Menu
Cerca
Gradito ritorno

Bella notizia: Pessina è guarito dal Covid-19, da oggi sarà a disposizione di Gasperini

Dopo una decina di giorni di isolamento, il centrocampista della Dea e della Nazionale potrà tornare a lavorare con il gruppo. Per la sfida con la Juve si deve valutare la sua condizione fisica

Bella notizia: Pessina è guarito dal Covid-19, da oggi sarà a disposizione di Gasperini
Atalanta 15 Aprile 2021 ore 22:17

di Fabio Gennari

Il comunicato ufficiale della società nerazzurra è arrivato intorno alle 19.30 di ieri (15 aprile) e la notizia è quella che tutti aspettavano: Matteo Pessina si è negativizzato e ha dunque superato il Covid-19. Per mister Gasperini si tratta di una notizia importante, da questo pomeriggio il tecnico potrà contare anche su di lui e non è nemmeno escluso che possa spedirlo in campo dall’inizio contro la Juventus: tutto dipenderà dalle condizioni fisiche del ragazzo dopo una decina di giorni di lavoro in solitaria.

«Nella giornata odierna – si legge su Atalanta.it -, il calciatore Matteo Pessina è stato sottoposto, come previsto da protocollo, ad un test molecolare per Covid-19 che ha dato esito negativo. Il giocatore, a seguito dell’attestazione di fine quarantena rilasciata dall’Ats, nel pomeriggio ha sostenuto gli esami ‘’RTP’’». La dicitura RTP sta per “Return To Play”, ovvero una visita medica di fine positività che accerti la possibilità di un atleta di tornare a giocare.

Appurato il ritorno di Pessina tra i convocabili, lo stesso giocatore in serata ha postato su Instagram un pensiero altrettanto interessante confermando come questa, per lui, sia la seconda volta con l’infezione da Covid-19. «Il Covid-19 mi ha colpito ancora, per me è stata la seconda volta, quindi mi sento di consigliarvi di continuare a prestare sempre la massima attenzione. Ora sono negativo, libero, felice e ancora più carico per questo rush finale con l’Atalanta!».

La negativizzazione di Pessina chiude anche il problema relativo al focolaio della Nazionale di Mancini, che tanto aveva preoccupato sia l’Atalanta che le altre società. Toloi non ha avuto problemi, i compagni con cui Pessina è stato a contatto durante il match con l’Udinese nemmeno e quindi Gasperini ha dovuto alla fine fare a meno del suo numero 32 solo per la gara di Firenze con i viola.