Viva Bèrghem
Buona notizia

Il castello di Lurano tra i progetti di valorizzazione del Ministero della Cultura

L'antica dimora dei Secco Suardo, già Archivio del restauro, potrebbe presto essere adibita anche a set cinematografico e location d'impatto per le olimpiadi invernali

Il castello di Lurano tra i progetti di valorizzazione del Ministero della Cultura
Viva Bèrghem 06 Maggio 2021 ore 12:17

Il Castello Secco Suardo di Lurano è stato inserito da Assocastelli, l’associazione italiana dei gestori e proprietari di immobili d’epoca e storici, tra le location d’interesse per progetti di promozione del territorio. La costruzione è situata a meno di venti chilometri dal capoluogo ed è ancora oggi di proprietà della famiglia dei conti Secco Suardo.

Il Ministero della Cultura, con a capo Dario Franceschini, lo ha scelto come sede dell'Archivio nazionale dei restauratori italiani, l'unico in Italia e perciò visitato da ricercatori e studenti degli atenei che propongono corsi di laurea in quest'arte così preziosa per il nostro Paese, ricco di opere e cultura. Grazie alla collaborazione con Federestauro, la federazione delle imprese e degli operatori del restauro, nel castello dovrebbero essere inoltre depositati documenti e progetti che aumenterebbero ancor di più la sua centralità per questo settore.

Il Castello di Lurano sarà inoltre tra i luoghi inseriti nell’itinerario del Comitato Heritage 2026, costituito per promuovere e valorizzare il patrimonio distribuito lungo la direttrice Milano – Cortina in occasione dei giochi olimpici invernali programmati per il 2026. Lo slogan del comitato, guidato dall’architetto Tommaso Tommasi, è «da Milano a Cortina, 450 km tra sport e storia».

Nel frattempo un'importante società di produzione cinematografica, a quanto riferisce Assocastelli, andrà sul posto per una presentazione, essendo interessata a girare alcune scene tra Bergamo e Piacenza e il delegato sul territorio dell'associazione, l’architetto Adele Sironi, è impegnata nell’individuazione di nuove location da promuovere.