Mani all'opera

Uncinetto 3D e festival delle perline Creattiva diventa ancora più grande

Uncinetto 3D e festival delle perline Creattiva diventa ancora più grande
03 Marzo 2017 ore 06:00

Già dalle prime ore del mattino è presa d’assalto. Come sempre, anzi di più. Pullman e aerei da tutta Italia e dall’estero per venire a scoprire le novità primaverili in vista della Pasqua a Creattiva. Da giovedì 2 a domenica 5 marzo, infatti, i padiglioni fieristici di via Lunga sono preda di un popolo quasi tutto al femminile. A contraddistinguere l’edizione primaverile c’è, per la seconda volta, il master internazionale di bigiotteria Master Beads, con una parata di stelle del settore che si mettono a disposizione degli appassionati per illustrare le malizie indispensabili nella realizzazione di gioielli unici. Le tecniche saranno le più svariate, innovative o tradizionali, ma il filo conduttore sarà sempre la maestria dei professionisti. Le master si alterneranno durante le quattro giornate previste per il simposio: sono previsti corsi di una giornata intera e sessioni di mezza giornata. Si svolgeranno in sale dedicate, che potranno ospitare fino ad un massimo di 10 sessioni contemporanee e per un numero limitato a 10 corsisti. Ago, filo e simili sono sempre sulla cresta dell’onda, naturalmente. Da segnalare la presenza di una stella dell’uncinetto 3D come Luisa De Santi aka Crochetdoll. I suoi lavori suono fuori dagli schemi: ricami, amigurumi (letteramente «giocattoli lavorati all’uncinetto») e altre fantasie. L’artista proporrà al pubblico di Creattiva la sua personale interpretazione di queste lavorazioni con un’installazione e una mostra tutta rilievi, strutture modulari, colore ed allegria. Sarà disponibile nella giornata di domenica per dimostrazioni, e in corso di manifestazione sarà possibile seguire i suoi corsi per imparare trucchi e segreti di questa tecnica, utilizzando i filati Mez.

La kermesse diventa maggiorenne. La manifestazione organizzata da Ente Fiera Promoberg, dedicata alle arti manuali, all’hobbistica e al bricolage, taglia il traguardo del diciottesimo appuntamento in nove anni in città (due le edizioni all’anno a Bergamo, in primavera e in autunno: nel 2016 oltre 110mila presenze) con l’ennesimo en plein d’imprese: ancora in crescita il numero degli espositori e delle presenze straniere. Nata nel 2008, con le edizioni in trasferta a Napoli e Milano, è l’evento di riferimento del settore a livello nazionale. Un appuntamento imperdibile per la filiera del fai da te. Sui 15mila metri quadrati del pianeta della creatività è festa a go-go, con le novità che si sommano alle decine di arti manuali già ben note al pubblico: dal ricamo al patchwork, dai lavori d’ago alla bigiotteria, dalla cucina creativa alle lavorazioni con il feltro, passando per un ventaglio di proposte da passarci giornate intere: trompe l’oeil, stencil, twist art, stamping, soft glass, pittura, decorazione ceramica, candele, arredo country, saponi, giochi, miniature, bambole, didattica per l’infanzia, composizioni floreali. Il resto è tutto da scoprire.

8 foto Sfoglia la gallery

I numeri che fanno grande Creattiva. Creattiva trasforma per quattro giorni Bergamo nella capitale italiana delle arti manuali: ben 16 le regioni rappresentate. Nei padiglioni si parla sempre più straniero, visto che in totale sono 14 le nazioni estere rappresentate: dagli Stati Uniti d’America all’Ecuador, dalla Svezia all’India, passando per Francia, Germania, Repubblica Ceca, Spagna, Ungheria, Bulgaria, Romania, Regno Unito, Austria e Malta. Comprese le undici creatrici di Master Beads (espositrici a tutti gli effetti), in totale la 18esima edizione conta 252 imprese (+ 3% rispetto a 12 mesi fa). La regione più rappresentata è la Lombardia, con cento imprese provenienti da nove province, tra le quali svetta Bergamo (34 espositori), seguita da Milano (27) e Monza Brianza (11). Sul podio anche il Veneto (37 imprese) e l’Emilia Romagna (21). Quarta la Toscana (19). Ventinove gli espositori giunti dall’estero: Francia (7 espositori) e Germania (6) su tutti. Lotta sul filo di lana per le categorie merceologiche più rappresentate. Al primo posto gli Articoli per Bijoux – Beads (20,75%), seguiti da Merceria e Tessuti (20,33%). Poi Ricamo (9,54%), Oggettistica e Arredo (9,13%), Decorazioni e Colori (8,30%).

Creattiva: la formula di un successo. Sin dal debutto, nell’autunno del 2008 a Bergamo, Creattiva si è fatta notare per il format innovativo.  Tanti espositori, per un’offerta di prodotti e servizi completa e di qualità; ma anche tantissimi eventi: centinaia, spesso migliaia tra laboratori, corsi, dimostrazioni (questa la grande novità, sempre più apprezzata dal pubblico) in grado di coinvolgere trasversalmente generazioni diverse. Il risultato è una meravigliosa festa della creatività (per il pubblico), e un importante evento di business (per le imprese), in un happening diventato anche un fenomeno sociale e di costume. La capacità di portare in fiera idee e prodotti di qualità, di sapersi rinnovare a ogni nuovo appuntamento, di recuperare antiche tradizioni e nello stesso tempo di lanciare nuove tendenze, rappresentano il brand distintivo di Creattiva. Davanti alle tante cose nuove introdotte dagli organizzatori e dagli espositori, Creattiva è protagonista di un successo che pare inarrestabile: dai 16mila visitatori del 2008 si è passati alle 140mila presenze del 2016 (sommando alle due edizioni/anno di Bergamo, quelle allestite anche a Napoli e Milano). Tra i maggiori meriti della manifestazione citiamo quello di far ri-scoprire (o scoprire del tutto, soprattutto alle nuove generazioni) alcune tecniche della lavorazione artigianale che si erano perse nel tempo. E’ il caso del ricamo, dei lavori a maglia in generale e delle lavorazioni del legno. Tutto ciò ha consentito in molti casi di sviluppare nuovi trend in grado di conquistare ampie fette di mercato.

Ricamo, ma quanto ti amo! Riportata all’attenzione del grande pubblico proprio da Creattiva, l’arte del ricamo è ulteriormente valorizzata dal nuovo appuntamento primaverile, che amplia l’area ad essa dedicata. Presenti anche quindici realtà (scuole e associazioni di ricamo) provenienti da tutta Italia: oltre alle due targate Bergamo (Cologno al Serio e Lovere), arrivi da Genova, Lavagna (Ge), Cantù (Co), Capiago Intimiano (Co), Pieve Santo Stefano (Ar),  Sant’Angelo di Celle Deruta (Pg), Reggio Emilia, Morgano (Tv), Pisa, Firenze, Campagnola di Zevio (Vr), Perugia, Dello (Bs). L’area presenta anche un nuovo evento con protagonista l’artista triestina Luisa De Santi.

12 foto Sfoglia la gallery

Mostra e tecniche d’aguglieria per creare opere d’arte. L’artista tessile Luisa De Santi, che firma le sue creazioni con il nickname crochetdoll, propone al pubblico di Creattiva la sua personale interpretazione delle tecniche d’aguglieria. Lavorazioni come l’uncinetto, la maglia e il ricamo, solitamente dedicate agli hobby creativi, diventano nelle mani della De Santi oggetto d’esercizio artistico, in un linguaggio fatto di rilievi e complesse strutture modulari tra tridimensionalità, iper-decorativismo e percorsi cromatici visionari. Opere che stupiscono e trattengono l’occhio dello spettatore attraverso il desiderio di allungare una mano. L’artista sarà presente con un’installazione speciale, una mostra di opere inedite allestita appositamente per il pubblico di Creattiva. Nei giorni di manifestazione sarà inoltre possibile seguire un laboratorio a tema crochet creativo tenuto da Luisa De Santi. Info: crochetdolll@gmail.comwww.crochetdoll.it.

Master Beads. Con il coordinamento di Monica Vinci, – creatrice di origini sarde trapiantata a Pisa, star a livello interazionale nel settore Bigiotteria per il quale tiene corsi soprattutto all’estero -, e la collaborazione della collega Jolanda Violante, Creattiva ripropone Master Beads, ovvero il mondo delle perline: piccole opere d’arte realizzate con materiali di alta qualità. Un evento che, dopo aver debuttato solo un paio di anni fa, è già diventato un cult della manifestazione. In cattedra undici tra le più importanti designer creative del settore a livello internazionale: Albena Petkova (Bulgaria), Anna Lindell (Svezia),  Antje Hornig (Germania), Cristina Dragu (Romania), Csilla Papp (Ungheria), Fran Griffith (Regno Unito), Frauke Gugat (Germania), Galina Baer (Austria), Joanne Zammit (Malta), Laura Andrews (Stati Uniti d’America), Olga Vinnere Pettersson (Svezia). Un vero e proprio Parterre de Reines proveniente da mezza Europa e dagli Usa, che dà al pubblico di Creattiva la grande opportunità di frequentare corsi di altissimo livello. I metodi di lavoro saranno i più svariati, tra antiche tradizioni e tecniche innovative, tutti però uniti dallo stesso filo: l’altissima competenze delle artiste, che illustreranno alcuni dei loro segreti per realizzare bijoux unici nel loro genere, al pari di autentici gioielli. Complessivamente saranno una cinquantina i master a disposizione durante le quattro giornate di Creattiva, dedicati a Bead Embroidery, Shibori, Soutache, Raw, Tessitura, Macramè. Grande novità, i corsi gratuiti che Monica Vinci dedicherà ai più piccoli (massimo dieci bambini alla volta). «Insegnerò loro le tecniche di base – spiega Vinci – per realizzare alcuni dei gioielli più in voga: braccialetti, collane, orecchini. Credo che ne vedremo delle belle, perché i bambini hanno tanta fantasia e tanta voglia di imparare e creare con le proprie mani degli oggetti che, come in questo caso, si possono indossare, per un piacere personale davvero unico».

Quilting e Patchwork. Tra le aree imperdibili di Creattiva c’è quella di Quilt Italia, l’associazione nazionale italiana che coordina ed organizza singole persone e gruppi di individui per diffondere la passione e la conoscenza del Patchwork e del Quilting. In ambito internazionale, Quilt Italia rappresenta ufficialmente l’Italia all’interno dell’Eqa, l’associazione europea di quilting, di cui la stessa Quilt Italia fa parte dal 1997. Presso lo stand di Quilt Italia (e in quello firmato Ravelli) sarà all’opera una delle protagoniste internazionali di patchwork: Florence Crémers. «Ho iniziato a fare patchwork nel 1992, insieme a Josette Leroux – racconta Florence Crémers –  e dopo tre anni ho cominciato a insegnarlo. Attualmente tengo corsi (un incontro al mese) a gruppi di cinquanta donne alla volta, mentre nel corso degli anni ho allestito diverse mostre». Nel 2010, tra corsi e formazione, Florence ha aperto un negozio a Liegi (Belgio). «Sono stata in Montana, negli Stati Uniti, per partecipare a workshop con Judy Niemeyer – prosegue Florence -, diventando un’istruttrice certificata Quiltworx.com: ciò mi permette di insegnare entrambi i modelli progettati da Judy Niemeyer. E’ davvero entusiasmante condividere le mie esperienze con tante altre appassionate, sono certa che anche a Bergamo sarà una festa per tutte».

Tornano gli amati video tutorial di CreattivaChannel. Creattiva si conferma seguitissima anche online, con il pubblico sempre più “social”. Decine di migliaia le visualizzazioni dei video tutorial caricati sul canale Youtube (che conta circa 7mila iscritte) dedicato alla manifestazione. Minuziose e utilissime lezioni online registrate in Fiera per consentire alle internaute di godersi tranquillamente da casa in ogni momento dell’anno i tanti momenti formativi, e realizzare con tutta comodità e nel miglior modo possibile le varie creazioni. Anche durante la 18esima edizione la troupe televisiva sarà all’opera per proporre online il meglio della manifestazione.  Per iscriversi: www.youtube.com/user/CreattivaChannel.

Parcheggi per 2.600 posti auto e navette gratuite. Chi sceglie di raggiungere Creattiva con le quattro ruote può contare sui 2.600 posti auto della Fiera di Bergamo (parking: 3 euro). Per favorire chi arriva invece a piedi o con il treno, sarà in funzione il servizio di navetta gratuita a/r Fiera-Stazione FS Bergamo targata Creattiva (due bus da 50 posti). La fermata in città è in viale Papa Giovanni XXIII (di fronte al BergamoScienceCenter, Urban Center): prima corsa alle 8.30, ultima corsa (dalla Fiera) alle 19.30 (cadenza ogni 20 minuti circa).

Informazioni e orari. Apertura: 9.30.19. Ticket: 10 euro (intero). Ingresso gratuito per i ragazzi con età inferiore ai 10 anni. Parcheggio (forfait giornaliero):  auto 3 euro;  bus 10 euro. Navetta gratuita a/r Fiera- Stazione FS Bergamo (ogni 20 minuti circa). Info:  www.fieracreattiva.itcreattiva@promoberg.it –  035.3230920.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia