Sabato e domenica si mangia!

Sarà un fine settimana molto rurale tra pecore e stracchino in Città Alta

Sarà un fine settimana molto rurale tra pecore e stracchino in Città Alta
Viva Bèrghem 02 Novembre 2018 ore 09:15

L’ondata di maltempo dei giorni scorsi ha costretto a rinviare al 3 novembre la “Transumanza delle mura veneziane e dei colli”. Così il prossimo week-end vedrà svolgersi i due eventi principali del festival pastoralista di Bergamo: la Transumanza e Stracchinando. Venerdì 2 novembre sera, invece, la proiezione del film Pane di vento (pratica agricola e alimentazione tradizionale nella montagna lombarda di oggi).

 

 

L’immancabile Transumanza delle mura veneziane (in programma sabato 3 novembre, con partenza alle 9.30 da via Baioni angolo via Sporchia e arrivo alle 12 a Valmarina) terminerà alla sede del Parco dei Colli, dove l’antico monastero offre un perfetto scenario, una bella corte per degustazioni e altre attività e… buona erba per le pecore che devono riposare dopo la camminata. Come sempre, ci accompagneranno gli asini del Roccolo e la musica dei Brembaghèt. La novità è una puntata a Città Bassa con sfilata all’Accademia Carrara (cultura è una pinacoteca, ma anche il pastoralismo) e passaggio a Porta Sant’Agostino, dove è aperta la mostra del festival: I bergamini, 600 anni di transumanza (transumanza con le mucche!).

Domenica 4 novembre, invece, è il turno di Stracchinando sulle Mura, seconda edizione (partenza libera dalle 10 alle 13 da piazzatta Carrara e tappe con visite guidate alla cannoniera di San Giovanni e alla Porta Sant’Alessandro). Quest’anno vi è un motivo importantissimo per ripetere la camminata storico-gastronomica sulle Mura veneziane: la candidatura di Bergamo quale Smart City Unesco per la gastronomia (formaggi orobici). Ecco allora che non poteva sfuggire l’opportunità della sinergia tra le Mura veneziane (già dichiarate patrimonio Unesco) e i formaggi delle Orobie che potrebbero far ottenere alla capitale delle Orobie un altro prestigioso riconoscimento Unesco. A Stracchinando quest’anno ci saranno proprio i formaggi Principi delle Orobie, la rete di imprese che promuove il territorio insieme ai formaggi. Dalle 12 street food in Piazza Mascheroni (taragna e taglieri orobici).

 

 

Il film Pane di vento, del regista Luigi Giuliano Ceccarelli, è come detto in programma venerdì 2 novembre sera (20.30) alla sala della Porta Sant’Agostino. È un film che sa fondere l’elemento lirico, legato al forte e spontaneo amore per la montagna, per gli animali, per la terra espresso dai protagonisti del film (nuovi e vecchi contadini alpini), con la solida materialità della pratica agricola e alimentare. Un film originale che tocca varie corde e che il Festival è orgoglioso di presentare al suo pubblico.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli