Clicca e goditi lo show

Festa della Dea, la diretta video dell'ultima serata, quella con il Pres

Festa della Dea, la diretta video dell'ultima serata, quella con il Pres
Eventi 19 Luglio 2018 ore 07:00
[Per vedere la diretta video da mobile, cliccare sull’immagine in apertura]

 

Dopo lo spettacolo di ieri sera (che potete rivivere integralmente QUI), siamo pronti ad assistere a qualcosa di altrettanto grande, bello ed emozionante. Questa quindicesima edizione della Festa della Dea, attesissima dopo due estati di stop, è infatti giunta alla sua ultima serata purtroppo. Sono stati giorni intensi, iniziati il 12 luglio (il video QUI) con un'inaugurazione stupenda, continuata poi venerdì 13 (il video QUI), sabato 14 (il video QUI) e domenica 15 (il video QUI) con il nuovo parcheggio esterno di Oriocenter preso d'assalto ogni volta da una folla nerazzurra pronta a cantare e, soprattutto, applaudire i tanti ospiti che si sono succeduti sul palco. E visto che siamo giunti alla fine, all'ultimo capitolo di questa breve ma intensa avventura, stasera, 18 luglio, ci aspettiamo qualcosa di veramente speciale.

La diretta video su BergamoPost. Ovviamente, anche stasera chi non potrà essere presente dal vivo potrà comunque esserci con il cuore grazie alla nostra diretta video in esclusiva, realizzata in collaborazione con i ragazzi di Sostieni la Curva e con il supporto tecnico di Planetel. Tutte le serate sono state partecipatissime e anche le nostre dirette video hanno avuto riscontri alti: la prima serata oltre cinquemila persone si sono godute l'inaugurazione, mentre nei giorni successivi altre migliaia di atalantini si sono collegati a BergamoPost per godersi lo show. E stasera la storia non cambierà: se non sarete lì (mi raccomando, di nerazzurro vestiti eh, esplicita richiesta degli organizzatori che si sono fatti un mazzo così per renderci felici), vestitevi di nerazzurro e collegatevi sul nostro sito.

 

 

Il programma di stasera, 18 luglio. Ci sono saliti praticamente tutti, in queste sere, su quel palco. Dell'Atalanta di oggi non manca nessuno, tranne lui: Antonio Percassi, il Pres, l'uomo che in nove anni ha portato l'Atalanta dalla Serie B all'Europa, il primo tifoso di questa squadra. Come nelle edizioni precedenti, anche questa volta Percassi ha voluto esserci e, come le altre volte, anche questa volta gli ultras sono pronti ad accoglierlo nel miglior modo possibile. Come, dopo aerei, treni e quant'altro, non è dato saperlo, lo vedremo, ma certamente con un affetto impareggiabile. Insieme a lui, ovviamente, tutto il resto della dirigenza: dall'ad (e figlio del Pres) Luca Percassi a Giovanni Sartori, passando per Umberto Marino, per Roberto Spagnolo e tutti gli altri che, ogni giorno, lavorano dietro le quinte per fare in modo che il progetto Atalanta continui a crescere passo dopo passo. Questa sarebbe dovuta essere anche la serata dedicata a German Denis, ma dato lo slittamento in là di un giorno causa maltempo, alla fine il Tanque è stato degnamente omaggiato ieri, 17 luglio, insieme all'amico Cristian Raimondi. Questa volta, quindi, a prendersi il palco insieme alla dirigenza orobica ci sarà invece l'associazione "La Passione di Yara", sin dalla sua nascita fortemente legata agli ultrà atalantini. E un ospite speciale: Cristiano Militello, comico, deejay e ideatore della divertentissima rubrica sugli striscioni negli stadi del programma Striscia la Notizia.

Noi stiamo con il Bocia.A condurre le danze, come sempre e nonostante tutto, il Bocia. Lui, leader carismatico della frangia più calda della nostra tifoseria (ma non solo), non mancherà di incitare, caricare, emozionare e coinvolgere tutti i presenti. E questo anche se soltanto poche settimane fa la Questura abbia deciso di colpirlo nuovamente con un prolungamento del daspo fino al 2022. Il Bocia, in passato, ha sbagliato. E ha giustamente pagato per i suoi errori. Ora però è il momento di dire basta. E, come stanno dicendo tanti tifosi in questi giorni con striscioni appesi un po’ per tutta la provincia, come  ci ha spiegato il suo avvocato e come ha scritto il direttore Xavier Jacobelli in un articolo per BergamoPost, anche noi stiamo con Claudio. Tanto da avergli voluto dedicare la prima pagina del nuovo numero del nostro settimanale, in edicola dal 13 al 19 luglio. La Festa della Dea sia l’occasione, una volta in più, per dimostrare come il popolo nerazzurro è più forte di tutto e di tutti. Buon divertimento.