Promozioni dal 25 settembre

Fiori Zanchi ad Alzano Lombardo 25 anni di piccole grandi meraviglie

Fiori Zanchi ad Alzano Lombardo 25 anni di piccole grandi meraviglie
03 Ottobre 2016 ore 02:30

La bellezza preziosa dei mestieri che esistono da sempre, o quasi. Rientra sicuramente tra questi quello del fiorista: colui che si prende cura di ciò che di più inebriante (per vista e olfatto) la natura ha saputo donarci. E poi, un mestiere è ancora più significativo quando lo si tramanda di generazione in generazione, quando i padri ne rivelano amorevolmente tutti i segreti ai figli, meno esperti ma desiderosi di imparare. Fiori Zanchi di Alzano Lombardo rappresenta un po’ tutte queste cose; il negozio, gestito dalle sorelle Antonia e Francesca, insieme a Roberto, marito della prima, festeggia in questi giorni i suoi primi 25 anni di attività. Un punto di riferimento per i cittadini di Alzano Lombardo e non solo, costruito saldamente sull’esperienza pluridecennale della famiglia in ambito florovivaistico e sul gusto estetico innato delle sorelle.

 

zanchi4

 

Il negozio, i fiori, l’Olanda. Fiori Zanchi è impossibile da non notare; immettendosi in via Europa, si viene idealmente abbracciati dallo scenario floreale che le sorelle hanno allestito per i loro clienti. Si parcheggia proprio di fronte alle serre e si viene accolti con grande cordialità. «Il negozio è stato aperto da Antonia nel 1991, poi negli anni successivi ci siamo aggiunti io e Roberto, che si occupa della serra – racconta Francesca –. Noi due invece ci dedichiamo al fiore reciso e agli acquisti. Oltre alle nostre produzioni, per rimanere sempre aggiornate giriamo parecchio. Andiamo non di rado alle fiere di settore in Olanda, il punto di riferimento europeo per i fiori; lo facciamo sia per individuare nuove varietà di piante e fiori, o comunque per acquistare quelli che qui non abbiamo, sia per l’oggettistica, a cui teniamo molto». Le sorelle Zanchi lavorano proprio bene: «Potremmo anche ordinarli su internet, i fiori olandesi, ma è decisamente meglio vederli in prima persona; le foto non rendono perfettamente l’idea della bellezza».

8 foto Sfoglia la gallery

Da tre generazioni. Come tutte le cose belle, anche la passione e la competenza delle sorelle Zanchi hanno radici profonde. «Ha iniziato nostro nonno, negli anni Cinquanta. Dei suoi 14 figli, diversi lo hanno seguito nell’attività florovivaistica: tra questi il primogenito Giulio, nostro padre. Dopo un primo periodo, hanno deciso di abbandonare il settore del fiore reciso per dedicarsi appieno alla vendita all’ingrosso (qui e in altri tre punti). Finché nel ’91 mia sorella Antonia ha deciso di seguire la sua passione, riaprendo il negozio di fiori in una parte dello spazio qui in via Europa», continua Francesca. Un cambiamento è avvenuto poi nel 2003, con la morte del padre Giulio e la scelta di ampliare di molto gli spazi del negozio. «L’ultima novità è del 2012; in quell’anno sono stati fatti dei lavori per ristrutturare le serre, che erano ancora quelle di nostro nonno, ampliare il parcheggio e ammodernare il negozio».

4 foto Sfoglia la gallery

Un gusto innato e tanta dedizione. Quando si chiede alle sorelle Zanchi da dove arrivi la loro competenza e abilità coi fiori, quasi non sanno rispondere: «Ci viene naturale, siamo cresciute in questo ambiente floreale, per noi è immediato individuare gli accostamenti migliori o scegliere il tipo di composizione adatta a quella certa situazione. Antonia ha ereditato la manualità di papà, mentre il gusto estetico è caratteristica di entrambe. La conoscenza approfondita di piante e fiori ci è arrivata spontaneamente, senza dover studiare troppo. Certo, abbiamo comunque seguito i corsi di Federfiori. Antonia nei primi tempi è andata a fare pratica da un fiorista, ma ben presto le è stato detto che non aveva niente da imparare». Una piccola enciclopedia dei fiori da tenere sempre a mente per creare i giusti accostamenti cromatici, da raccordare poi al tipo di ambiente, di situazione, di evento. «Sotto Natale ci chiedono aiuto per l’addobbo della casa; ma capitano anche clienti con case nuove che devono essere “arredate” dal punto di vista floreale e vogliono delle indicazioni da noi. Qualche giorno fa è venuto uno sposino impaziente di trovare la bottoniera più intonata all’abito».

 


Non basta però la competenza, ci vuole anche la dedizione: «È un lavoro totalizzante; abitiamo di fianco al negozio e in sostanza siamo sempre qui. Poi le richieste sono abbastanza imprevedibili e possono arrivare anche all’ultimo minuto: che sia un funerale o una discussione di laurea, dobbiamo essere sempre pronte a reperire i materiali in poco tempo e a realizzare la composizione del caso. Una signora giusto ieri ci ha detto che ci siamo sempre nei momenti che contano. Sono parole che gratificano».

Un mese di promozioni. Per festeggiare come si deve, Fiori Zanchi ha annunciato un mese di promozioni per i suoi clienti. A partire dal 25 settembre sarà possibile usufruire di sconti su varie tipologie di fiori e piante; orchidea (fino al 2 ottobre), mazzo di ortensie (3-9 ottobre), pianta di ciclamino (10-16 ottobre) e il classicissimo mazzo di rose (17-25 ottobre).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia