Escursioni
L'escursione consigliata

Gli antichi sentieri del monte Bronzone, per una vista mozzafiato sul lago d'Iseo

La sua panoramica vetta può essere raggiunta con un bellissimo giro ad anello. Emozioni assicurate senza eccessivi sforzi

Gli antichi sentieri del monte Bronzone, per una vista mozzafiato sul lago d'Iseo
Escursioni 16 Marzo 2022 ore 09:59

di Angelo Corna

Il monte Bronzone è una montagna delle Prealpi Bergamasche che raggiunge un'altitudine di 1.334 metri. Contrariamente a quanto si possa pensare, l'origine del nome Bronzone non deriva da "bronzo", ma dalla parola "burun" (poi storpiata in dialetto in "burunsù"), che significa ferro; infatti sul territorio si trovano antiche coltivazioni, già sfruttate in epoca romana.

La sua panoramica vetta può essere raggiunta con un bellissimo giro ad anello che durante il percorso permette di ammirare panorami mozzafiato sul sottostante lago d’Iseo, sul monte Guglielmo e sulla vicina Corna Trentapassi, prima montagna della Valcamonica.

11 foto Sfoglia la gallery

La nostra escursione trova partenza dall’antico borgo di Predore, situato sulla sponda occidentale del lago d’Iseo. Posteggiata l’auto nei pressi del municipio del paese (m.195) dobbiamo inizialmente risalire lungo le vie Foresti e Carrobbio, tra scorci, baite ristrutturate e antichi casolari. Passo dopo passo raggiungiamo una ripida strada asfaltata che offre panorami sulla vicina Franciacorta, fino a raggiungere la scalinata che sale al Santuario di San Gregorio, che possiamo visitare con una deviazione di pochi minuti.

Continuando tra ulivi e viti, tocchiamo la località Dessi: ignoriamo i sentieri secondari e superiamo il torrente seguendo il segnavia Cai 708, che ci porterà alle graziose località di Castegna e Pacine. Ignoriamo anche il sentiero per il Colle Giogo e scendiamo lentamente sul fondo della valle, ora proseguendo in un ambiente più collinare, tra caselli di caccia e ampi panorami sui pascoli sottostanti.

Abbiamo superato l’ora e mezza di cammino, ma gli sforzi vengono sicuramente ripagati dagli splendidi scorci che il lago d’Iseo regala in questo tratto del percorso. In graduale salita, raggiungiamo la Cascina Corno Buco e la vicinissima cima omonima (metri 940), dove ad attenderci troviamo una croce in ferro e uno skyline su tutta la Franciacorta e la Valcamonica. È il luogo perfetto per concedersi una prima pausa, più che meritata.

Recuperate le energie, lasciamo la vetta alla nostra sinistra proseguendo lungo il sentiero, raccordandoci al segnavia Cai 701 che con chiare indicazioni prosegue in direzione del Monte Bronzone…

L’articolo completo, con tutti i percorsi e le bellezze della zona, lo potete leggere sul PrimaBergamo in edicola da venerdì 18 marzo

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter