Atalanta
Trasferta all'Old Trafford

Risultato amaro, ma con tanti infortuni era difficile fare di più: la Dea perde 3-2 in casa dello United

Avanti due reti all'intervallo, l'Atalanta perde anche Demiral (autore del 2-0) e nella ripresa viene schiantata dai Red Devils. Decisiva la rete di CR7

Risultato amaro, ma con tanti infortuni era difficile fare di più: la Dea perde 3-2 in casa dello United
Atalanta 20 Ottobre 2021 ore 23:19

di Fabio Gennari

Atalanta, che peccato! Dopo un primo tempo sontuoso chiuso avanti di due gol, la formazione nerazzurra perde 3-2 contro il Manchester United e viene appaiata dal Villarreal al secondo posto del girone di Champions League. La prestazione della Dea è stata molto positiva, ma continua l’incredibile serie di infortuni con Demiral che dopo un grande primo tempo è costretto a uscire per un guaio muscolare.

In una cornice di pubblico semplicemente incredibile, la Dea parte benissimo e al 15’ è già in vantaggio: scambio Muriel-Ilicic, palla dentro per Zappacosta che serve Pasalic, bravo a insaccare davanti a De Gea. La risposta dello United al 20’ è sui piedi di Fred, ma la sua conclusione viene messa in angolo da Musso. Poco dopo, a esultare sono invece, di nuovo, i 600 bergamaschi al seguito grazie a uno stacco imperioso di Demiral che su angolo di Koopmeiners trova il raddoppio.

8 foto Sfoglia la gallery

Il risultato resiste fino all’intervallo (traversa di Rashford nel recupero), ma la ripresa vede i nerazzurri andare in difficoltà nella prima metà del tempo, con lo United che accorcia con Rashford (53’), colpisce un palo e costringe Musso a due miracoli. Il grande dispiacere è per la doppia occasione fallita da Zapata e Malinovskyi che poteva valere il 3-1. Passato il pericolo, la formazione di casa trova il pari con Maguire e nel finale la decide Cristiano Ronaldo con uno stacco imperioso che ribalta una partita per lui deludente con la rete del 3-2.

Per la Dea è una beffa, a metà del percorso nel girone tutto è in gioco e se la delusione è tanta per una partita da zero punti, bisogna ripartire da una prestazione davvero da applausi nel primo tempo in uno stadio da sogno con 73 mila persone spaventate dalla piccola, grande Dea. Certo, se ti trovi ad affrontare i Red Devils con sei titolari fuori è difficile pensare che le cose possano andare meglio di così...

Manchester United-Atalanta 3-2
Reti: 15’ Pasalic (A), 29’ Demiral (A), 53’ Rushford(M), 75’ Maguire(M), 81’ Cristiano Ronaldo (M)

Manchester United (4-2-3-1): De Gea, Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw, McTominay (66’ Pogba), Fred (88 Matic), Greenwood (73’ Sancho), Fernandes, Rashford (66’ Cavani), Ronaldo. All. Solskjaer.

Atalanta (3-4-1-2): Musso, de Roon, Demiral (46’ Lovato), Palomino, Zappacosta, Koopmeiners (80’ Pezzella), Freuler, Maehle, Pasalic (67’ Malinovskyi), Ilicic (67’ Miranchuk), Muriel (56’ Zapata). All. Gasperini.

Ammoniti: 55’ Lovato (A), 57’ Pasalic (A), 57’ de Roon (A), 64’ Shaw (M), 93’ Cavani (M)