Atalanta
L'ombra della pandemia

Atalanta-Torino, sei giocatori positivi al Covid: la gara, al momento, non è a rischio

Registrate sia a Bergamo che all'ombra della Mole alcune positività, ma nessun rischio per la gara, solo problematiche che incideranno sulle formazioni

Atalanta-Torino, sei giocatori positivi al Covid: la gara, al momento, non è a rischio
Atalanta 03 Gennaio 2022 ore 09:30

di Fabio Gennari

Ieri mattina i giocatori del Torino di Juric si sono sottoposti a un nuovo giro di tamponi e il risultato, arrivato appena dopo pranzo, è stato per tutti negativo. Si tratta di una notizia importante, i granata nei giorni scorsi hanno infatti comunicato la positività di cinque tesserati (quattro calciatori, tra cui il fantasista Verdi, e un membro dello staff) e il timore è che si potesse essere di fronte a un focolaio, con la partita di giovedì 6 gennaio contro l'Atalanta a rischio per decisione della Asl di Torino di riferimento: a oggi, questa eventualità pare scongiurata.

Atalanta-Torino rischia comunque di essere condizionata dal Covid-19. I granata non hanno comunicato l'identità degli altri giocatori coinvolti oltre a Verdi (nome svelato dalla fidanzata su Instagram), così come l'Atalanta ha mantenuto il più stretto riserbo su chi siano i due giocatori contagiati. Ma anche a Bergamo il mistero è parzialmente caduto: la compagna di Musso ha risposto a una storia su Instagram parlando di quarantena a chi gli chiedeva cosa fosse in programma per Natale.

I tempi per il ritorno in campo non sono troppo favorevoli, i tamponi risultati positivi sono degli ultimi giorni dell'anno 2021 e non è detto che ci sia la possibilità per tutti, negativizzandosi, di tornare tra i disponibili. Sia a Bergamo che a Torino i controlli e il monitoraggio sono continui, presto se ne saprà di più anche perché la prima gara ufficiale del 2022 è ormai alle porte e le convocazioni sono in programma per mercoledì 5 gennaio.

La possibilità di un rinvio delle gare in programma il 6 gennaio appare remota, ieri la Lega di Serie A ha confermato per il 12 gennaio la sfida di Supercoppa italiana tra Inter e Juventus (si giocherà a San Siro alle 21) con voto all'unanimità. Si tratta di un segnale importante di come il calcio stia cercando in tutti i modi di andare avanti nonostante una situazione legata ai contagi decisamente complicata in tutto il Paese e, più in generale, sia in Europa che nel resto del mondo.