A Costa di Mezzate

Gli artisti di strada da non perdere nei tre giorni di Magie al Borgo

Gli artisti di strada da non perdere nei tre giorni di Magie al Borgo
Viva Bèrghem 26 Aprile 2019 ore 10:30

Magie al Borgo, festival internazionale degli artisti di strada, compie 19 anni. Da venerdì 26 a domenica 28 torna a riempire Costa di Mezzate di occhi stupiti al cospetto di spettacoli che valgono il viaggio e la fatica di muoversi tra la folla. La direzione artistica, curata come sempre da Lorenzo Baronchelli, ha selezionato 29 compagnie e i sette nomi della sezione “Off” (“a cappello”, provenienti da Bergamo e dalla Lombardia) per un totale di 80 artisti, 85 repliche e 31 show. E la line up è di prima qualità. Qui il programma completo.

12 foto Sfoglia la gallery

Elementz. Da segnalare, innanzitutto, gli Elementz. Le loro acrobazie aeree di nuovo concetto vengono fuse in uno show elegante ed etereo, “Nelumbo”, che porta per mano gli spettatori in un sogno fatto di meraviglia e leggerezza.

Duo Full House. Da Germania e Stati Uniti arrivano, invece, i Duo Full House, ovvero Gaby e Henry Camus, due coniugi artisti squisitamente pazzi. Henry viene da New York, Gaby da Effretikon. Insieme propongono suonate virtuose al pianoforte, giocoleria straordinaria e multilinguismo acrobatico.

Cikada Circus. Per stimolare il pubblico a una riflessione sui limiti della natura umana, arrivano dalla Svezia e dall’Inghilterra i Cikada Circus.

Mirror Crew. Dalla Serbia ecco i Mirror Crew, un gruppo di danzatori futuristici che, con i loro unici costumi fatti a mano e composti da migliaia di piccoli specchi in miniatura, meticolosamente progettati, sono uno spettacolo riflessi e bagliori di luce mai visti.

Eventi Verticali. Amatissimi dal pubblico, gli Eventi Verticali con un nuovo show, “Wanted”. Risucchiati in un mondo fatto di fumetti ed animazioni, i due protagonisti di questo “guardia e ladri” verticale compiono un viaggio-avventura ricco di non sense e cadute comiche tra desktop impazziti, videogame vintage, paesaggi mozzafiato e scenari apocalittici.

Miwa. E se si parla di fumetti l’associazione con i cartoni animati è facile: a Costa di Mezzate arrivano Miwa e i suoi Componenti. La band grossetana, nata nel 1999, prende le sigle e le riarrangia in chiave ska, reggae, disco, punk. Maschere da supereroi e vestiti da iene, tanta goliardia, esibizioni in versione marching band, itinerante, o più classicamente da palco.

 

Articolo completo alle pagg. 24-25 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 2 maggio. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità