Atalanta

Bellini, rinnovo a sorpresa Un altro anno da giocatore

Bellini, rinnovo a sorpresa Un altro anno da giocatore
Atalanta 10 Luglio 2015 ore 10:50

È il giorno di Baselli e Zappacosta al Torino. Ma anche dell’olandese De Roon e della definizione della tanto agognata amichevole all’estero prevista per sabato 1 o domenica 2 agosto. Filtrano conferme dagli ambienti nerazzurri: venerdì 10 luglio è in programma un importante incontro con il Torino per la definizione della doppia trattativa che porterà i gioielli dell’Under 21 a vestire la maglia dei granata, e contestualmente dovrebbe essere ufficializzato l’arrivo di Marten De Roon, capitano e centrocampista dell’Heerenveen. Ma c'è anche una bella notizia, inattesa fino ad oggi: Gianpaolo Bellini, che pareva destinato a fermarsi, ha invece trovato l'intesa con la Dea per rinnovare il suo contratto per un altro anno. Il suo futuro da dirigente è rimandato così di 12 mesi e il ragazzo sarà regolarmente agli ordini di Reja già dal ritiro di Rovetta. «Sono felicissimo, ringrazio il Presidente Percassi e l'Aministratore Delegato Luca Percassi che mi danno questa opportunità. Sarà il mio ultimo anno da calciatore e lo vivrò come sempre dando il massimo e mettendomi sempre a disposizione. Ho la fiducia della Società, dell'allenatore e di questo sono molto contento». Queste le parole di Bellini al sito Atalanta.it, dove spiega anche che presto diventerà papà per la seconda volta.

 

SPO,CALCIO Atalanta Stagione 2014-2015

 

L’ok di Baselli e Zappacosta. Come anticipato ieri, l’operazione che vedrà il passaggio ufficiale di Baselli e Zappacosta al Torino sarà definitivamente sbloccata in giornata dalla cessione di Darmian al Manchester United. Il presidente Cairo reinvestirà subito una cifra che oscilla tra i 12 e i 13 milioni di euro bonus compresi sui due prodotti del vivaio nerazzurro, e dopo le conferme arrivate dai diretti interessati ormai non ci sono più ostacoli. Daniele Baselli, centrocampista bresciano, aveva già dato il suo assenso all’operazione e l’accordo economico gli permetterà di guadagnare il doppio (circa 500mila euro a stagione) per i prossimi 4 anni. Per Davide Zappacosta c’era qualche dubbio in più: si pensava ad un inserimento del Napoli ma alla fine il giocatore ha sciolto le riserve e nemmeno il tentativo in extremis del Sassuolo ha cambiato le carte in tavola.

 

Atalanta-Chievo Verona   photo  Alberto Mariani

 

De Roon sì, Munoz impossibile. Per due giocatori che fanno un salto di qualità dal punto di vista economico, ecco un ragazzo che approda in Italia con tutte le incognite del caso e che si presenta da capitano della sua ex-squadra. Parliamo di Marten De Roon, centrocampista classe 1991 dell’Heerenven che è atterrato a Bergamo nella giornata di giovedì e che ha già fatto le visite mediche. Per la chiusura definitiva si aspettano le cessioni di Baselli e Zappacosta ma ormai non ci sono più dubbi. Con Kurtic e De Roon, la conferma di Migliaccio e di Cigarini e Carmona che attualmente è ancora nella rosa orobica al pari di Grassi, i nerazzurri in mezzo al campo sono a posto e al riparo da eventuali sorprese. Sul fronte difensivo, registrate le voci che vorrebbero Benalouane sulla via di Udine (ma senza particolari conferme). Ecco invece sfumare l’arrivo di Munoz: il giocatore ha richieste troppo alte per l’ingaggio, l’operazione può quasi definirsi sfumata.

 

marten_de_roon_3

 

Il raduno, i convocati e l’ultima amichevole. Nella serata di giovedì, a Zingonia si sono ritrovati i giocatori che inizieranno con le visite mediche e che venerdì alle 17 svolgeranno la prima seduta della nuova stagione a Zingonia con mister Reja (per le 16.30 il mister è atteso in conferenza stampa). Facce distese e rilassate per quasi tutti, l’Atalanta ha comunicato in serata l’elenco dei 32 giocatori che parteciperanno al ritiro. Questa la lista completa: Baselli (*), Bassi, Benalouane, Boakye (*), Brivio, Canini, Carmona (*), Cherubin, Cigarini, D’Alessandro, Del Grosso, Denis, Dramè, Estigarribia, Gagliardini, Giorgi, Gomez, Grassi, Kresic, Kurtic (*), Marilungo, Masiello, Merelli, Migliaccio, Moralez (*), Pinilla (*), Raimondi, Sportiello(*), Stendardo, Suagher, Tulissi e Zappacosta (*). I giocatori con l’asterisco (sono 8) raggiungeranno il ritiro con alcuni giorni di ritardo. Il calendario delle amichevoli intanto si completa con la sfida al Chievo Verona che si giocherà sabato 8 agosto a Ponte San Pietro, l’attesa tuttavia è per l’appuntamento di sabato 1 agosto o domenica 2 agosto che potrebbe essere all’estero. Oggi la società dovrebbe avere una risposta definitiva in tal senso, ciò che filtra è che nelle ultime settimane si è fatto di tutto per trovare un avversario disposto ad ospitare l’Atalanta ma le difficoltà non sono mancate, e si spera di trovare una soluzione definitiva proprio al fotofinish.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter