Sfide infuocate

Atalanta, attenta al calendario: Roma a parte, tutte le prime vanno incontrate

Ci saranno partite toste, diverse da quelle delle concorrenti ma con la concreta possibilità di restare attaccati al treno che conta

Atalanta, attenta al calendario: Roma a parte, tutte le prime vanno incontrate
15 Giugno 2020 ore 09:00

di Fabio Gennari

La rincorsa partirà con il Sassuolo e si chiuderà contro l’Inter il prossimo 2 agosto. In tutto 13 partite da giocare con un vantaggio rispetto alla Roma che non è di poco conto: scontri diretti a favore, tre punti in più in classifica e una gara da recuperare per arrivare a 26 partite disputate. I vantaggi dell’Atalanta però finiscono qui, sono importanti ma non decisivi e, ad esempio, c’è un calendario da prendere con le molle che merita grande attenzione.

L’Atalanta deve ancora incontrare Lazio, Juventus e Inter (in rigoroso ordine cronologico), ma ha pure la sfida al Napoli ancora da giocare. Il “vantaggio” è che tranne quella contro i Campioni d’Italia, le altre sfide si giocheranno sul terreno amico del Gewiss Stadium (ma senza pubblico) e c’è anche da considerare che l’anno scorso i bergamaschi conquistarono i punti Champions a Napoli (vittoria), Roma con la Lazio (vittoria) e Torino con la Juventus (pareggio). Insomma, sarà dura ma per niente impossibile.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia