Anche le torte di matrimonio

La Dolce Vita in Borgo Palazzo Una deliziosa pasticceria vegana

La Dolce Vita in Borgo Palazzo Una deliziosa pasticceria vegana
25 Marzo 2015 ore 10:45

Prendete un pasticcino con la punta delle dita e, lentamente, assaggiatene una parte lasciandovi conquistare dal suo sapore avvolgente. Gustate la dolcezza friabile del cannoncino, lasciatevi conquistare dalla crema pasticcera del pasticcino alla frutta. Ora vi sveleremo un segreto: ciò che state assaggiando è vegano. Benvenuti alla caffetteria e pasticceria Dolce Vita, in via Borgo Palazzo 106 a Bergamo, uno spazio elegantissimo dove elementi bianchi si alternano a strutture in vetro, modulati su due piani. Al centro c’è un grande bancone dove stanno in riga, uno dopo l’altro, golosi vassoi con pasticcini, brioche e biscotti fatti interamente a mano nel laboratorio retrostante, che funziona dalle sei del mattino fino alle nove di sera. La novità sta nel fatto che il 90 percento dei prodotti freschi è di pasticceria vegana, dunque realizzato senza l’utilizzo di uova, burro e latte, e dolcificato con la stevia. Biscotti con semi di canapa, con semi di chia, con il tef,  un cereale equosolidale etiope, nascono per stupire i palati più esigenti, e per ribaltare il pensiero di chi pensa che i sapori vegani siano tristi e castigati.

12 foto Sfoglia la gallery

Una vera e propria sfida, che Stefano Broccoli, pasticcere e titolare di Dolce Vita con Nicholas Anesa, ha raccolto con l’obiettivo di creare dolci dal gusto che compiaccia il palato, come nella tradizione, ma che siano anche salutari. «Molti pensano che i dolci vegani abbiano un  sapore troppo integrale, e che siano un prodotto castigato, da malati – racconta Stefano, uno tra i pochissimi pasticceri vegani in tutta Italia -. In realtà, se si assaggia uno dei pasticcini o dei biscotti fatti nel nostro laboratorio ci si accorgerà di come il gusto possa essere avvolgente e pieno anche non utilizzando i classici ingredienti da pasticceria. È un discorso di salute e anche di etica che sposiamo in molti. Non a caso qui si riuniscono settimanalmente molte associazioni umanitarie ed animaliste, che desiderano una merenda, una colazione oppure un happy hour vegani. Molte di queste persone, tra l’altro, sposano l’etica non solo a livello alimentare, ma nei gesti di ogni giorno: sono infatti uomini e donne che si occupano dei problemi di bambini, animali e persone ai margini della società. Per i nostri clienti prepariamo anche torte di matrimonio vegane, accanto a quelle classiche, e spesso gli invitati non si accorgono della differenza. Perché non cambia il sapore. Cambia il contenuto, che fa decisamente meglio alla salute. Il nostro concetto quindi è quello di realizzare dolci che fanno bene, mantenendo comunque un rapporto con la tradizione, per un concetto di moderno e retrò mixati in un’unica anima».

Quello di Stefano e Nicholas è dunque un mondo in continua evoluzione, che elabora ricette d’avanguardia per farne dono a chi sceglie di entrare in questa pasticceria etica, nel sapore e nell’atteggiamento: ogni sera, infatti, tutte le derrate alimentari in eccesso vengono date in beneficienza a persone singole, evitando così lo spreco di cibo. Naturalmente, tutti i prodotti della pasticceria Dolce Vita sono di qualità, anche grazie all’utilizzo di materie prime, per la maggior parte di origine biologica. Con l’arrivo dell’estate, la pasticceria Dolce Vita proporrà anche i dolci crudisti, varianti più o meno delle crostate, per sapori sempre all’insegna dell’innovazione ma con un occhio alla tradizione. Tra gli ingredienti di questi dolci spiccano la frutta secca e semisecca e i semi di chia. Per sapori unici, gustosi e positivi, nel vero senso della parola.

Oltre ad essere pasticcere, Stefano è docente nelle scuole per la ristorazione, segue corsi di aggiornamento e propone, in team con altri professionisti, corsi di cucina e pasticceria vegana. Il 25 aprile, per esempio, terrà un corso di cucina e pasticceria vegana.

12 foto Sfoglia la gallery
Video più visti
Foto più viste
Top news regionali