L'associazione We Run

Quelli che fanno correre Bergamo

Quelli che fanno correre Bergamo
20 Ottobre 2016 ore 06:00

Bergamo, dal punto di vista economico, ha sempre corso forte. Ma i tempi cambiano, la crisi post 2008 ha sconvolto gli equilibri e ha rimescolato le carte. Nonostante questo, Bergamo corre ancora. Questa volta, però, non più soltanto sui libri contabili e nelle statistiche, ma anche e soprattutto per strada. Quella che una volta era la terra dei ciclisti per antonomasia, s’è trasformata nella terra dei podisti. Se da oramai 40 anni la StraBergamo è un appuntamento conosciuto e apprezzato da bergamaschi e non, gli eventi legati alla corsa si sono moltiplicati, rendendo Bergamo una vera e propria piccola capitale del running.

 

14519918_632157013632544_3398479800069506383_n

 

La nascita e il primo evento. Su di un terreno così florido sono nate numerose associazioni, il cui unico scopo è quello di far correre e divertire quante più persone possibili. Tra queste c’è We Run Bergamo. Creata da 10 amici, questa associazione sportiva dilettantistica ha un unico obiettivo: unire quante più persone possibili nell’amore per la corsa. Tutto ha avuto inizio a febbraio, quando i fondatori, ispirandosi a fenomeni simili già molto in voga all’estero, come ad esempio i London Midnight Runners, hanno pensato di organizzare un allenamento di gruppo per le strade della città. Ritrovo alle 21 e poi via lungo un percorso di circa 10 chilometri fino a Città Alta e ritorno. La risposta, al primo appuntamento, lanciato con un evento su Facebook, fu incredibile: parteciparono circa 300 persone, molte pensando si trattasse di un evento unico. In realtà, per We Run era soltanto l’inizio.

4 foto Sfoglia la gallery

Quanto e in quanti si corre. Di settimana in settimana, l’appuntamento si è ripetuto: ritrovo ogni mercoledì alle 21 al Rez Bistrot, nei pressi della stazione, e poi via per la corsa di gruppo. I 10 chilometri vengono suddivisi in brevi segmenti di circa 2 chilometri l’uno, spezzettati da mini-sedute di 10 minuti di esercizi di fitness, tenuti da esperti trainer. Il successo ha spinto gli organizzatori, ad aprile, a rendere We Run Bergamo un’associazione sportiva dilettantistica affiliata al CSI, anche se per partecipare non è previsto alcun tesseramento: gli allenamenti di gruppo sono liberi e gratuiti. Mediamente si contano tra le 200 e le 300 persone, ma in determinati casi si è arrivati anche a 600 partecipanti.

Un successo incredibile. Un successo che ha stupito anche gli organizzatori stessi: «Sapevamo che Bergamo avrebbe risposto “Presente!”, ma non ci aspettavamo certo questi numeri. I partecipanti sono soprattutto persone tra i 25 e i 35 anni, ma a volte vengono anche delle famiglie, anche se resta un allenamento intenso e quindi poco adatto ai bambini. La cosa che ci fa più piacere è vedere tanti ragazzi stranieri partecipare ai nostri allenamenti di gruppo. Sono studenti in Erasmus che vedono in noi un tocco di internazionalità in una città che, passo dopo passo, si sta aprendo sempre di più al nuovo».

4 foto Sfoglia la gallery

Lo sponsor e il supporto del Comune. We Run Bergamo, nonostante non abbia nemmeno un anno di vita, vanta già un seguito ampissimo, ben maggiore rispetto a tante altre realtà dello stesso tipo nate in città più grandi, come gli Urban Runners di Milano sponsorizzati da Adidas. A Bergamo, dopo il successo dei primi allenamenti di gruppo, è stata la Mizuno, azienda giapponese con oltre 100 anni di storia, a offrirsi come sponsor per organizzatori e trainer: «Non ce lo aspettavamo, è stata un po’ una sorpresa – ammettono gli organizzatori -. Come anche il supporto che abbiamo ricevuto dal Comune. Quest’anno abbiamo vinto il bando e partecipato a diverse iniziative per il cartellone di Bergamo Estate. È stata una bella esperienza che ci ha fatto conoscere a un pubblico ancora più ampio».

Le altre associazioni. We Run Bergamo non è però l’unica associazione di questo tipo in città. La più nota è certamente quella dei Runners Bergamo. Nata nel 2002 dall’idea di quattro amici, oggi rappresenta la realtà podistica più forte del territorio, con oltre 600 tesserati. A differenza di We Run, i Runners hanno una struttura più composita e un animo più competitivo, tanto che sono innumerevoli le competizioni riconosciute dalla Fidal da loro organizzate. Due realtà che non si pestano i piedi e, anzi, convivono in una città che ha sempre più voglia di correre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia