Atalanta

Zappacosta va al Liverpool? L'offerta ancora non c'è

Zappacosta va al Liverpool? L'offerta ancora non c'è
Atalanta 27 Giugno 2015 ore 09:36

Le prime parole di Kurtic, il summit con Bellini e la presunta offerta del Liverpool per Davide Zappacosta. È stata una giornata intensa quella vissuta dai tifosi nerazzurri, tra voci incontrollate e parole ufficiali la curiosità di sapere come stanno andando le cose sul mercato è sempre alle stelle. La prima, vera, notizia che possiamo dare è decisamente importante: non c’è nessuna offerta ufficiale arrivata all’Atalanta da parte del club inglese per il terzino di Sora.

Tantissime voci, poche mosse concrete. Dopo che alla lista degli interessati (veri o presunti) per Davide Zappacosta si erano iscritte Roma, Juventus, Villareal e Fiorentina, nel pomeriggio di venerdì 26 giugno il sito web della Gazzetta ha sganciato la bomba: su Zappacosta sarebbe piombato il Liverpool di Brendan Rodgers. Addirittura, qualcuno ha azzardato circa 10 milioni messi sul tavolo dagli inglesi per arrivare al giocatore dell’Under 21. Ma al momento non c’è niente di vero.

 

Atalanta-Chievo Verona   photo  Alberto Mariani

 

Zappacosta: «Piedi per terra». L’Atalanta chiede una cifra importante, il giocatore è consapevole di essere in un momento topico della sua carriera. Eppure vive con grande tranquillità ogni voce. Intercettato da microfoni di Sportitalia, commentando le voci (che a noi risultano infondate) che lo vorrebbero in Premier League ha detto: «Giocare in Premier League sarebbe un sogno ma non so quanto ci sia di vero e concreto. Manteniamo i piedi per terra ma certamente mi sento pronto per l'avventura all'estero, ho voglia di mettermi in gioco in un calcio importante a livello internazionale. Dovesse arrivare l'offerta di una big da parte mia ci sarebbe la voglia di dimostrare quanto valgo. Ma al momento non so nulla, aspettiamo nei prossimi giorni». Zappacosta, ovviamente, non rifiuterebbe mai una squadra come il Liverpool. Se fosse veramente arrivata in sede a Zingonia un’offerta così alta e così importante per lui è quasi scontato che nessuno avrebbe preso tempo. In queste situazioni, è molto facile che certe voci vengano messe in giro da chi ha interesse a muovere le acque: la verità è che Zappacosta piace molto ma non c’è ancora nessuna trattativa in fase avanzata.

Il futuro di Gian Paolo Bellini. Come anticipato nei giorni scorsi, venerdì c’è stato anche il primo vero contatto tra Gian Paolo Bellini e i dirigenti atalantini. Diciamo subito che l’incontro non è stato risolutore e che ce ne sarà un secondo nei prossimi giorni direttamente con i Percassi. Due certezze però sono emerse abbastanza chiaramente. Per prima cosa, l’intenzione comune è quella di continuare il rapporto, anche in futuro. Il ragazzo nato a Sarnico, diventato calciatore ma anche uomo e padre sempre con la maglia nerazzurra addosso sembra destinato a restare a Bergamo praticamente a vita.

 

03-05-15  Atalanta - Lazio  CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15Bellini

 

Ma con quale ruolo? Ciò che va ancora definito è il ruolo che potrà ricoprire. Dalla società, si dice, è arrivata una proposta per un incarico in società ancora da definire ma nessuna proposta di prolungamento (nemmeno di un anno) per chiudere sul campo la carriera da calciatore. Il giocatore sta riflettendo, Bellini sembra fosse convinto di poter dare ancora una mano alla squadra e quindi non ha ancora deciso di appendere le scarpette al chiodo. Il bivio è questo: continuare a giocare, per la prima volta lontano da Bergamo (certamente non nei dilettanti come ipotizzato da qualcuno), oppure entrare in pompa magna in società e lasciare il campo per dedicarsi alla seconda vita atalantina dietro una scrivania? Ancora pochi giorni e tutto sarà chiaro.

 

kurtic

 

Le prime parole di Jasmin Kurtic. In attesa che vengano concluse altre operazioni (Almici  - Bari, Gagliardini – Avellino, De Luca Cesena / Bari le più probabili), al sito ufficiale atalanta.it ha parlato il nuovo acquisto nerazzurro Jasmin Kurtic. «Sono molto contento, arrivo in una Società importante, seria, che ha grande entusiasmo, importante per fare bene. Una Società che vuole crescere, l'ultima stagione è stata complicata, difficile, ma può capitare, è successo anche a me, ma la salvezza è stata conquistata, l'obiettivo, importantissimo, è stato conquistato». «L'Atalanta ha tifosi che stanno molto vicino alla squadra. Tutti i tifosi ti chiedono il massimo, di metterci il cuore. Io voglio fare bene, non darò il 100, ma il 120%». Il nuovo centrocampista nerazzurra verrà probabilmente presentato nelle prossime settimane, al raduno di Zingonia mancano ormai solo 10 giorni: la squadra da lunedì 6 luglio sarà impegnata al Centro Bortolotti per iniziare i test atletici. La partenza per Rovetta è fissata per domenica 12 luglio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter