Report di venerdì 3 aprile

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
03 Aprile 2020 ore 19:05

Venerdì 3 aprile 2020

di Martino Ongis e Michele Venturini

World. Superato il milione di contagi ufficiali nel mondo. Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti pagano il dazio più alto mai registrato in ogni Paese come numero di vittime giornaliero. Nel mondo, si stima che nove bambini su dieci siano a casa da scuola. La CIA apre un’indagine per stimare il numero reale di vittime in Cina, mentre il ministro degli esteri cinese annuncia che potrebbero esserci casi confermati di COVID-19 tra i diplomatici cinesi all’estero, invitando a prestare attenzione. Secondo il Centro di Controllo e Prevenzione per le Malattie africano, più della metà dei 54 Paesi africani ha chiuso i confini terrestri, aerei e marittimi per contenere la diffusione del contagio. Dopo la campagna “Solidarity I”, volta a cercare farmaci e vaccini contro il COVID-19, l’OMS si appresta a lanciare nei prossimi giorni il programma “Solidarity II”, per tracciare quante sono nel mondo le persone con l’infezione attraverso l’analisi del sangue, per rilevare gli anticorpi al virus. Bnei Brak, in Israele, è la prima “zona rossa” istituita nel paese. Seicento i nuovi casi in Russia, che annuncia uno stato di quarantena almeno fino al 30 aprile. In Uruguay e in Argentina le opposizioni chiedono che anche i politici si riducano lo stipendio. Dopo Panama, anche il Perù adotta un sistema di quarantena a giorni alterni stabilita in base al sesso: donne i giorni pari e uomini i giorni dispari. In Brasile, confermato il primo caso di COVID-19 in un membro della popolazione indigena, mentre il paese registra più di mille nuovi casi giornalieri per il terzo giorno di fila. In Australia – che tocca quota 5200 casi – è stato annunciato che un milione di famiglie riceveranno assistenza per l’infanzia gratis. Decessi che in Iran superano quota tremila, mentre toccano quota 50 in Messico. Casi in forte aumento in Ecuador, che sembra essere diventato uno dei principali focolai in America Latina. La Sud Corea annuncia nuovi restrizioni sugli arrivi internazionali, mentre Singapore chiude tutti i business non essenziali.

Europa. La Spagna supera l’Italia per numero di contagi, diventando così il Paese europeo più colpito; nel paese iberico secondo giorno consecutivo con più di 900 morti (932) dopo i 950 di ieri. Dopo USA, Spagna e Italia, anche la Germania (84.600) supera la Cina (82.432) come numero di contagi ufficiali. Nel frattempo la cancelliera Merkel termina la quarantena, con la Germania che ha aumentato il numero di letti in terapie intensive da 28 mila a 40 mila in sole due settimane e sta conducendo più di 50 mila test al giorno. La Regina d’Inghilterra domenica sera alle ore 20 terrà un discorso straordinario alla Nazione, mentre nel Regno Unito si pensa di rilasciare un certificato di immunità per le persone guarite dal virus. Nel frattempo, a Londra si costruisce un ospedale da campo all’East London’s ExCeL exhibition centre, con spazio per 4 mila posti di terapia intensiva, di cui 500 già operativi. In Francia in soli 15 giorni la popolazione carceraria è diminuita di quasi il 10 per cento, da 72.575 detenuti in 188 prigioni a 66.309; il netto calo è dovuto alla diminuzione dell’attività giudiziaria e ai rilasci anticipati disposti dall’amministrazione penitenziaria. Il Paese d’oltralpe registra anche il primo decesso tra i membri delle forze dell’ordine. La Croazia supera la soglia dei mille casi.

Italia. Rallentano i contagi, ma è ancora presto per allentare le misure di distanziamento sociale. Secondo il capo del dipartimento di malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, Gianni Rezza, ad oggi l’R con zero, ossia il tasso di contagiosità del coronavirus, «è leggermente sotto 1, ma deve calare ancora per vedere un calo dei casi». Sale a 77 il numero di medici deceduti per il COVID-19. Il premier Conte dalle pagine di Repubblica risponde alla Von der Leyen apprezzando «il sentimento di vicinanza e condivisione (…) con cui ti sei rivolta alla nostra comunità nazionale», ma spinge per fare presto sulle misure economiche: «Quando si combatte una guerra, è obbligatorio sostenere tutti gli sforzi necessari per vincere». Il governo lavora all’ipotesi che la maturità scolastica venga svolta online. Le organizzazioni sindacali valutano già da ora di annullare le manifestazioni del 1° maggio. Guarito un bimbo di un anno nel valdostano, uno dei primi contagiati nella regione. A Napoli, per la prima volta nella storia, si sta pensando di non tenere la processione del 2 maggio per San Gennaro. Papa Francesco dona 60 mila euro all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove, nel frattempo, si registrano 144 nuovi casi (ieri 132) per un totale di 9.315. In Lombardia + 1.455 nuovi contagi (ieri 1.292), per un totale di 47.520, +351 decessi (ieri 357) per un totale di 8.311, + 40 ricoveri ospedalieri (-165 ieri), per un totale di 11.802, +30 pazienti in terapia intensiva, con un totale di 1381. I dati relativi a tutta l’Italia indicano invece + 2.339 nuovi contagi (ieri 2.477) per un totale di 85.388, +766 decessi (ieri 760) per un totale di 14.681, +1.480 guariti (ieri 1.431), per un totale di 19.758. A Cagliari un’ordinanza del Sindaco Truzzu obbliga a indossare la mascherina anche quando si va a fare la spesa.

Stati Uniti. Numero di casi che supera quelli di Italia e Spagna combinati. È stato stimato che 3.4 milioni di persone sono rientrate nel Paese senza controlli dall’esplosione della pandemia, dato che si aggiunge ad una situazione già molto critica. Anthony Fauci, direttore dell’Istituto Nazionale di Allergie e Malattie Infettive, e capo della task force per affrontare l’emergenza Coronavirus alla Casa Bianca, ha ricevuto minacce di morte, secondo alcuni per la sua onestà sui lunghi tempi che richiederà l’emergenza per essere affrontata. Mississippi che al momento registra il più alto tasso di ospedalizzazioni rispetto alla popolazione nel Paese. Cinquecento reclami a Chicago per attività non essenziali che nonostante il divieto sono rimaste aperte, tra cui parrucchieri e studi di yoga. La Florida esonera i servizi religiosi dall’ordine di stare a casa. A Laredo, Texas, multe fino a mille dollari per chi non indossa una mascherina in pubblico. In New Jersey i decessi sono raddoppiati in soli due giorni, mentre il governatore chiede ai suoi abitanti: «Per cortesia, per Dio, state a casa». New York State: secondo Cuomo, i ventilatori disponibili al momento finiranno entro sei giorni. Numeri che nelle ultime 24 ore fanno paura: 10.482 nuovi casi e 562 decessi. Per ottenere apparecchiature mediche, Ny State sta pagando fino a 15 volte il prezzo normale su alcuni strumenti. In un solo giorno, la Louisiana riporta 2.700 nuovi casi e 37 nuovi decessi per COVID-19. La NASA chiede ai suoi dipendenti di sviluppare nuove idee per combattere il nuovo coronavirus. FBI che riporta un significativo aumento di persone che hanno chiesto il permesso per comprare un’arma nel mese di marzo.

New York City. Il sindaco de Blasio ha chiesto a tutti i cittadini di indossare coperture facciali ogni volta che escono di casa, incluse coperture improvvisate fatte con il tessuto dei vestiti. Crimini aumentati del 20 per cento nella seconda metà di marzo. Forni crematori che stanno facendo gli straordinari per stare al passo con il numero di cadaveri in arrivo. Uber dona un dollaro in trasporti automobilistici per gli operatori sanitari. Quello che è stato ritenuto il miglior ristorante al mondo riapre i battenti per cucinare per gli operatori sanitari.

Economia. Impressionanti i numeri sulla disoccupazione che arrivano dagli Stati Uniti, dove circa dieci milioni di posti di lavoro sono stati bruciati in due settimane. Si stima che per ogni caso confermato di COVID-19, 46 americani abbiano perso il lavoro. Secondo alcuni esperti, il fatto che molte aziende dichiareranno fallimento «non è una questione di se, ma di quando». Secondo alcune proiezioni, gli americani senza assicurazione sanitaria potrebbero ricevere conti fino a 75 mila dollari se ospedalizzati per COVID-19. Secondo la nota stampa diffusa dall’istituto Ihs Markit, l’indice Pmi (Purchasing Managers Index) composito che monitora l’andamento dell’attività manifatturiera e dei servizi in Italia, è crollato a marzo 2020 al minimo storico, scendendo a 20,2 punti dai 50,7 di febbraio; i nuovi ordini sono crollati ai minimi di sempre al 18,4 dai 51,3 di febbraio, idem il settore dei servizi (17,4 dal 52,1 di febbraio) con i nuovi ordini in ribasso al 13,8 dal 52,2 del mese precedente. In una intervista al El Mundo, il ministro delle Finanze olandese Woepke Hoekstra confessa: «Devo ammetterlo, non abbiamo fatto un buon lavoro di comunicazione», tuttavia «non crediamo che gli Eurobond siano la risposta giusta» alla crisi «ma il nostro è un messaggio di solidarietà e a favore di una maggiore spesa pubblica». Lamborghini annuncia che si metterà a produrre mascherine e equipaggiamento medico. Si stima che un israeliano su quattro abbia perso il lavoro a causa degli eventi legati a COVID-19. Negli USA, Apple dispone la chiusura di tutti i propri negozi fino a maggio. La catena Home Depot annuncia che fermerà la vendita di mascherine al pubblico e le riserverà per il personale sanitario. Anche Amazon vieta la vendita di mascherine N95 al pubblico, e annuncia in America 80 mila nuove assunzioni. Inoltre, prevede di provare regolarmente la temperatura a tutti i suoi dipendenti. McDonald’s inizierà a vendere beni di prima necessità come pane e latte. Sony annuncia un fondo globale da 100 milioni di dollari per far fronte all’emergenza.

Varie. Alcuni esperti credono che fino a un terzo delle persone testate negative potrebbero in realtà essere positive, rendendo ancora più difficile trattare la reale incidenza del virus. Alcuni ricercatori pensano che il fatto che il virus in circolo negli USA sia così simile a quello di Wuhan sia una buona notizia per lo sviluppo di un vaccino, che richiede che il genoma di SARS-CoV-2 rimanga relativamente stabile. Secondo altri ricercatori, il virus potrebbe avere delle sottostimate conseguenze neurologiche a lungo termine. Un sondaggio tra i dottori di tutto il mondo ha fatto emergere come l’idroclorochina, usata in passato per trattare la malaria, sia considerata il farmaco più efficace disponibile al momento per il trattamento di COVID-19. Più di 17 mila i dottori e gli infermieri che si stanno preparando ad affrontare COVID-19 con tecniche di realtà virtuale. Un ospedale a Boston annuncia di avere a disposizione una macchina capace di sterilizzare 80 mila mascherine al giorno. Diversi gruppi legati alla salute hanno chiesto che negli USA vengano attenuate le leggi per la produzione di oppiacei. In Brasile, l’iconico stadio Maracana viene trasformato in un ospedale da campo. ll famoso Getty Museum di Los Angeles ha lanciato una sfida durante il lockdown: cercare di imitare da casa i quadri più famosi, con gli strumenti – anche non convenzionali – rimasti a disposizione! In attesa di tornare in scena, il Regio Teatro di Torino ha iniziato la produzione di mascherine da donare ai cittadini e alla Protezione civile. Leonardo Di Caprio lancia una campagna fondi da 12 milioni di dollari per garantire l’accesso ad alimenti di base a molte persone. I giocatori dell’Atletico Madrid decidono di tagliarsi il 70 per cento dello stipendio per permettere al club di pagare tutti i suoi 430 dipendenti. In California, l’ordine di stare a casa ha ridotto gli incidenti stradali del 50 per cento. Per velocizzare gli ordini, alcuni supermercati in Israele offrono ai clienti liste della spesa elenchi fisse. Isole Faroe molto avanti con i test e con la prevenzione del contagio grazie all’utilizzo di uno strumento utilizzato in passato per testare la salute dei salmoni.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia