I migliori consigli per crescere un cucciolo di Border Collie

I migliori consigli per crescere un cucciolo di Border Collie
04 Giugno 2019 ore 09:01

Il Border Collie è un cane estremamente intelligente. È in cima a tutte le classifiche che riguardano le capacità intellettive e motorie dei piccoli amici a quattro zampe. Si tratta di una razza relativamente giovane, infatti è stata catalogata dal Kennel club inglese nel 1976 tra i cani da pastore. Il suo nome si deve proprio alla sua origine: deriva da un incrocio tra i cani pastore da renna e i cani pastori di Valèe che si incontrarono tra l’Inghilterra e la Scozia dando i natali a questa splendida razza. Oltre all’originario utilizzo come cani da guardia delle greggi, compito che svolgono con successo ancora oggi, sono formidabili nella dog agility, nel flyball e persino nella dog dance. La loro intelligenza e la velocità di apprendimento li rende eccezionali collaboratori delle squadre soccorso e di quelle anti droga. I cuccioli di Border Collie sono caratterialmente dolci e mansueti, dimostreranno, fin dai primi giorni, fedeltà e attaccamento al padrone. Tuttavia sono cani che oltre a essere circondati d’affetto, hanno bisogno di essere molto attivi fin dalla più tenera età. Sono infatti cani molto agili, oltre che eleganti. La sedentarietà non fa per loro. Il loro peso e la loro salute deve essere tenuta sotto controllo a partire dalla tenera età per consentire loro di vivere una vita lunga e felice. Inoltre, fin da cuccioli, dopo lo svezzamento, necessitano di essere nutriti in modo adeguato, con alimenti che li facciano crescere sani, robusti e in piena forma.

 

 

L’alimentazione ideale. Nutrire correttamente un cucciolo di Border Collie è importantissimo affinché cresca nel modo migliore e possa sviluppare al meglio tutte le sue qualità fisiche e caratteriali. Si tratta di cani molto attivi e vitali, sia fisicamente che intellettivamente, sin dai primi mesi di vita, quindi è fondamentale che assumano tutte le sostanze nutrienti utili per essere sempre sani e forti. Le vitamine contenute nelle verdure e negli alimenti che le contengano sono fondamentali, così come le proteine contenute nella carne e nei cibi secchi a base di carne. Bisogna evitare i cibi che contengano troppi grassi e quelli che presentino molte sostanze chimiche e tossine. È necessario prediligere in generale i cibi ricchi di sostanze nutrienti e quelli di alta qualità. Come i bambini che stanno iniziando a utilizzare i loro dentini, anche i cuccioli inizieranno ben presto a sgranocchiare, per questo è importantissimo scegliere, come cibo secco, le migliori crocchette presenti sul mercato, come ad esempio le natural trainer puppy medium. Per alimentare nel modo adeguato il cucciolo, non bisogna accontentarlo basandosi sul senso di fame che questi possa in qualche modo comunicarci, ma è fondamentale educarlo ad avere un’alimentazione corretta e a rispettare gli orari dei pasti, fin da piccolo. È preferibile dare da mangiare al cucciolo, ovviamente le migliori crocchette, due o tre volte al giorno, sempre alla stessa ora. Per quanto riguarda le quantità, si può far riferimento alle indicazioni fornite sulle confezioni delle crocchette, tenendo sempre conto dell’età e del peso del vostro piccolo amico. Può essere utile definire, assieme al veterinario, una tabella alimentare dettagliata, basata sulle esigenze del cucciolo in ogni fase della crescita, che vi guidi nell’alimentazione. Punto fondamentale, non sempre scontato: il cucciolo ha bisogno di avere sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita. L’acqua deve essere cambiata almeno due volte al giorno e la ciotola deve essere lavata frequentemente affinché non diventi un deposito di germi e batteri, molto dannosi per il cucciolo.

