione. Da De André, al liscio, al country. Pizze e focacce di Mimmo a 5 euro

Arriva la grande festa della Malpensata: il quartiere cambia musica
Tempo libero Bergamo, 03 Settembre 2022 ore 15:32

De André suonato dal vivo dai suoi musicisti. Il ritorno del ballo liscio in città. Il coinvolgente country. Saranno questi gli ingredienti principali della "Festa della Malpensata", in programma dal 9 all’11 settembre, che ha l’obiettivo di unire le infinite sfumature di un quartiere fra i più popolosi e complessi di Bergamo.

Il lavoro della cooperativa Don Giuseppe Ferrari

La Festa è organizzata dalla neonata cooperativa Don Giuseppe Ferrari, in collaborazione con il Comune. L'intento è rilanciare il quartiere a partire dal suo cuore verde, il Parco Olmi, favorendo la socialità e la partecipazione di tutti i cittadini.

«Sono ormai due mesi che il bar del parco, ex “Gate” ora “Ermanno”, ha riaperto sotto la gestione della cooperativa e che l’area verde viene tenuta aperta tutti i giorni, per tutta la giornata, con la nostra costante supervisione – ha affermato Umberto Borsotti, direttore della “Don Ferrari” -. Durante questo periodo si sono ospitati molti eventi organizzati da Palazzo Frizzoni, come il progetto “Legami Urbani” e il primo bilancio è stato positivo. Il quartiere ha risposto bene e il giardino è frequentato da persone di ogni età, etnia e categoria sociale. Ci sono molti bambini, giovani che utilizzano le strutture sportive e anziani che si riposano all’ombra: tutti sono gentili, civili ed educati».

La Cooperativa Don Ferrari ha anche iniziato a prendersi cura del verde pubblico, sia del parco che del quartiere (in via Mozart e via Leoncavallo), offrendo opportunità formative e lavorative a persone in difficoltà.

Una cura e una possibilità di reinserimento professionale che si potranno sviluppare ulteriormente con il previsto ampliamento dell’area e con una auspicabile collaborazione, in fase di ultimazione, con i gestori del palazzetto degli sport rotellistici.

«La Festa dal 9 all’11 settembre - ha aggiunto Claudio Ongis, presidente della Cooperativa - è il nostro modo di ringraziare tutti quelli che in questi primi mesi ci hanno sostenuto ed è l’occasione per fare conoscere a più persone questo bellissimo parco, con molte altre sorprese in futuro. Non vediamo l'ora di fare sempre meglio per diventare un punto di riferimento e un luogo di aggregazione, condivisione e svago».

Fine settimana di festa: concerti, spettacoli per bambini e arte

Eventi, serate musicali e momenti di incontro gratuiti per grandi e piccoli si susseguiranno nella tre giorni, arricchiti dalla presenza delle bancarelle firmate da Creattiva e di altre realtà dell’artigianato bergamasco.

Si partirà il venerdì sera con una proposta musicale di alto livello: “Mille anni ancora” ricordando Fabrizio De André, un concerto-evento con i musicisti del grande cantautore: Giorgio Cordini, Ellade Bandini e Mario Arcari accompagnati da Alessandro Adami, Max Gabanizza, Stefano Zeni, Enrico Mantovani, Alberto Venturini e Diego Maggi.

Sabato sera, invece, ballo liscio con l’orchestra “Berriband”. Domenica sarà la volta dell’irresistibile country, con il “Monster Country Group”.

I pomeriggi saranno dedicati ai bambini, partendo il sabato con lo spettacolo teatrale “Uffa! Pillole di noia contro il tempo” della Compagnia Piccolo Canto. In scena ci saranno tre simpatiche “dis-fate” (Miriam Gotti, Ilaria Pezzera e Francesca Cecala) chiamate ad arrestare, grazie alla tanto bistrattata noia, la frenesia del tempo.

La domenica sono in programma i racconti in inglese a cura della Scuola Kids&Us Bergamo-Language School e gli spettacoli di artisti circensi internazionali come Mr. Dyvinetz, il mago Antonio Polli e i trampolieri “Gli altezzosi”. Ovviamente non poteva mancare il mitico Ludobus-Ludoteca viaggiante.

Anche l’arte avrà il suo spazio: sabato pomeriggio si terrà l’incontro “L’arte in cammino” con l’artista Bruno Vaerini, autore del famoso trittico esposto sul fianco della chiesa del Patronato San Vincenzo. Sempre sabato, alle 17,30, si terrà il saluto delle autorità. Infine, domenica mattina alle 10, a risvegliare e allietare le vie del quartiere sfilerà il Complesso bandistico di Albino.

In occasione dei tre giorni di festa, l’abituale offerta culinaria del Bar Ermanno proporrà tutte le pizze e le focacce Angelina, del Gruppo Mimmo, a soli 5 euro. L’orario di cena sarà sempre allietato da un dj set. «Invitiamo tutti a partecipare – ha concluso Ongis -. Noi stiamo dando il massimo per proporre un’immagine diversa di un quartiere a due passi dal centro, da sempre considerato periferia. È necessario l’aiuto di tutti».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter