Tendenze
I consigli di Dogalize

Come viaggiare in aereo con Fido

Come viaggiare in aereo con Fido
Tendenze 04 Luglio 2016 ore 12:45

Cani e gatti sono ormai considerati membri della famiglia: riteniamo di conoscere i loro umori e loro di comprendere il nostro stato d’animo; gli parliamo almeno una volta al giorno; li portiamo con noi nelle gite o in vacanza; custodiamo le loro foto e festeggiamo i loro compleanni. Ma conosciamo davvero i nostri amici animali? Per capire meglio la loro sensibilità e rispettare le loro esigenze abbiamo chiesto consiglio al portale Dogalize, il migliore Pet Social Network italiano, che in poco meno di due anni è diventato leader in campo nazionale con una comunità di ben 350mila utenti. E che oggi ci dà consigli su come goderci al meglio le ferie, in compagnia di Fido. Viaggio in aereo compreso!

Per raggiungere mete più o meno esotiche, soprattutto nell'era Ryanair and co., l'aereo è diventato ormai il mezzo ideale, quello più comodo e rapido. Eppure, dal punto di vista dei nostri amici pelosi, si rivela essere pericoloso e burocraticamente gravoso, in particolare con le compagnie cosiddette low cost. Nonostante alcuni regolamenti poco chiari e numerosi obblighi da rispettare, ci sono comunque alcuni modi per rendere il viaggio dei cani molto più piacevole. Innanzitutto, quali animali si possono portare con sé? In genere, le compagnie aeree ammettono a bordo, in cabina o in stiva, solo cani e gatti, ma qualcuna permette anche di far viaggiare furetti, pesci, uccelli, tartarughe e roditori. Analizziamo le regole per ciascuna.

 

Alitalia

Animali fino a un massimo di 10 chili, gabbia compresa, possono viaggiare in cabina, mentre quelli con un peso superiore devono essere sistemati in stiva. Ogni velivolo può accogliere uno, massimo due animali e una volta giunti in aeroporto basta fare il check-in e attendere che l'amico a quattro o a due zampe venga preso in consegna dal personale della compagnia.

 

Lufthansa

Un cane o un gatto possono essere trasportati in cabina all’interno della gabbietta (dimensioni massime 55 x 40 x 23 centimetri, impermeabile e a prova di morso) e il peso massimo dell'animale più il trasportino non deve superare gli 8 chilogrammi. Gli animali di grossa taglia viaggiano con Lufthansa in appositi contenitori in una zona climatizzata della stiva merci, mentre i cani guida per non vedenti e non udenti e gli altri cani di servizio possono essere trasportati gratuitamente in cabina su tutti i voli, a patto che la loro presenza venga comunicata per tempo.

 

EasyJet

Non sono ammessi animali, né nel bagaglio a mano né nella stiva, mentre cani guida o da accompagnamento possono viaggiare su voli selezionati.

 

Ryanair

È ancora in valutazione una soluzione per il trasporto in cabina degli animali, e qualsiasi decisione in tal senso sarà presa entro il 2016, anche se arrivati al mese di Giugno non ci sono novità. L’idea è quella di permettere ai cani di piccola taglia di salire a bordo dei voli a corto raggio europeo.

 

Un piccolo consiglio. Infine, un consiglio “evergreen”: sempre ricordarsi di portare un kit basico per il proprio cane, con una ciotola pieghevole per l’acqua e/o il cibo, qualche tappetino assorbente, un paio dei suoi giochini preferiti e il passaporto sanitario, che è obbligatorio!

Seguici sui nostri canali