Menu
Cerca
SERATA DI GALA

La Juve piega la Dea. Denis sbaglia il rigore

La Juve piega la Dea. Denis sbaglia il rigore
Viva Bèrghem 25 Settembre 2014 ore 17:28

Al termine del primo tempo i bianconeri sono in vantaggio per 1-0, gol di Tevez. La Dea tiene testa ai campioni d’Italia.

Il Comunale di Bergamo è praticamente esaurito per la sfida con la Vecchia Signora. I cancelli sono stati aperti dalle 18 e se i tifosi della Juve puntano alla quinta vittoria consecutiva in campionato, per gli appassionati nerazzurri il sogno è fermare i bianconeri. La società nerazzurra ha comunicato che gli spettatori sono oltre quota 20.000 presenze per una partita difficilissima, ma allo stesso tempo affascinante.

Per provare a sognare il colpaccio servono una gara perfetta e, probabilmente, una magia, come quella di Fabio Gallo. Era il 25 ottobre 1995, in Coppa Italia, e la sfida venne decisa da un super gol del centrocampista che mandò in visibilio tutto lo stadio.

 

Il gol di Fabio Gallo alla Juventus, in Coppa Italia, nel 1995

 

In queste occasioni è doveroso sottolineare come sarà molto nutrita anche la presenza di tifosi bianconeri praticamente in tutti i settori. La convivenza, negli anni passati, non è sempre stata facile, soprattutto per le intemperanze di cui si sono resi protagonisti i “tifosi” presenti nel settore ospiti. Bagni distrutti e fumogeni lanciati in Curva Morosini sono stati una costante delle ultime trasferte juventine. Il consiglio per tutti gli appassionati è di raggiungere per tempo l’impianto di Viale Giulio Cesare onde evitare lunghe code ai tornelli.

 

Il Bandierone in Atalanta-Juventus del 2008

 

I tifosi della Curva Pisani stanno lavorando ad una bella coreografia, in tutto lo stadio l’atmosfera sarà elettrica e basta snocciolare alcuni dati per capire come l’Atalanta si troverà di fronte ad una di quelle imprese che, dovesse andare tutto bene, segnerebbero in modo molto positivo la stagione. A Bergamo, la Juve, nelle ultime stagioni, ha quasi sempre vinto: l’anno scorso il Christmas Match finì 4-1 per la Vecchia Signora, mentre la stagione prima Matri insaccò il gol dello 0-1.

Colantuono, sulla panchina dell’Atalanta, non ha mai battuto la Juventus. A Bergamo, i precedenti (in Serie A) sono 52: la Dea ha vinto solo 7 volte, con 21 pareggi e 24 successi bianconeri. L’ultima affermazione della squadra atalantina risale al 3 febbraio del 2001: dopo l’autorete di Paganin, furono Lorenzi e Ventola, nel finale, a mandare in estasi il pubblico di casa. Curiosità: in quella partita, giocò pochi minuti anche Gianpaolo Bellini.

 

Sperando che porti fortuna, vi proponiamo il servizio dell’ultimo successo dell’Atalanta, in campionato, contro la Juventus.