Nostalgia time

Il mitico Nokia 3310 è tornato

Il mitico Nokia 3310 è tornato
01 Marzo 2017 ore 06:00
Foto da TheVerge.

 

Nokia, dopo anni di gloria, ha trascorso momenti difficili, tanto da scomparire quasi del tutto dal mercato dopo l’acquisizione da parte di Microsoft. In questi giorni però ha annunciato il suo ritorno, riproponendo uno dei suoi cavalli di battaglia.

La storia della Nokia. I dispositivi Nokia sono in questi anni progressivamente scomparsi dal mercato, ma tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila, in pieno boom del settore, i telefonini di marchio finlandese dominavano le vendite in tutto il mondo. La scelta di marketing vincente è stata quella di puntare su dispositivi molto solidi e per la prima volta dedicati a una clientela giovane, che non utilizzava il cellulare per lavoro ma per puro svago.

 

 

Diversi problemi finanziari hanno però costretto i vertici dell’azienda a una ristrutturazione, fino ad arrivare nel 2006 a costituire una nuova società con la fusione con Siemens. Il marchio Nokia è quasi totalmente scomparso nel 2013, quando la Microsoft ha acquisito la divisione Devices and Services di Nokia, dando vita a una nuova generazione di smartphone che avevano ormai la firma del colosso di Redmond.

E poi, la svolta: un mese fa, a gennaio 2017, la società finlandese HMD global ha acquistato il diritto esclusivo ad utilizzare il marchio Nokia per i prossimi dieci anni nel mercato dei dispositivi mobili, rilanciando Nokia nel mercato smartphone.

 

 

Il mito del 3310. Uno dei modelli di maggior successo nella storia di Nokia è stato sicuramente il modello 3310, grazie al suo design moderno, alla possibilità di personalizzazione delle cover e a una struttura davvero solida. Il livello tecnologico dell’epoca, si parla di settembre 2000, era decisamente lontano dagli smartphone moderni: aveva infatti ancora una tastiera fisica, un display in bianco e nero e soltanto nelle versioni più recenti era in grado di connettersi a internet. I punti di forza di questo cellulare erano però la capiente batteria, che aveva un’autonomia di più di 10 giorni in standby, e nella robustezza dei materiali, che lo rendevano quasi indistruttibile. La risposta del pubblico ne aveva decretato il trionfo, con ben 126 milioni di modelli venduti.
In questi anni sui social network è nato un vero e proprio culto del 3310, che ne ha alimentato la leggenda, soprattutto a paragone con la fragilità e poca autonomia degli smartphone moderni.

Il grande ritorno. Durante il Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera sulla tecnologia al mondo, la HMD Global, proprietaria del marchio, ha annunciato il ritorno di Nokia sul mercato. Oltre a una gamma di dispositivi in linea con il mercato attuale, l’azienda finlandese ha voluto stupire tutti e puntare dritto al cuore dei vecchi fan, annunciando il nuovo Nokia 3310. La reazione di visitatori e addetti al settore è stata già un successo e c’è chi ha scommesso su un futuro record di vendite, per un dispositivo che è di fatto un restyling di un prodotto che tra qualche mese compirà 17 anni.

4 foto Sfoglia la gallery

Il nuovo 3310 avrà un display non touch a colori di soli 2,4 pollici, una tastiera fisica molto simile al suo predecessore e una modesta fotocamera da 2 megapixel. Lo spazio di archiviazione disponibile sarà minimo ed è quindi poco probabile che saranno utilizzabili le moderne app, a partire da WhatsApp e Facebook, sebbene sia possibile utilizzare internet. Le caratteristiche di grido sono però il design, una sorta di modernizzazione del vecchio modello, e l’autonomia, che grazie alle specifiche modeste potrà raggiungere addirittura un mese in standby. Non poteva mancare nemmeno il mitico videogioco Snake, che tanti anni fa ha tenuto incollati milioni di ragazzi, intenti a sfidare gli amici a colpi di record.

Si tratta sicuramente di una manovra di marketing che punta tutto sul fattore nostalgia, ma non sono pochi gli utenti che vorrebbero possedere un cellulare dalla funzioni essenziali ma con questa concretezza. Il prezzo si aggirerà attorno ai 50 euro, un costo più che accettabile e che potrebbe attirare abbastanza acquirenti, nella speranza di rilanciare Nokia tra i grandi della telefonia mondiale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia