Appuntamento nr. 1

5 hamburger da provare a Bergamo

5 hamburger da provare a Bergamo
02 Novembre 2016 ore 07:00

Forse vi siete accorti che da un po’ di tempo la moda degli hamburger ha travolto anche Bergamo e i posti che propongono questi tipo piatto di sono moltiplicati a vista d’occhio. Qualcuno però, partendo da questa tendenza, ha iniziato una vera e propria ricerca, per proporre piatti di livello, giocando con il concetto del panino all’americana e indagando le infinite possibilità della triade immutabile e perfetta: pane + hamburger + condimento. Abbiamo fatto un giro per la città e raccolto qualche suggerimento su quelli che crediamo siano da provare assolutamente. Stay in touch, perché sono solo le prime cinque tappe: vi diamo appuntamento la prossima settimana per scoprire gli altri.

 

1) Porkoburger – Beach Bar

beach bar foto devid rotasperti

Non si può non parlare di uno dei profeti dell’hamburger in terra bergamasca. Uno dei primissimi locali, se non il primo assoluto, a servire questo piatto, già 17 anni fa. Il Porkoburger, già Hamburger Beach, nato in una serata particolarmente ispirata, è oggi un vero must. La ricerca quasi maniacale dei giusti equilibri ha portato all’elaborazione di una ricetta perfetta, fatta preparare da un macellaio di fiducia. E lo stesso vale per il pane al sesamo, scovato e scelto tra i piccoli artigiani. Pomodoro fresco, lattuga gentile,  bacon croccante, e, non plus ultra, l’uovo al tegame. Tutto condito con maionese e ketchup. Non vi resta che affrontarlo. E non azzardatevi a chiedere le posate: come ricorda il nome, è un hamburger da gustare senza paura di sporcarsi. 8 euro per  quello da 150gr. di carne e 12 euro per la versione da 340gr.

 

2) Carroburger – Al Carroponte

carro ponte foto devid rotasperti

Divertente pensare che la ristorazione di livello, nata con un’idea di cucina ben precisa, si dedichi a questo tipo di piatto, e con risultati sempre ad effetto. Il Carroburger, proposto nell’Enobistrò di via de Amicis, è l’esempio perfetto dell’hamburger gourmet. Il pane al sesamo non può che essere fatto in casa, la carne da 200 gr. è il risultato di una ricetta personale che prevede diversi tagli di manzo. Bacon bergamasco croccante e Parmigiano Reggiano leggermente gratinato. Qualche foglia di lattuga e cipolla rossa di Tropea in agrodolce. Tutto condito con maionese senapata e ketchup, rigorosamente homemade.  A pranzo con il basic lunch è servito con patate al forno per 12 euro. Il sommelier consiglia: un calice di champagne in abbinamento.

 

3) Cisburgher – Fudbox

fud box foto devid rotasperti

Uno degli ultimi arrivati tra le proposte bergamasche, ma già riconosciuto come uno dei migliori. Piccolo ma accogliente spazio all’inizio di Borgo Santa Caterina, ha un’offerta semplice (per ora) ma sfiziosissima. Il pane del Cisburgher è fatto preparare appositamente da un panificio del posto, è studiato per essere leggero e gustoso e per fare la differenza: oltre al sesamo ci sono anche semi di zucca e papavero. La carne è il frutto di una ricerca con il macellaio di fiducia, selezionando un impasto misto di manzo e maiale. Qualche fettina sottile di cipolla rossa cruda (in alternativa potete chiedere quella bianca caramellata), lattuga e qualche fetta di Branzi stagionato, lasciato sciogliere sulla piastra. Si condisce con abbondante salsa barbecue e si mangia in piedi o appoggiati agli sgabelli. Poco più di 6 euro.

 

4) Edo Hot Chilli Pepper – Edoné

edonè foto devid rotasperti

I ragazzi sono bravi, non c’è che dire, e hanno buongusto in fatto di hamburger. Hanno iniziato nell’estate del 2014 e oggi vantano una proposta abbastanza ampia. Ne abbiamo scelto uno insolito ma buonissimo: pane al sesamo fatto preparare dal panettiere di Redona, 200gr. di Black Angus, sottiletta di cheddar, pomodoro fresco e lattuga. La differenza la fanno i peperoni grigliati conditi con una salsa piccante composta da ‘nduja, jalapeños e peperoncino calabro. Servito con patatine a 7,50 euro.

 

5) Black Burger – Goss Grill Burger

goss grill burger foto devid rotasperti

Questa hamburgeria di via Verdi non ha aperto da molto in città ma già sta facendo parlare di sé come uno dei posti migliori per togliersi questo sfizio. L’ambiente è semplice e moderno con un buon numero di posti a sedere. La proposta è molto varia: noi abbiamo scelto il Black Burger con il pane al carbone. Carne da 200 gr. da scottona selezionata, scamorza nera di bufala e bacon. Qualche foglia di lattuga e pomodoro fresco, il tutto condito con dressing allo yogurt. 12 euro servito con patatine dippers e una bibita o una birretta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia