Il personaggio

A Dublino la grande serata di Musso: stagione da urlo anche per i portieri

La serata irlandese è stata "normale" in termini di prestazione, ma il suo percorso europeo è stato davvero da applausi

A Dublino la grande serata di Musso: stagione da urlo anche per i portieri
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

A parte un pallonetto di Grimaldo stoppato facilmente e una deviazione su cross dello stesso esterno, la sua serata è stata da quasi spettatore. Privilegiato, perché era in campo con i compagni e ha assistito alla vittoria che si è materializzata.

Dopo il fischio finale, guardate il momento in cui i giocatori hanno alzato la coppa: Musso si è inginocchiato e ha esultato come un matto. Considerando la sua stagione e il dualismo tecnico con Carnesecchi, chiudere da titolare nel giorno del successo è stato ancora più bello.

E a proposito di Carnesecchi (e Rossi), bellissimo vedere come al fischio finale sul manto erboso dell'Aviva Stadium si sia formato subito un gruppetto arancione formato da tre ragazzi che per tutto l'anno hanno lavorato insieme senza che ci fosse mai una polemica o un segnale di insofferenza. Già in altre occasioni Musso era stato il primo a complimentarsi con Carnesecchi (ad esempio in Coppa Italia a Firenze) e Carnesecchi il primo a farlo con Musso (ad esempio a Lisbona).

Il valore del giocatore argentino è certificato dalle scelte di Gasperini. Chiaro che, in prospettiva, il classe 2000 romagnolo (essendo anche più giovane) è in una posizione migliore, ma l'Atalanta 2023/24 ha dimostrato che due portieri forti sono fondamentali per arrivare in fondo e ottenere dei risultati. Entrambi hanno avuto momenti così e così e altri esaltanti, quello che conta è come è andata a finire e, anche da questo punto di vista, l'Atalanta non può che gioire.

Commenti
Davide Noris

Il prossimo anno se non sbaglio ci sono 6 competizioni....è assolutamente necessario avere 2 potenziali titolari,basta fare chiarezza ad inizio anno e la convivenza tra due NR 1 può essere solo che benefico per tutta la squadra, quindi avanti con Musso/Carnesecchi

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali