Eventi
Le donne afghane diventate rangers

10 notizie di cui parlare a cena Isis minaccia sito archeologico

10 notizie di cui parlare a cena Isis minaccia sito archeologico
Eventi 12 Maggio 2015 ore 18:42

1 - Migranti, il giallo della missione europea militare terrestre

minori-migranti
Il piano Ue per contrastare l’arrivo di profughi prevede anche un’azione terrestre di tipo militare. È quanto scrive in grande anteprima il Guardian, che ha visto in esclusiva il documento di 19 pagine della Commissione Europea. L’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’Unione, Federica Mogherini, smentice categoricamente questa ipotesi, ma dal giornale britannico confermano. La missione europea farà affidamento su azioni aeree e navali nel Mediterraneo, ma potrebbero rendersi necessarie anche operazioni di terra in Libia, per distruggere le imbarcazioni degli scafisti, previo ovviamente accordo con le autorità competenti. (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 - Omicidio Elena Ceste: il marito a giudizio l'1 luglio

elena-ceste1

Arriva dal giudice per l’indagine preliminare la richiesta di giudizio immediato per Michele Buoninconti, in carcere dallo scorso 29 gennaio per omicidio aggravato volontario e occultamento di cadavere di sua moglie, Elena Ceste. Non serve altra istruttoria, dice il giudice, le prove sono già manifeste. Così, il prossimo 1 luglio è atteso il progesso alla corte d’assise d’Asti. (Leggi tutta la notizia qui)

 

3 - L'Isis minaccia il sito archeologico di Palmyra

palmirasiria-012-ktXH-U43080789059381ASE-593x443@Corriere-Web-Sezioni

L’avanzata dell’Isis minaccia Palmyra, città simbolo dell’est della Siria e sede di un importante sito archeologico, patrimonio dell’Unesco. Il timore è che gli jihadisti espandano la propria onda distruttiva anche su quest’area, abbattendola come hanno fatto con altri luoghi d’interesse archeologico del Paese. L’esercito iracheno prova ad attrezzarsi, ma è costretto a cedere, impegnato in altri bombardamenti verso il fronte ovest e infiacchito nel morale. E al di là del valore archeologico, la conquista di Palmyra avrebbe un impatto enorme per motivi logistici: la città è la porta geografica del Paese verso est, e ospita tanto materiale bellico. E non lontano da lì ci sono campi di gas naturale e petrolio di Shaer, risorsa economica su cui il Califfato vuole mettere le mani. (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 - Grillo va all'Eni: «La vostra attività è criminogena»

ap080425045467

Beppe Grillo va all’assemblea degli azionisti di Eni-Saipem e picchia duro. «Eni da molti anni si regge su un sistema corruttivo di portata mondiale, su un’attività criminogena. Per questo abbiamo chiesto una commissione d’inchiesta su Eni-Saipem». Il leader del Movimento 5 Stelle è potuto intervenire grazie alla delega ricevuta da un attivista che possiede due azioni del gruppo. E non appena ha avuto la possibilità di intervenire non ha risparmiato la sua verve polemica anche nei confronti dell’azienda fondata da Mattei: «L’attività criminogena di Eni si regge su tre gambe. Attività corruttiva vera e propria, la seconda gamba è il governo, la terza gamba riguarda il dissesto politico e sociale dei Paesi nei quali Eni depreda attraverso le tangenti. Eni approfitta della miseria di alcuni Paesi, Egitto Algeria, Iraq, per il profitto privato». (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 - Fuggono portellone dell'aereo e scappano: non si trovano tre clandestini algerini

bagagli fiumicino

L’aereo che avrebbe dovuto riportarli in Algeria, la loro patria, era già in fase di rullaggio. Ma i tre uomini, respinti dalla frontiera italiana e quindi destinati a tornare a casa, non si sono fatti intimorire: hanno forzato i portelloni e si sono buttati sulla pista, dileguandosi poi nel buio attorno all’aeroporto di Fiumicino. È successo ieri, e non è la prima volta che accade. I tre erano arrivati a Roma con un volo che da Algeri li avrebbe portati a Istanbul, facendo scalo nella capitale italiana. Ma una volta qui, hanno provato a fuggire, venendo però deferiti dall’autorità giudiziaria per attentato alla sicurezza dei trasporti e immigrazione clandestina. Erano così destinati al rimpatrio, finché, appunto, non sono riusciti a fuggire dal volo. (Leggi tutta la notizia qui)

 

6 - Belgio, muore cestista 20enne. Terzo sportivo a morire in pochi giorni

Rasmus-Glarbjerg-Larsen

Mistero nello sport belga, dove ieri è morto il terzo sportivo in meno di due settimane: a perdere la vita è stato Rasmus Larsen, cestista 20enne danese che giocava per lo Spirou de Charleroi. Difficile, al momento, ricostruire cosa abbia provocato il suo decesso: martedì l’atleta aveva ravvisato alcuni dolori alla spalla sinistra e alla mano, e non si era presentato alla partenza per la trasferta di Ostenda, dove era atteso per una gara. Quando poi una collaboratrice del club si è recata nell’abitazione di Larsen, lo ha trovato senza vita, probabilmente morto nel sonno. Mentre si attendono gli esiti dell’autopsia disposti dalla procura, il Paese s’interroga sull’alta incidenza di decessi di sportivi delle ultime settimane. Un’insufficienza cardiaca è infatti costata la vita a Gregory Mertens e Tim Nicot, due calciatori. Resta ancora da capire se gli eventi possano avere un qualche collegamento tra di loro. (Leggi tutta la notizia qui)

 

7 - Champions, Juve in finale. Quando sarà il derby di Roma?

Marco Parolo, Michael Ciani

La Juve arriva in finale di Champions League, mandando nella bufera i progetti della Lazio. Già, perché i biancocelesti dovranno giocare contro i bianconeri nella finale di Coppa Italia, che la Lega, inizialmente, aveva previsto per il 7 giugno, proprio il giorno dopo della finale di Berlino. Così, la coppa nazionale verrà anticipata al 20 maggio, ma la nuova data crea altri problemi ai ragazzi di Pioli. Che in calendario hanno un’altra partita segnata in rosso: il derby con la Roma, match già importante di suo, a maggior ragione ora, con le due squadre in campionato a contendersi un posto in Champions. La gara è in programma domenica 24 maggio alle 15, ma non è da escludere che venga spostata. (Leggi tutta la notizia qui)

 

8 - Le quattro donne afghane diventate rangers

kabul-kr0H-U1050200565462YBE-700x394@LaStampa.it

Dall’Afghanistan arriva la storia di Fatima, Kubra, Nikbakht e Sediqa, quattro donne selezionate per fare i “rangers” del “Band-e-Amir Park”, nel parco nazionale del Paese. Nel Paese lavora soltanto il 16 percento delle donne, eppure le quattro sono state scelte dai dirigenti senza troppi problemi: dovranno assistere i turisti, proteggere il parco e gli animali ospitati, accompagnare gli alunni delle scuole che qui verranno in visita. (Leggi tutta la notizia qui)

 

9 - Il backstage di "Nevermind" in mostra

nevermind

Foto che nessuno ha mai visto, ma che, a prima vista, lasciano intendere subito dove sono state scattate. È l’ambiente di “Nevermind”, la copertina dell’album dei Nirvana, e sono state fatte da Kirk Weddle, che ebbe la fortuna di incontrare la band subito dopo il successo, nel tentativo di trovare nuovi scatti con cui celebrare in via ironica la copertina del neonato in piscina. (Leggi tutta la notizia qui)

 

10 - Aveva chiesto torta di Little Pony, ma il pasticcere sbaglia e gliela fa di Little Tony

C_4_articolo_2111187__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

Aveva chiesto ai suoi genitori la torta col suo cartone animato preferito, Little Pony. Ma al momento di soffiare le candeline, per la bambina di 9 anni c’è stata un’amara sorpresa: il pasticcere, evidentemente, non conoscendo il cartone, ha immortalato sul dolce una foto di Little Tony, emblema del rock all’italiana di anni Sessanta e Settanta. È successo veramente a Gangi, in provincia di Palermo. (Leggi tutta la notizia qui)

Seguici sui nostri canali