Per i ritardatari

5 regali per la festa del papà

5 regali per la festa del papà
18 Marzo 2017 ore 14:00

A più di un secolo dalla sua nascita, la festa del papà è ormai parte integrante della tradizione di molti Paesi, anche se con sfaccettature differenti. Tutto comincia nel 1910, quando, in memoria del proprio padre, veterano della guerra di secessione americana, la signora Sonora Dodd organizza una festa dedicata a tutti i papà del comune di Spokane (Washington, U.S.A.): è il 19 giugno e per questo, in tutti i Paesi di tradizione americana, la festa cade ancora oggi in questa data. In Russia prende invece il nome di festa dei difensori della patria, omaggiando così i padri per il proprio ruolo nello Stato. In Thailandia, invece, coincide con il compleanno del defunto sovrano Rama IX, considerato il padre della nazione. Ad ogni modo, siccome ci troviamo in un Paese di tradizione cattolica, in Italia è stato scelto il 19 marzo per festeggiare i papà: il giorno di San Giuseppe.

Ai figli italiani resta dunque pochissio tempo per trovare il regalo perfetto. Ecco quindi di cinque idee semplici ma d’effetto (e a portata anche di giovani squattrinati) per i vostri papà.

 

1) Tazza

Al mondo ci sono due categorie di persone: quelle che si svegliano di buonumore e quelle che sembrano zombie finché non hanno bevuto il proprio caffè. Se i vostri papà appartengono alla seconda il regalo perfetto è anche un grande classico: la tazza (o mug). Sul sito troppotogo.it ce ne sono per tutti i gusti: da quelle per “baffo-dotati” a quelle con dolcissime dediche. Dipende da che tipi siete.

 

2) Foto con dedica

Il pensiero più “poraccio”, ma forse anche il più personale. Una cornice basic (come quelle che si trovano da Tyger), una frase sulla paternità presa da qui e il gioco è fatto.

 

3) Oggetti personalizzati

Accendini, portachiavi, penne. Sono tutti oggetti che è possibile personalizzare con scritte e incisioni (da Oriocenter lo fanno in pochi minuti). Anche qui il pezzo forte sta in ciò che decidete di scrivere: canzoni, citazioni da libri o dediche di vostro pugno sono tutte ottime soluzioni.

 

4) Auricolari

Se il vostro papà inizia a essere un non-più-giovane, ma si sta adattando all’uso delle nuove tecnologie, questo regalo sarà di certo gradito. Se poi, dopo aver brutalmente strappato le cuffiette originali del suo smartphone, continua a comprare quelle arancioni fluorescenti del mercato pensando che non ci sia alcuna differenza con le prime, ma continuandosi a lamentare del fatto che durino due giorni, questo regalo sarà perfetto. Lui sarà contento di non dilapidare il patrimonio familiare 1,99 euro alla volta e voi non dovrete più improvvisarvi tecnici del suono per tentare di aggiustare più e più volte quegli obbrobri arancioni.

 

5) Tempo

Si dice che il tempo è denaro, ma non in questo caso. Il migliore regalo che possiate fare a vostro padre è anche quello che costa meno. Che sia per un caffè, due passi insieme, qualche tiro a pallone o anche solo una telefonata, l’importante è condividere qualcosa. E forse il senso della festa è davvero questo.

Auguri a tutti i papà!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia