Un servizio in anteprima nazionale

La birra alla spina, ma quella vera arriva direttamente a casa con Elav

La birra alla spina, ma quella vera arriva direttamente a casa con Elav
30 Gennaio 2019 ore 09:10

La birra alla spina, ma quella vera, come al pub, direttamente a casa, in tutta Bergamo. Nel giro di mezz’ora (entro la mezzanotte) e alla giusta temperatura. La nuova scommessa del Birrificio Indipendente Elav è di quelle destinate a cambiare le abitudini dei bergamaschi appassionati di una bevanda il cui gradimento è in costante espansione. A partire dallo scorso mercoledì 23 gennaio, Elav, in collaborazione con un partner importante come Winelivery – il primo portale italiano per la consegna a domicilio di alcolici di qualità – recapiterà la birra come appena spillata, partendo dal centro città e in particolare dall’Elav Circus (Via Madonna della Neve 3), arrivando in ogni angolo della città solo tramite biciclette elettriche.

 

 

Si tratta di una prima assoluta in Italia per un servizio di questo tipo. Che diventa una prima mondiale se associata al mezzo di trasporto. Qual è la vera novità? Spesso la birra alla spina è diversa da quella in bottiglia, e ogni vero intenditore lo sa. La birra Elav in fusto non è rifermentata, e certe tipologie di prodotto, quelle più delicate e luppolate, mantengono le loro caratteristiche intatte solo appena spillate. Il “miracolo”, che saprà stupire ogni appassionato, è di una speciale macchina che, prima del riempimento, invasa la bottiglia di anidride carbonica e permette di spillare in contropressione senza che la birra schiumi ed entri in contatto con l’ossigeno, mantenendo le sue qualità organolettiche come se non fosse mai stata spillata, presentandosi direttamente a casa nella sua condizione migliore: quella del pub. Dal momento della scelta della birra sul portale di Winelivery alla consegna effettiva passeranno un massimo di 30 minuti, e si potrà scegliere tra 6 birre diverse (che verranno consegnate in bottiglie da mezzo litro): dalle più classiche alle stagionali, fino alle novità del momento, esattamente come al bancone del pub. Con il gusto e il costo del pub, ma con la comodità di starsene sul divano di casa. Costerà 6 euro per tutti i tipi di birra, per una bottiglia da mezzo litro. Senza alcun costo di consegna. In più sulla bottiglia, per la massima trasparenza e correttezza, verranno indicati oltre al nome della birra, il lotto, la data di produzione e quella di infustamento.

 

 

Le birre si potranno ordinare solo online, attraverso la app di Winelivery, che ha creato per Elav uno spazio dedicato. Bergamo sarà la prima tappa di un percorso che, nei mesi successivi, andrà a toccare altri paesi della provincia. «Tutti i veri intenditori – spiega Antonio Terzi, birraio, patron di Elav e ideatore del progetto – sanno bene quanto sia diverso bere una buona birra appena spillata, rispetto a una in bottiglia. Ecco perché abbiamo cercato a lungo il modo per arrivare nelle case dei bergamaschi in modo rapido, eco-friendly e, soprattutto, col miglior prodotto a nostra disposizione: le birre artigianali che produciamo quotidianamente. In questo modo, vogliamo che Elav entri a far parte della vita della famiglia». Per chiudere, il sottotitolo del progetto è presto fatto: «Utilizzare la modernità – sottolinea Antonio Terzi – per veicolare l’artigianato». Perché qui non si tratta di una megapiattaforma online che si butta sul territorio per rendere globale ciò che è locale. Si tratta invece di una realtà radicata e con una qualità certificata che decide di uscire dalle mura del pub. «Per arrivare – chiude Terzi – nel posto più bello che ci sia: casa».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia