Reggio, 10mila abbonamenti Un mare d'entusiasmo

Reggio, 10mila abbonamenti Un mare d'entusiasmo
Atalanta 07 Settembre 2017 ore 11:39

Un entusiasmo travolgente. Non ci sono altre parole adatte a spiegare quello che sta accadendo a Bergamo in queste settimane. Il campionato è appena iniziato ma ciò che scatena la grandissima partecipazione della gente è quel ritorno in Europa sognato e accarezzato per oltre 26 anni: adesso che le sei partite della vecchia Coppa Uefa stanno per iniziare è sempre più chiaro come Bergamo e i tifosi dell’Atalanta siano letteralmente impazziti per la propria squadra.

Quasi diecimila abbonamenti, si gioca a Reggio Emilia. La prevendita riservata agli abbonati dello stadio di Bergamo si era fermata poco sopra quota 7.600. Considerando che si gioca di giovedì sera a orari variabili tra le 19 e le 21.05, rispetto ai 14.041 abbonati il dato per l’Europa League è da considerare comunque positivo. Nel primo giorno di vendita libera ai possessori di Dea Card, però, i numeri sono ulteriormente cresciuti, dando l'ennesima dimostrazione d’amore per i nostri colori. Oltre duemila tifosi hanno sottoscritto gli abbonamenti che permetteranno di accedere al Mapei Stadium di Reggio Emilia nelle tre gare contro Everton, Limassol e Lione per un totale che si attesta ormai a quasi diecimila presenze. Considerando che il settore ospiti ha quattromila posti (non è possibile ridurli, lo stadio di Reggio è fatto così) restano ad oggi circa seimila posti liberi, ma vanno considerate anche le richieste Uefa per i propri sponsor. E si gioca a Reggio Emilia, mica a Bergamo: fosse stato possibile rimanere in città, il sold out era garantito.

Lione, Nicosia e Liverpool: nessun sold out. Oltre alle gare interne, sono già in circolazione anche pacchetti Ovet per le gare di Lione e Liverpool, senza considerare che anche la Curva, il Club Amici e “Chei de la Coriera” si stanno muovendo. L’agenzia ufficiale ha venduto otto bus e un charter per Lione, oltre a quattro charter per Liverpool (posti polverizzati in poche ore), ma siamo ancora lontani dal tutto esaurito. La Curva e gli altri gruppi organizzati si sono mossi in anticipo per una questione di reperimento mezzi su Lione e Liverpool, la risposta è stata incredibile e si attendono comunicazioni per la vendita libera. L’unica gara per cui ancora non ci sono pacchetti disponibili è Apollon Limassol-Atalanta: la partita si giocherà a Cipro, nella capitale Nicosia, e solo nei prossimi giorni la Ovet proporrà il solito pacchetto con viaggio charter e biglietto. Tutti gli sportivi interessati sia ai pacchetti che ai biglietti in vendita libera devono solo avere un pizzico di pazienza: l’Atalanta darà comunicazioni ufficiali nel momento in cui sarà comunicato da parte delle società ospitanti l’esatto numero dei ticket a disposizione.

Verso Sassuolo: tutti a Zingonia. In tutto questo, la Dea si prepara a Zingonia per la sfida al Sassuolo. L’unico certamente indisponibile è Spinazzola (distorsione alla caviglia), mentre il recupero di Caldara e Toloi regala a Gasperini soluzioni in tutti i reparti. Davanti a Berisha potrebbe riposare uno tra Palomino e il brasiliano, mentre il giovane di Scanzo è ormai pronto e potrebbe ritrovare una maglia da titolare contro Falcinelli e compagni. A centrocampo, i nerazzurri dovrebbero scendere in campo con Gosens e Hateboer sulle fasce, mentre al centro de Roon scalpita ma non pare ancora pronto e quindi la soluzione Cristante-Freuler è la più gettonata. In attacco, Ilicic va verso la conferma con Gomez, mentre per il ruolo di centravanti il ballottaggio tra Petagna e Cornelius è sempre vivo. Attenzione anche alle opzioni Orsolini e Kurtic, mai come in questo momento Gasperini può davvero scegliere tra più alternative e per l’Atalanta tutto questo è solo un bene.