30 su 30 di Riccardo Pratesi

I consigli di lettura di Libri di Sport Viaggio nella NBA, che è l’America

I consigli di lettura di Libri di Sport Viaggio nella NBA, che è l’America
Tendenze 27 Novembre 2018 ore 09:05

È nato un nuovo progetto editoriale. Giovane, fresco, moderno. Si chiama Libri di Sport e ha un obiettivo: raccontare quanto di meglio (o comunque di bello) offra la letteratura sportiva. Un settore che, negli anni, ha preso vigore e che è composto da una galassia di piccole realtà a cui Libri di Sport vuole dare visibilità. Sono recensioni di libri, sì, ma soprattutto consigli per letture più o meno conosciute, di grandi case editrici così come di piccole realtà italiane e straniere; grandi vite di campioni così come storie inedite che meritano di essere ricordate. Tutto questo viene inoltre arricchito da una scelta grafica accattivante che dà al progetto un’impronta ben definita e che ambisce ad abbinare l’estetica alla letteratura, passando per il contenuto. Per tutti questi motivi, BergamoPost ha deciso di riproporre ai suoi lettori, settimanalmente, alcuni degli articoli di Libri di Sport. Buona lettura.

 

“30 su 30” – Riccardo Pratesi
di Alberto Coghi

I palazzetti come spaccato del più bel campionato di basket del mondo: l’NBA. E non solo. È questa la sfida che il giornalista della Gazzetta dello Sport Riccardo Pratesi vuole lanciare con il suo libro. Un viaggio diretto all’interno delle arene americane note ed ammirate per organizzazione, passione, tifo e magie sportive. Parquet e mura che a volte nascondono retroscena, aneddoti e storie del mondo della palla a spicchi americano. L’autore si fa investigatore e passa in rassegna ad uno ad uno i 30 palazzetti delle franchigie a stelle strisce.

Ma per far capire all’appassionato italiano di NBA i segreti di ogni team occorrono dei compagni di avventura. E chi può spiegare meglio questo di coloro che la vivono ormai quotidianamente questa magia? Danilo Gallinari, Gigi Datome, Ettore Messina, Marco Belinelli e Gianluca Pascucci sono solo alcuni degli italiani intervistati dall’autore all’interno del libro con l’obiettivo di far cogliere al lettore come attorno ad una squadra NBA ruota l’entusiasmo e la vita di città di migliaia di persone.

Pratesi coglie al volo l’opportunità di raccontare la storia passata e le prospettive future dei club della lega più famosa del mondo, raccontando i fatti eclatanti che ne hanno segnato il territorio di appartenenza. Così il capitolo sui Chicago Bulls non è un semplice o mieloso omaggio a Jordan, ma bensì l’attenta analisi di come sia la città stessa dell’Illinois (e nello specifico il clima dello United Center) che non riesce a rifiorire, nonostante le storie pazzesche di gente del calibro di Derrick Rose (natio di Chicago e più giovane MVP della storia prima degli infortuni che ne hanno tormentato la carriera) e di Jimmy Butler (snobbato a partire dal college da tutti e campione, ahinoi, incompiuto sul campo). Ed allora a raccontare…

Continua a leggere su Libri di Sport

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli