Menu
Cerca
Il regalo perfetto

Il torrone firmato Morlacchi Per chi vuole andare sul sicuro

Il torrone firmato Morlacchi Per chi vuole andare sul sicuro
Viva Bèrghem 29 Novembre 2016 ore 05:30

Non si sa chi abbia inventato il torrone, e nemmeno dove sia stato fatto per la prima volta, a essere sinceri. Quello che si sa invece è che non esiste tavola natalizia che si possa definire tale senza un pezzetto di questo meraviglioso dolce dalle origini antiche.

La ricetta, nella sua versione base, è semplicissima: albume d’uovo, miele e mandorle, ma le varianti sono moltissime, come testimonia la miriade di varietà locali diffusa tra Italia e Spagna. Farlo bene non è certo facile ma per fortuna anche a Bergamo ci sono gli artigiani dell’eccellenza con i quali di va sempre sul sicuro. La Pasticceria Morlacchi, per esempio.

 

Il Torrone di Pasticceria MorlacchiIl Torrone Morlacchi invoca il taglio a fette, anche come pre-dessert.
È un dolce semplice, fatto di materie prime d'eccezione, gesti antichi e mani sapienti... scoprici su http://www.pasticceriamorlacchi.it/il-torrone/

Pubblicato da Pasticceria Morlacchi su Venerdì 25 novembre 2016

 

Qui il Mastro Pasticcere è stato uno dei precursori di questo dolce natalizio in terra orobica, talmente buono e apprezzato che la produzione prosegue durante tutto l’anno, e nella storia lunga tre decadi si è portato a casa diversi riconoscimenti. Nella versione Morlacchi, rigorosamente morbida, il miele è d’acacia, proveniente da Levico Terme o dalle pendici del Montello, perfetto per accompagnare il sapore delle mandorle, selezionate tra le migliori produzioni del Sud Italia. In questa ricetta sono aggiunti anche i pistacchi siciliani, dal profumo particolarmente intenso. Per arrotondare e amalgamare il tutto, un tocco di vaniglia in bacche, nella varietà Bourbon, una delle più eleganti e profumate.

4 foto Sfoglia la gallery

Questo dolce viene preparato con i giusti tempi nella spettacolare pasticceria a vista a Zanica, cotto delicatamente a bagno maria e poi preparato in panetti perfetti grazie all’abilità delle mani esperte dei pasticceri, che gli conferiscono la tipica forma prima di confezionarlo. Il consiglio è quello di andare a prenderlo direttamente nella bella caffetteria annessa al laboratorio in via Serio 1, dove potrete anche assaggiarlo. Dopodiché non vi resta che scegliere tra la classica versione da un chilo, il sacchetto di torroncini sfusi o la versione, molto golosa, ricoperta di cioccolato.