Per il momento solo negli Usa

Dimenticatevi i fili, i mobili Ikea ora ricaricano smartphone e tablet

Dimenticatevi i fili, i mobili Ikea ora ricaricano smartphone e tablet
28 Aprile 2015 ore 11:56

D’ora in poi, potremo ricaricare il nostro cellulare semplicemente appoggiandolo sulla base di una lampada da tavolo o su un normale comodino. Ad annunciare questa piccola ma significativa rivoluzione è Ikea, il colosso svedese dell’arredamento, che al Mobile World Congress di Barcellona 2015 ha presentato una nuova linea di mobili con integrato lo standard di ricarica senza fili chiamato Qi, adottato, per esempio, dai nuovi smartphone Galaxy S6.

Un sogno per tutte quelle mamme che ogni giorno si trovano a dover fare i conti con fili districati e caricatori dimenticati in ogni angolo della casa. Ma un sogno anche per tutti quelli che non trovano mai il caricabatteria e che passano le giornate col timore che il proprio smartphone si possa spegnere da un momento all’alto. Ad oggi non proprio tutti i dispositivi supportano lo standard di ricarica wireless Qi. In alcuni casi è necessario attivare quest’opzione dalle impostazioni del telefono. Invece, per tutti quei cellulari che non dispongono di questa possibilità, Ikea ha ideato una speciale cover che permette di  effettuare la ricarica wireless. Al momento i cellulari ideati con il sistema di ricarica wireless Qi sono il Samsung Galaxy S6, il Nokia Lumia 1520 e il modello Lumia 930.

 

 

Pensando alla tipologia di mobili che adottano questa nuova opzione non bisogna immaginare nulla di particolarmente complesso. Anzi, il loro design è tipico degli altri prodotti Ikea: sono eleganti, minimal e in alcuni casi identici a dei modelli che erano già presenti in negozio. Ciò che li contraddistingue è quello che sembra una sorta di piccolo pulsante sulla superficie del mobile: l dispositivo mobile, per essere correttamente ricaricato, andrà appoggiato proprio sul pulsante caratterizzato dal segno +. Il prezzo di questi nuovi mobili non è economico come quelli tradizionali ma non è neppure troppo eccessivo, per esempio, comprando un comodino wireless, ci si troverebbe in mano uno scontrino da 110 euro: si può fare. Le soluzioni proposte (e quindi anche i prezzi) sono numerose e variegate, si va dalle semplici lampade o comodini, fino a piccoli mobiletti e singole basi di ricarica wireless da poter appoggiare ovunque si preferisca. Nel caso vi venisse voglia di dare un’occhiata all’intero catalogo potete cliccare qui.

 

Ikea-ricarica-wireless-02

 

Quando arriva in Italia? Come ha spiegato Wired in un recente articolo sul tema, quest’innovazione «nasce dalla partnership con il Wireless Power Consortium, un ecosistema di aziende, di ogni parte del globo e appartenenti a diversi settori, che collaborano per sviluppare e promuovere il trasferimento di energia elettrica senza fili». La nuova linea d’arredamento non è ancora disponibile in Italia, al momento i prodotti sono presentati unicamente nel catalogo speciale Ikea riservato agli Stati Uniti, mentre nel Belpaese potrebbe arrivare verso la fine di giugno 2015. Gli Usa faranno quindi da test per capire se una soluzione di questo genere risponde ad un reale interesse di mercato e riesce a fruttare il guadagno sperato. Nel caso i primi risultati diano esiti positivi, tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, quest’imprevista integrazione tra tecnologia e design sarà disponibile in tutti gli store Ikea sparsi in giro per il mondo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia