juventus-atalanta

Altro rigore per la Juve e Ronaldo fa 2-2. Atalanta grandissima

Altro rigore per la Juve e Ronaldo fa 2-2. Atalanta grandissima
09 Luglio 2020 ore 21:00

SECONDO TEMPO

93′ – Una grandissima Atalanta esce con un pareggio dallo Juventus Stadium dopo avere sfiorato la decima vittoria consecutiva. Andata in vantaggio per due volte con Zapata e Malinovskyi, la Dea è stata penalizzata da due rigori (entrambi realizzati da Ronaldo) per falli di mano in area, il primo dei quali è apparso molto generoso.

88′ – ALTRO RIGORE PER LA JUVE per fallo di mano di Muriel. Ronaldo pareggia!

87′ – AMMONITO HATEBOER. La punizione di Ronaldo deviata dalla barriera in calcio d’angolo.

80′ – GOL DELL’ATALANTA: Malinovskyi! Muriel lavora la palla sulla trequarti e la mette in mezzo dove è in arrivo Malinovskyi che con un destro potente trafigge Szczesny.

77′ – OCCASIONE PER LA JUVE. Lancio di Cuadrato, stop a seguire e tiro a botta sicura di Ronaldo. Grande parata di Gollini.

76′ – Altri due cambi per la Dea: fuori Freuler e Palomino, dentro Tameze e Caldara.

74′ – OCCASIONE PER L’ATALANTA. Stop e tiro di di Malinovskyi in area, la palla finisce a lato di pochissimo.

72′ – Fallo di Rabiot su Muriel, punizione per l’Atalanta che si infrange sulla barriera.

69′ – Fuori Dybala e dentro Higuain.

67′ – Doppio cambio Atalanta: fuori Gomez sostituito da Malinovskyi, fuori Zapata al suo posto Muriel.

65′ – Grande azione dell’Atalanta in velocità tra Zapata, Freuler e Pasalic. Salva all’ultimo de Ligt.

60′ – AMMONITO PASALIC per fallo su Matuidi. La Juve gioca ora con grande intensità.

57′ – Nell’Atalanta Pasalic sostituisce Ilicic.

57′ – Doppio cambio nella Juve. Fuori Danilo e Bernardeschi, dentro Alex Sandro e Douglas Costa.

53′ – GOL DELLA JUVE. Rigore molto discutibile per la Juve, De Roon si protegge e la palla gli colpisce il gomito attaccato al corpo. Ronaldo pareggia.

47′ – Juve decisamente più aggressiva all’inizio della ripresa. L’Atalanta si difende con ordine.

 

PRIMO TEMPO

45+2 – Finisce il primo tempo con l’Atalanta in vantaggio. Grande prestazione della Dea che sulla sinistra ha messo ripetutamente in difficoltà la Juve. In rete Zapata dopo un’azione nello stretto con Gomez che lo ha liberato davanti a Szczesny. Nel finale i bianconeri si sono dimostrati più aggressivi ma hanno trovato tutti gli spazi chiusi e la porta di Gollini non ha corso alcun pericolo. Ancora una prestazione magistrale di Gomez, uomo a tutto campo, e ottima fin qui la prova di Castagne e di Freuler.

42′ – Grande azione in velocità della Juve. Dybala mette dentro per Ronaldo, che di testa non inquadra la porta. Ma erano entrambi in fuorigioco.

35′ – Ilicic ancora pericoloso, sinistro potente deviato in calcio d’angolo.

32′ – OCCASIONE JUVE con Dybala. De Ligt lancia l’argentino, strepitoso aggancio sulla sinistra e tiro in diagonale. La palla è deviata in corner.

28′ – AMMONITO CUADRADO per fallo su Zapata.

21′ – Prova a reagire la Juventus, con Dybala sempre pericoloso, ma l’Atalanta contiene e riparte. Possesso al 71 per cento della Dea finora.

16′ – GOL DI ZAPATA!!! Assist di Gomez che imbuca in area il colombiano: rasoterra e Szczesny è battuto. Grandissima azione della Dea.

14′ – Possesso continuo dell’Atalanta, Juventus in difficoltà.

11′ – Occasione per l’Atalanta con Ilicic servito da Hateboer che salta secco Danilo. Il tiro a giro dello sloveno finisce lontano dal palo.

9′ – Fallo su Castagne, AMMONITO BERNARDESCHI. La Dea ha alzato i ritmi e

5′ – Occasione per l’Atalanta: bellissimo cross dal fondo di Castagne, Zapata in torsione colpisce di testa ma la palla finisce alta.

2′ – Pressing alto dell’Atalanta. Ma nella prima azione bianconera un colpo di classe di Dybala costringe Palomino al fallo.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Cuadrado; Rabiot, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Dybala; Ronaldo.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini, Toloi, Palomino, Djimsiti, Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne, Gomez, Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

 

PREPARTITA

Se anche Sarri, come Guardiola, ritiene che giocare contro l’Atalanta è fastidioso come subire una cura dal dentista, allora facciamo che sia una devitalizzazione senza anestesia. Nel senso che dobbiamo fare male, tanto male a questa Juventus. La Lazio oggi ha perso e questo significa che stasera, in caso di vittoria, potremmo ritrovarci al secondo posto in solitaria.

Da quando è ripreso il campionato, la Dea ha battuto Sassuolo, Lazio, Udinese, Napoli, Cagliari e Sampdoria guadagnandosi la terza posizione in classifica. Una vera sbornia, avvalorata da un sorteggio di Champions che fa sognare. Ma prima del PSG, ecco la Juventus, una parigrado. Fortissima. Questa sera capiremo molto di più sui nerazzurri che giocano con tutti i titolari, ad eccezione di Gosens che nel riscaldamento ha accusato un problema muscolare. Gasperini osa sapientemente perché sa che la posta in palio è allettante. Che dire? Godiamoci questo big match.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia