champions league

Soltanto applausi per questa Atalanta che trasforma i sogni in realtà: Valencia battuto 4-1

Soltanto applausi per questa Atalanta che trasforma i sogni in realtà: Valencia battuto 4-1
19 Febbraio 2020 ore 20:02

Tre quarti di partita perfetta, poi un po’ di appagamento e tanta stanchezza. Ma poco conta: l’Atalanta realizza l’impresa, vincendo per 4-1 la partita di andata degli ottavi di finale di Champions contro il Valencia. Le tante assenze, soprattutto dietro, degli spagnoli sono pesate, ma i nerazzurri sono stati strepitosi. La doppietta di Hateboer, forse il più “operaio” della formazione del Gasp, è la fotografia della serata: i sogni possono diventare realtà. Certo, c’è ancora il ritorno ed è un peccato aver preso quel gol, ma ora godiamoci il momento. E cerchiamo di lavorare su quegli ultimi venti minuti di inutile sofferenza. Intanto, sono soltanto applausi.

Secondo tempo

91′ – Altro brivido per la Dea: cross da destra di Wass, a vuoto i difensori nerazzurri, Ferran Torres controlla ma calcia altissimo per fortuna. Intanto 4′ di recupero.

85′ – L’Atalanta spreca un contropiede veramente importante: Malinovskyi parte e serve Zapata, che però si “incastra” e alla fine spreca.

80′ – Altro brivido per la Dea: Parejo pesca benissimo Wass a destra, il terzino controlla e mette dentro un cross fortissimo, deviato fuori da un compagno. Intanto Gasp toglie un Papu esausto e mette Malinovskyi.

76′ – Ancora Valencia: sulla ribattuta della difesa nerazzurra, Soler ci prova al volo da fuori. Palla fuori.

75′ – Gasp toglie Caldara e mette Zapata. Arretra probabilmente de Roon in difesa e piazza Pasalic a centrocampo.

72′ – Due minuti da brividi per la Dea, che subisce la veemenza spagnola ma riesce a restare in piedi.

70′ – Gollini strepitoso! Ancora Cheryshev prova a botta sicura, ma è bravo il portiere in uscita bassa a respingere.

66′ – Accorcia il Valencia. Ennesima palla persa in uscita della Dea, recupera il neo entrato Cheryshev che di sinistro è bravissimo a trovare l’angolino basso. 4-1.

65′ – Ora l’Atalanta può dilagare, il Valencia è allo sbando. Ilicic va via a sinistra e mette dentro un pallone che solo Managal all’ultimo mette in angolo.

62′ – È la notte dei sogni, ancora Hateboer!!! Doppietta dell’olandese, che viene lanciato in profondità, se ne va alla grande, entra in area e batte Domenech. Stupendo, 4-0. Che squadra! Anche il Var conferma che è tutto regolare.

61′ – Maxi Gomez si mangia il 3-1 (per fortuna)! Gollini sbaglia completamente il rilancio, Ferran Torres recupera e tocca perfettamente per l’uruguaiano, che a due passi dalla porta riscatta l’erroraccio del portiere atalantino.

57′ – FREULEEEEEEEEER!!! Stupenda rete dello svizzero, che da sinistra si accentra e lascia partire un destro a giro che va a morire perfettamente sul palo lontano. Immobile Domenech, 3-0 Atalanta, che meraviglia!

51′ – Valencia vicinissimo al gol. Brutta palla persa in uscita dai nerazzurri, Ferran Torres da destra mette dentro un bel pallone per Soler, che anticipa tutti sul primo palo e mette fuori.

50′ – Atalanta vicinissima al 3-0! Il Papu se ne va ancora a sinistra, entra in area e mette in mezzo un bel pallone teso deviato all’ultimo in angolo. Che brivido per il Valencia!

47′ – Parte forte l’Atalanta, che sugli sviluppi di un corner libera Ilicic al cross dalla sinistra, la difesa spagnola libera con qualche affanno.

Primo tempo

41′ – Dal nulla, Josip Ilicic!! Meraviglia di destra dello sloveno, che pesca il palo lontano. La sua prima rete in Champions.

40′ – Perde palla a centrocampo il Valencia, Ilicic recupera e lancia subito il Papu, che a tu per tu con Domenech calcia incredibilmente alto. Il capitano, però, era in fuorigioco.

37′ – L’Atalanta si fa rivedere con un bel tiro da fuori di de Roon: il suo destro finisce alto.

34′ – Stupendo scambio tra Gayà e Guedes, quest’ultimo entra in area da sinistra e mette dentro una palla tesa su cui un compagno non arriva di pochissimo. Che brivido per l’Atalanta, che deve stare attenta.

30′ – Batte in fretta una punizione dalla trequarti il Valencia, Ferran Torres parte da solo e colpisce il palo sulla pressione dei difensori atalantini di rientro. Sul proseguo dell’azione, difesa nerazzurra in difficoltà e palla che finisce in angolo.

21′ – Immediata risposta nerazzurra in ripartenza, con la palla che viene fatta andare da destra a sinistra e Gosens che va al tiro ma trova solo l’estero della rete. Poteva fare una scelta migliore il tedesco, peccato.

19′ – Piccolo brivido per la Dea: punizione da destra del Valencia, palla dentro che rimbalza un po’ e alla fine Hateboer spazza per fortuna.

15′ – HATEBOERRRRRRR!! Dopo una marea di gol sbagliati questa stagione, l’esterno olandese si trovare prontissimo sul cross dentro del Papu, come sempre meraviglioso a trovare i varchi nello stretto.

8′ – Occasionissima Atalanta! Ilicic pesca perfettamente Pasalic in inserimento centrale e il croato, solissimo, tenta di piazzare, ma Domenech è veramente bravo a metterla in angolo. Che peccato, anche Gasp si dispera.

4′ – Sberla del Papu da calcio piazzato dal limite, palla alta di non molto. La punizione se l’era guadagnata lo stesso capitano nerazzurro con una bella azione personale.

Le formazioni ufficiali

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Caldara; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Gomez, Ilicic. All. Gasperini.
Valencia (4-4-2): Domenech; Wass, Mangala, Diakhaby, Gayà; Torres, Kondogbia, Parejo, Soler; Guedes, Maxi Gomez. All. Celades.
Arbitro: Oliver.

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia