I numeri

Atalanta, il bilancio 2019 è da urlo: 188 milioni di fatturato, 26 milioni di utile

Risultati eccellenti per la società orobica anche nei conti: il monte ingaggi è lievitato in modo importante, ma i diritti tv coprono senza problemi il tutto e funziona bene anche il botteghino

Atalanta, il bilancio 2019 è da urlo: 188 milioni di fatturato, 26 milioni di utile
27 Maggio 2020 ore 14:21

di Fabio Gennari

I numeri dell’Atalanta sono semplicemente impressionanti. Quelli di campo li abbiamo sottolineati, commentati e sviscerati per settimane, ma nelle ultime ore sono emersi anche dettagli importanti in merito al bilancio 2019 della società nerazzurra. Come anticipato dal sito Calcio e Finanza, nel 2019 la Dea ha raggiunto i 188,6 milioni di fatturato, con un aumento di 33 milioni rispetto al 2018. Gli utili sono arrivati a 26,4 milioni di euro (+2,5 milioni rispetto al 2018) e, complessivamente, la fotografia economica del “modello Atalanta” dimostra che per arrivare in alto non serve fare debiti ma bisogna seguire un progetto serio e fare le cose per gradi.

A livello di incassi, la voce più importante è relativa ai diritti televisivi, che sfiorano i 90 milioni tra Champions League e Serie A; negli ultimi mesi i costi sono lievitati anche per i rinnovi di contratto (da 42,8 a 61,6 milioni il monte ingaggi), ma è ormai chiaro che il meccanismo è talmente virtuoso da permettere crescita, acquisti importanti (Muriel è a bilancio per 20,1 milioni, Malinovskyi per 13,6) e pure investimenti su stadio e Zingonia. La Champions League ha portato al botteghino 3,9 milioni (parliamo delle partite del girone), i costi per l’affitto di San Siro sono stati di circa 850 mila euro.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia