Atalanta
Il ricordo

20 aprile 1988, Atalanta-Malines 1-2: oltre 30 anni dopo, la storia è stata davvero riscritta

La Dea di Mondonico, 32 anni fa, sfiorò la finale di Coppa delle Coppe: con Gasp è iniziata una nuova era

20 aprile 1988, Atalanta-Malines 1-2: oltre 30 anni dopo, la storia è stata davvero riscritta
Atalanta 20 Aprile 2020 ore 01:09

di Fabio Gennari

Sono passati 32 anni da quella che, per tantissimo tempo, è stata considerata la partita più importante ed emozionante della storia atalantina. Non è possibile fare confronti, quella Dea allenata da Emiliano Mondonico militava in Serie B e arrivò fino all'incredibile semifinale di Coppa delle Coppe perdendo contro il Malines a Bergamo per 2-1 dopo aver sfiorato la qualificazione alla finale. Ripensarci oggi, in piena "era Gasperini", permette di dare la misura di quello che sta facendo il tecnico di Grugliasco.

Per lunghi anni i tifosi e la città hanno sognato di poter tornare a vivere avventure europee, dopo quella gara con il Malines l'Atalanta giocò altre volte in Coppa Uefa ma è innegabile che la cavalcata in Europa League prima e quella in Champions League poi (con la Dea ancora in corsa) portino la società nerazzurra a un livello più alto di valutazione per una squadra ormai stabilmente tra le grandi.