Verso la sfida con la Viola

Guida dell’atalantino in trasferta A Firenze, tra arte e bistecche

Guida dell’atalantino in trasferta A Firenze, tra arte e bistecche
15 Ottobre 2016 ore 10:15

Sosta finita, ricomincia il campionato. Fortuna che la trasferta che attende l’Atalanta è di quelle proprio belle, da non perdere. Firenze, con le sue bellezze e la sua vivacità. Che strada fare, dove mangiare, cosa vedere. Tutto nella nostra “Guida dell’Atalantino in trasferta”. Cominciando, come sempre, dalla colonna sonora.

 

PAROLE&MUSICA

Se ancora non la conoscete, un brano di Caterina Bueno è quel che ci vuole per iniziare (o finire) il viaggio verso Firenze. “Dove tu te ne vai” è uno dei tanti canti popolari recuperati dall’etnomusicologa.

 

COME ARRIVARE

La partita è alle 12.30 e potete andarci in macchina. Da Bergamo a Firenze i chilometri sono oltre 300, ma se decidete di prendere l’A1 il viaggio potrebbe essere abbastanza tranquillo. Qui il percorso.

 

DOVE MANGIARE

come-si-cuoce-la-bistecca-alla-fiorentina-big

Il panino: Scheggi

A cento metri dallo stadio, sempre strapieno, ma il servizio è velocissimo. Panini strepitosi, di tipico c’è la schiacciata. Sempre aperto quando ci sono le partite. Prezzo: $

La bistecca: Il Latini

Per chi vuole concedersi qualche ora da turista, in pieno centro storico c’è Il Latini: bistecche, zuppe, piatti tipici. Consigliata prenotazione. Prezzo: $$

L’alternativo: Brac

Nel caso che foste vegetariani o vegani (a Firenze non è facile cavarsela), vi consigliamo il menu vegetariano della libreria d’arte Brac, zona Santa Croce. Bene a pranzo, la domenica sera è chiuso. Prezzo: $$

 

COSA VEDERE

ponte-vecchio-firenze1

Ponte Vecchio

Oggi ci sono le botteghe degli orafi, ma fino al 1565 c’erano i verdurai e i macellai. Fu dopo la costruzione del Corridoio Vasariano, quello sovrasta il ponte, che vennero fatti sloggiare. Pare che Hitler abbia dato ordine di risparmiare Ponte Vecchio durante la Seconda Guerra Mondiale perché troppo bello.

Palazzo Vecchio

La Torre di Arnolfo è alta 94 metri ed è stata costruita nel 1310. All’ingresso di Palazzo Vecchio c’è la copia del David di Michelangelo. Siete in Piazza della Signoria. Immersi nella bellezza. Ah, provate a fotografare tutto Palazzo Vecchio. Non ci riuscirete.

Il Battistero e il Duomo

Il Battistero è uno degli edifici più antichi di Firenze e sta lì dal IV secolo e con le sue magnifiche porte è una vera Bibbia per immagini. Il Duomo con la sua facciata in marmo bianco e verde vi rapirà.

 

IL FUORIPROGRAMMA

scopri-fiesole

Fiesole dista da Firenze una decina di chilometri. Se avete tempo e siete in macchina (magari andateci dopo la partita), una tappa è obbligatoria. Cosa vedere? Le imponenti mura etrusche, i resti delle terme romane, la vetta della collina dove Leonardo da Vinci mise in pratica per la prima volta i suoi esperimenti sul volo e l’anfiteatro romano.

 

PAROLE&MUSICA

Anche questa trasferta volge al termine. E gli Eagles, tramonto sullo sfondo, colline toscane intorno a voi, vi aiuteranno a tornare (alla realtà?). Grande classico: Hotel California (1976) con Try and Love again.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia