Viva Bèrghem
33 punti in classifica ora

Bentornata Dea, ci eri mancata

Bentornata Dea, ci eri mancata
Viva Bèrghem 21 Marzo 2016 ore 06:00

Finalmente, 105 giorni dopo l’ultima volta contro il Palermo, l’Atalanta torna alla vittoria vincendo sul Bologna. I nerazzurri strappano il successo nel giorno più importante, quello che sembrava essere l’ultimo appello per Reja si è trasformato in una partita bella e vinta meritatamente contro la squadra di Donadoni per 2-0. I gol portano la firma di Gomez e Diamanti, ovvero i giocatori più importanti della squadra. Nella ripresa Pinilla ha anche fallito un calcio di rigore prima che il Bologna chiudesse in 9 uomini per le espulsioni di M’Baye e Gastaldello.

Tutto per il verso giusto. Partenza a razzo, doppio vantaggio nel primo tempo e minima sofferenza con Sportiello bravo a rintuzzare alcune sortite offensive del Bologna ad inizio ripresa prima di un finale di gara con il rigore (fallito) e almeno altre tre occasioni limpide per arrotondare. E’ andato tutto per il verso giusto sotto il sole del Comunale, il pubblico bergamasco è accorso in massa e ha assistito ad una prestazione convincente che ha regalato 3 punti di vitale importanza.

Reja sceglie il 4-2-3-1. Nel giorno dei giorni, Reja sceglie tutti i migliori dal punto di vista tecnico. L’Atalanta scende in campo con il 4-2-3-1, a destra Masiello ha il compito di tenere d’occhio Giaccherini mentre al centro vicino a Paletta rientra Stendardo, che non trovava una maglia da titolare da tempo immemore. I due di centrocampo sono Cigarini e de Roon, davanti spazio a Kurtic, Diamanti e Gomez, con Pinilla che recupera e scende ancora una volta in campo al posto di Borriello.

Qui Bologna. Il Bologna si presenta con qualche variazione rispetto alle attese: Mounier e Donsah vanno in panchina con Rizzo, Floccari e Giaccherini schierati nel tridente. Destro, infortunato, non è nemmeno in panchina. Davanti a Mirante Donadoni sceglie Gastaldello e Maietta, M’baye e Morleo sono i terzini di spinta con gli ex Brighi e Brienza vicino a Diawara nel cuore del centrocampo. Stadio quasi esautito, colpo d’occhio eccezionale e doppio bandierone in Curva Pisani e nella Tribuna Creberg.

Subito Gomez pericoloso. Partenza veemente dei nerazzurri: dopo 23” secondi Gomez ha la prima palla gol del match, ma il suo colpo di testa da due passi è troppo debole e Mirante blocca senza problemi. Trascinati da un Diamanti in grande spolvero i bergamaschi provano a segnare anche al 12’ (rovesciata di Gomez) e al 23’ (combinazione Gomez - Pinilla – Gomez e palla in curva), ma è dopo la metà del primo tempo che sale Alino trova la giocata giusta.

La rete del vantaggio. Al 26’ l’ex giocatore del Bologna si lancia nello spazio e riceve l’assist di tacco di Pinilla, la sua azione personale è perfetta e dopo un dribbling secco su Maietta la palla al centro trova Gomez a rimorchio sul secondo palo: tocco ravvicinato del Papu e Atalanta in vantaggio. In quel momento lo stadio si scioglie, la tensione dei primi minuti lascia spazio alla gioia sfrenata e gli incubi delle ultime settimane vengono cancellati.

Atalanta-Bologna
Foto 1 di 8

Atalanta-Bologna, il gol di Gomez.

Atalanta-Bologna
Foto 2 di 8

Atalanta-Bologna, il gol di Gomez.

Atalanta-Bologna
Foto 3 di 8

Atalanta-Bologna, Donadoni.

Atalanta-Bologna
Foto 4 di 8

Atalanta-Bologna, Kurtic.

Atalanta-Bologna
Foto 5 di 8

Atalanta-Bologna, Gomez difende palla.

Atalanta-Bologna
Foto 6 di 8

Atalanta-Bologna, la rovesciata di Gomez.

Atalanta-Bologna
Foto 7 di 8

Atalanta-Bologna, Stendardo cerca il gol.

Atalanta-Bologna
Foto 8 di 8

Atalanta-Bologna, Diamanti.

Gol annullato al Bologna. Dopo il gol subito, il Bologna prova a mettere fuori la testa e sugli sviluppi di un calcio d’angolo (34’) i felsinei trovano anche il gol in mischia con Maietta. Il direttore di gara però annulla tutto: rivedendo le immagini va sottolineato il perfetto tempismo dell’assistente Pegorin, che rileva la posizione irregolare di Maietta sul primo tocco di Floccari.

Diamanti trova il 2-0. In chiusura di prima frazione tutto lo stadio si aspetta di andare al riposo senza sorprese, l’1-0 sarebbe molto prezioso ma invece diventa ancora più bello. Un rilancio lungo di Stendardo e la grande caparbietà di Pinilla regalano a Diamanti il gol del raddoppio (46’): il difensore bolognese Maietta protesta molto per una spallata troppo vigorosa del cileno, appena prima del servizio per Alino, ma le immagini mostrano che il contrasto è di spalla, vinto solo con potenza dall'attaccante nerazzurro.

Alino non esulta. Dopo la rete Diamanti resta per qualche attimo fermo in piedi senza esultare, dalla sua bocca non escono parole ma lo sguardo è eloquente: nel giorno dei giorni, dopo appena un tempo, il 2-0 porta la sua firma con un assist e un gol. Pinilla, pochi metri più in là, fa capire con ampi gesti che l’Atalanta è questa e che tutti ci mettono il 100%.

Atalanta-Bologna
Foto 1 di 12

Atalanta-Bologna, Gomez difende palla.

Atalanta-Bologna
Foto 2 di 12

Atalanta-Bologna, esultanze al gol di Gomez.

Atalanta-Bologna
Foto 3 di 12

Atalanta-Bologna, esulta Gomez.

Atalanta-Bologna
Foto 4 di 12

Atalanta-Bologna, esultano i giocatori atalantini.

Atalanta-Bologna
Foto 5 di 12

ATALANTA - BOLOGNA SERIE A TIM 2015-2016

Atalanta-Bologna
Foto 6 di 12

Atalanta-Bologna, esultano Diamanti e Stendardo.

Atalanta-Bologna
Foto 7 di 12

Atalanta-Bologna, esultano i giocatori atalantini.

Atalanta-Bologna
Foto 8 di 12

Atalanta-Bologna, esultano i giocatori atalantini.

Atalanta-Bologna
Foto 9 di 12

Atalanta-Bologna, esultano i giocatori atalantini.

Atalanta-Bologna
Foto 10 di 12

Atalanta-Bologna, esultano i giocatori atalantini.

Atalanta-Bologna
Foto 11 di 12

Atalanta-Bologna, il gol di Diamanti.

??????????????????????????????????????????
Foto 12 di 12

ATALANTA - BOLOGNA SERIE A TIM 2015-2016

Bologna pericoloso. Dopo il riposo la Dea entra in campo per controllare il match, Diamanti prova subito a rendersi pericoloso e M’Baye sfiora l’autogol, ma da quel momento i nerazzurri si abbassano un po’ troppo ed è il Bologna a farsi vedere dalle parti di Sportiello. Al 60’ Morleo mette al centro e Masiello anticipa tutti costringendo il portiere nerazzurro al miracolo. Un minuto dopo, Brighi mette alto di un soffio, mentr al 63’ è Floccari a cercare fortuna, ma Sportiello dice ancora una volta di no.

Pinilla sbaglia il rigore. Passata la sfuriata del Bologna, i padroni di casa si fanno vedere nuovamente in avanti, e al 76’ va in onda il Gomez-Show: dribbling da applausi a saltare 3-4 avversari, intervento di Gastaldello e calcio di rigore (dubbio). Sul dischetto si presenta Pinilla che calcia forte ma non angola a sufficienza, e si vede respingere il tiro da Mirante. Nonostante il rigore fallito la Dea non si scoraggia e due minuti più tardi i nerazzurri restano anche con l’uomo in più: M’Baye (48’) interviene malamente su Gomez all’altezza del centrocampo, Giacomelli non ci pensa due volte e manda il numero 15 ospite sotto la doccia.

Atalanta-Bologna
Foto 1 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 2 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 3 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 4 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 5 di 16

Atalanta-Bologna, Pinilla sbaglia il rigore.

Atalanta-Bologna
Foto 6 di 16

Atalanta-Bologna,Pinilla si dispera dopo il rigore sbagliato.

Atalanta-Bologna
Foto 7 di 16

Atalanta-Bologna,Pinilla si dispera dopo il rigore sbagliato.

Atalanta-Bologna
Foto 8 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 9 di 16

Atalanta-Bologna, esultanza a fine gara.

Atalanta-Bologna
Foto 10 di 16

Atalanta-Bologna, Sportiello.

Atalanta-Bologna
Foto 11 di 16

Atalanta-Bologna, Pinilla.

Atalanta-Bologna
Foto 12 di 16

Atalanta-Bologna, il rosso a M'Baye.

Atalanta-Bologna
Foto 13 di 16

Atalanta-Bologna, Migliaccio a contrasto.

Atalanta-Bologna
Foto 14 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 15 di 16

Atalanta-Bologna

Atalanta-Bologna
Foto 16 di 16

Atalanta-Bologna, Donadoni

Bologna in 9. Con l’uomo in meno il Bologna non riesce più a uscire, all’80’ Raimondi apre per Cigarini che in area di rigore si vede respingere il destro da Gastaldello. Il capitano del Bologna finisce poco dopo la sua gara con il secondo giallo per intervento su Gomez (85’) e nel finale la Dea costruisce ancora due ottime occasioni per il 3-0: Gomez (88’) supera Mirante ma Brighi salva sulla linea, poi Pinilla (92’) calcia forte sul portiere avversario in uscita. Dopo tre minuti di recupero Giacomelli manda tutti sotto la doccia.

Al quindicesimo tentativo senza sorridere l’Atalanta riesce a trovare la vittoria, i nerazzurri salgono a quota 33 punti in classifica e indipendentemente dai risultati delle avversarie possono passare una Pasqua di riposo tranquilla e serena. L’obiettivo salvezza adesso è più vicino

.

Atalanta – Bologna 2-0

Reti: 27’ Gomez (A), 46’pt Diamanti (A)

Atalanta (4-2-3-1): Sportiello, Masiello, Stendardo, Paletta, Dramè, Cigarini, de Roon, Kurtic (71’ Migliaccio), Diamanti (53’ Raimondi), Pinilla, Gomez (89’ D’Alessandro). All. Reja.

Bologna (4-3-3): Mirante, M’Baye, Gastaldello, Maietta, Morleo (71’ Masina), Brighi, Diawara, Brienza (46’ Mounier), Rizzo (64’ Acquafresca), Floccari, Giaccherini. All. Donadoni

Ammoniti: 43’ Pinilla (A), 50’ Giaccherini (B), 52’ Rizzo (B), 76’ Gastaldello (B)

Espulso: 78’ M’Baye (B) per fallo su Gomez, 85’ Gastaldello (B) per doppia ammonizione

Seguici sui nostri canali