La diretta

Per fortuna che c’è Muriel: entra, segna e porta l’Atalanta a vincere 3-2 sull’Udinese

Dopo la strepitosa vittoria sulla Lazio e in attesa del big match con il Napoli del 2 luglio, i nerazzurri sono ospiti alla Dacia Arena. Il Papu alla fine gioca, confermato anche Malinovskyi. Ci saranno minuti da subentrante per lo sloveno invece

Per fortuna che c’è Muriel: entra, segna e porta l’Atalanta a vincere 3-2 sull’Udinese
25 Giugno 2020 ore 19:24

SECONDO TEMPO

90’+4′ – È FINITA! L’Atalanta vince a Udine per 2-3. Una partita sofferta, combattuta, ma fondamentale nel cammino verso la Champions dei nerazzurri. È stato Muriel, entrato nella ripresa, a cambiare la partita.

85′ – LASAGNA ANCORA, 2-3. L’Udinese non è morta e lo dimostra nuovamente l’attaccante bianconero: Zeegelaar mette dentro un cross dalla sinistra sul quale si avventa Lasagna di testa per il gol che riaccende le speranze friulane.

79′ – MURIEL!! ANCORA LUI, 1-3!! Il Papu serve il colombiano che dai trenta metri fa partire un destro potente su cui il portiere avversario non può nulla. Terzo gol per l’Atalanta. Muriel, cambio azzeccatissimo di Gasperini, che ora toglie il Papu e mette Ilicic.

78′ – Ancora Muriel pericoloso: corner per l’Atalanta, palla dietro al limite per il colombiano che al volo colpisce benissimo ma Musso in tuffo mette in corner di nuovo.

70′ – MURIEL!! ENTRA E SEGNA, UNA SENTENZA! Punizione del colombiano dopo un fallo di Becao (ammonito) su Gomez. Bellissima rete, Atalanta di nuovo avanti.

67′ – Si vede Muriel: tiro improvviso, respinge Musso.

60′ – Altri due cambi per Gasp: fuori Hateboer e dentro Gosens (Castagne si sposta a destra), fuori Pasalic e dentro de Roon.

57′ – Finalmente l’Atalanta risponde e lo fa con un sinistro di Freuler facilmente bloccato da Musso però.

55′ – Ancora Wallace, e stavolta è Gollini a dirgli di no! Dalla sinistra palla dentro, tutti ciccano tranne Walace, che conclude male però e Gollini blocca.

52′ – È ripartita forte l’Udinese: Walace scarica un gran bel tiro che finisce fuori di poco. Gasp toglie Malinovskyi e inserisce Muriel.

46′ – Cambio nell’intervallo per l’Atalanta: Gasp toglie Djimsiti, in evidente difficoltà contro Lasagna nella prima frazione, e inserisce Palomino.

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce qua il primo tempo. L’Atalanta ha dominato per tre quarti di frazione, ma poi l’Udinese ha pareggiato in contropiede e ha preso coraggio, andando anche vicino al raddoppio. Gasp deve scuotere un po’ i suoi.

40′ – I friulani sono cresciuti e ora controllano bene la partita. poco fa ammonito Malinovskyi, che era diffidato e salterà quindi il Napoli.

37′ – Altro brivido per la Dea, con Lasagna che in contropiede va vicino al raddoppio. È ancora l’asse Fofana-Lasagna a creare problemi alla nostra retroguardia. L’attaccante prova il pallonetto, ma la palla si spegne sul fondo.

34′ – Ancora Malinovskyi, ancora Musso! Sinistro potentissimo, in diagonale, dell’ucraino e bella risposta del portiere avversario.

30′ – PAREGGIO UDINESE. Doccia gelata per i nerazzurri, che pur dominando si fanno colpire in contropiede da Lasagna. L’attaccante, ben servito in profondità da Fofana, lascia sul posto Djimsiti e poi batte Gollini. È 1-1.

28′ – Malinovskyi ci prova (uno dei migliori per ora), ma Musso dice no, come a inizio partita.

20′ – L’Atalanta alza il ritmo e, giustamente, cerca il raddoppio, senza però riuscite a essere pungente per ora.

13′ – Dopo un avvio acceso, i toni della partita sono calati con i nerazzurri che fanno possesso e l’Udinese che attende pronta a ripartire (senza riuscirci).

8′ – ZAPATA!!! ATALANTA IN VANTAGGIO! Palla lunga per l’attaccante, che dopo un grande stop evita Troost-Ekong e solo davanti a Musso non sbaglia. È il 78esimo gol in campionato della Dea, una schiacciasassi.

7′ – Immediata risposta dell’Atalanta, con Musso che fa un miracolo! Bomba da fuori di Malinovskyi, bella risposta del portiere che, però, deve ripetersi (e alla grande) sul Papu, che ci ha provato sulla ribattuta. Palla in angolo.

6′ – Parte bene l’Udinese, che con Fofana impegna Gollini, bravissimo a non farsi fregare dall’avversario.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

I big match sono altri, ma dopo una vittoria meravigliosa come quella contro la Lazio e in vista dell’affascinante sfida di giovedì 2 luglio con il Napoli, l’Atalanta deve pensare all’Udinese. All’andata, i bianconeri furono travolti dall’uragano nerazzurro: un 7-1 casalingo incredibile. Ora è come se fosse iniziato un nuovo campionato all’interno dello stesso, ma la Dea è partita con lo stesso piglio, realizzando ben sette gol in due partite. Contro i friulani, Gasp qualcosa cambia: come da attese, dietro spazio a Caldara con Palomino in panchina; in mezzo sono de Roon e Gosens a lasciare spazio a Pasalic e Castagne. Davanti, invece, ancora panchina per Ilicic, con Malinovskyi confermato a dare manforte al Papu e Zapata. Ma ecco le formazioni ufficiali:

Udinese (3-5-2): Musso; Trost-Ekong, Nuytinck, Samir; ter Avest, Stryger-Larsen, Jajalo, Fofana, Sema; Walace, Teodorczyk, Lasagna. All.: Luca Gotti.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, Freuler, Pasalic, Castagne; Malinovskyi, Gomez; Zapata. All.: Gian Piero Gasperini.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia