Eventi
E anche in Provincia

Che cosa fare stasera a Bergamo lunedì 2 febbraio 2015

Che cosa fare stasera a Bergamo lunedì 2 febbraio 2015
Eventi 31 Gennaio 2015 ore 16:16

Lunedì 2 Febbraio

CHE SI FA STASERA?

 

BERGAMO, ore 20 «Bergamo for international Jazz day 2015»

Proiezione del video di Adriano Merigo «Soundcheck»

Cdpm, via de Amicis 6

 

 BERGAMO, ore 20,45 «American Sniper» in lingua originale al Conca Verde

Proiezione del film «American Sniper» in lingua originale

Cinema Conca Verde, via Mattioli 65 (Longuelo)

 

BERGAMO, ore 20,30-23,30 «Opere di Franz Cancelli»

Mostra «Oltre la maschera» di Franz Cancelli

Sala lettura della Biblioteca Caversazzi, via Tasso 4

 

BERGAMO, ore 21 I lunedì di San Bartolomeo

Chiusura del ciclo di riflessione teologica sul tema «La carità nella formazione scolastica» con mons. Vittorio Bonati. Tema della serata: «Per una scuola della società civile: dove va il sistema scolastico italiano?»

Centro culturale S. Bartolomeo, largo Belotti 1

 

BERGAMO, ore 21 Max Brandi al Maite

Serata blues con Max Brandi al Maite

Circolo Maite, vicolo S. Agata 6 (Città Alta)

 

BERGAMO, ore 21 I lunedì di San Bartolomeo

Continua il ciclo di riflessione teologica sul tema «L'insegnamento della religione cattolica a 30 anni dall'intesa tra la Conferenza episcopale italiana e il ministero della pubblica istruzione» con don Vittorio Bonati

Centro culturale San Bartolomeo, largo Belotti 1

 

BERGAMO, ore 21 «Società del quartetto»

Apertura della stagione concertistica della Società del Quartetto con l'esibizione dell'Orchestra d'archi della Camerata Ducale, diretta da Guido Rimonda

Auditorium di Piazza della Libertà

 

ROMANO DI LOMBARDIA, ore 21 «Un colpo al cuore» 

Proiezione del film «Un colpo al cuore» di David Attwood

Spazio Jurka, via Giovanni Paolo II 48

 

TREVIGLIO, fino alle ore 19,30 Omaggio a Fellini

Mostra fotografica collettiva dal titolo «Omaggio a Fellini» con foto di autori come Gianni Berengo Gardin e Luciano Bovina a cui si affiancano le opere di altri 12 artisti che provengono principalmente da San Felice, Finale Emilia e altri comuni del modenese

Negozio «Foto attualità Cesni», piazza Setti