Un ambiente idoneo. Come i cuccioli di uomo, anche i cuccioli di cane, al fine di poter sviluppare al meglio tutte le loro potenzialità, necessitano di un ambiente predisposto in maniera conforme alle loro esigenze. Tutti i sensi del cucciolo debbono essere adeguatamente stimolati dall’ambiente circostante affinché possa sperimentale tutte le esperienze sensoriali che gli permettano di mostrare tutta la sua intelligenze e le sue capacità. Il cucciolo dovrebbe essere costantemente stimolato con giochini adatti a lui, cose da sgranocchiare e soprattutto dalla presenza attenta e accudente del suo padrone. Si può sostenere che il Border Collie non sia un cane da appartamento e non sia neanche il cane perfetto per essere il miglior amico di persone molto sedentarie o in età particolarmente avanzata. Si tratta di cani molto attivi che per vivere bene ed essere felici hanno bisogno di ampi spazi vitali. Se si decidere di far crescere un cucciolo in appartamento bisogna predisporre una stanza in cui possa giocare e muoversi liberamente e sarà vitale farlo uscire il più spesso possibile, affinché possa correre fino a restare senza fiato. È importante che abbiamo spazi aperti in cui dare libero sfogo alla loro voglia di stare in movimento, di giocare, di esplorare. Se si intende crescere il proprio cucciolo di Border Collie in appartamento sarà molto importante pensare a quanto tempo si abbia a disposizione da dedicargli: sarà perfetto se il suo padrone abbia la possibilità di portarlo fuori a giocare almeno due o tre volte al giorno.

 

 

L’addestramento perfetto. Il cucciolo inizia a essere educato nel momento in cui entra a contatto con il suo padrone, inizia a imparare a vivere bene negli spazi che lo ospitano e con le persone con cui convive dai primi momenti in cui parte l’adozione. Bisogna quindi immediatamente rendersi conto di ciò e capire che ogni comportamento del padrone e dei suoi coinquilini sarà importante ed educativo per il cucciolo. Il primo passo da fare è chiamare il cucciolo, chiamarlo molte volte per nome, sia quando si allontana che quando è vicino. È fondamentale che questi si renda conto di chiamarsi in un determinato modo e che si senta coinvolto ogni volta in cui ascolti il suo nome. A questo punto si può iniziare a pensare al vero e proprio addestramento. L’addestramento del cucciolo di Border Collie è un passo fondamentale da compiere il prima possibile. Bisogna iniziare gradualmente e con dei semplicissimi comandi, ma bisogna farlo a partire dal compimento dei primi mesi di vita. È importante che il cucciolo inizi a essere addestrato fin da piccolo, poiché lo scopo del training è principalmente quello di prevenire comportamenti sbagliati, piuttosto che quello di correggerli una volta che siano già stati posti in essere. È importante far capire al cucciolo cosa sia giusto fare e cosa non lo sia, soprattutto se il cucciolo vive in casa o a contatto con le persone. Un cucciolo ben educato, fin da piccolo, sarà molto più facile da gestire nel corso della sua vita. Sarà importante insegnargli gradualmente a non abbaiare nelle ore di riposo, a non chiedere insistentemente il cibo, a non chiedere il cibo dei padroni, a non saltare addosso alle persone. Il primo anno di vita è quello in cui il cucciolo di Border Collie apprende maggiormente tutto ciò che gli di voglia insegnare. Dai tre ai sei mesi di vita si possono iniziare ad insegnare i comandi più semplici come andare verso il padrone quando questi lo chiami, oppure sedersi. Per congratularsi con il cucciolo, poiché ha fatto qualcosa di giusto e di cui il padrone sia fiero e contento, si potrà dare una crocchetta di alta qualità. Nei mesi successivi, fino al compimento del primo anno di età si potrà insegnare al cucciolo a prendere gli oggetti per portarli al padrone, a rotolarsi, a raggiungere un punto dell’ambiente in cui vive e così via. Intorno al compimento del primo anno si possono insegnare comandi più elaborati, come al mattino prendere il giornale e portarlo al padrone, senza romperlo, oppure suonare il campanello se si è usciti fuori per una passeggiata. Un cucciolo di Border Collie educato nella maniera giusta vi sorprenderà nel corso della vita: sono cani estremamente intelligenti, vitali e custodi di bellissime sorprese.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia