Forze fresche

Cara Atalanta, il rinforzo per la fascia destra potresti averlo in casa: punta su Palestra

In un momento in cui si cercano uomini sugli esterni, il giovane dell'U23 rappresenta una soluzione intelligente e a costo zero

Cara Atalanta, il rinforzo per la fascia destra potresti averlo in casa: punta su Palestra
Pubblicato:
Aggiornato:

di Alessandro Giovanni Pagliarini

L'Atalanta si prepara alla prossima stagione e, come di consueto, il mercato estivo sarà cruciale per definire la rosa a disposizione di Gian Piero Gasperini. Tuttavia, una soluzione per rinforzare la fascia destra potrebbe già trovarsi in casa: Marco Palestra.

Il classe 2005 ha mostrato una crescita esponenziale nell'ultima stagione con l'Under 23, diventando il secondo giocatore più utilizzato da mister Modesto. Con 43 presenze, 3 gol e 3 assist, Palestra si è affermato come un elemento chiave della squadra, dimostrandosi pronto per il salto di qualità. La sua esclusione dai preconvocati dell'Italia per gli Europei U19 ha destato sorpresa, considerando il suo ruolo fondamentale nella selezione degli azzurrini. Questa decisione potrebbe essere un indizio importante sul fatto che il giovane cursore destro sia finito nel mirino di Gasperini in vista del ritiro precampionato della prima squadra.

Il percorso di Palestra sarebbe emblematico per quella che è da sempre la filosofia atalantina. Arrivato giovanissimo dall'Accademia Inter, ha trascorso oltre otto anni nel settore giovanile della Dea, facendo passi avanti di anno in anno. Nato come mezzala sinistra, è stato convertito in esterno destro durante il suo percorso nell'U17, adattandosi perfettamente al nuovo ruolo. Parliamo di un giocatore versatile e con una grande facilità di corsa, due qualità fondamentali per il gioco di Gasperini.

Il debutto tra i professionisti con l'Under 23 non era stato dei più fortunati, con un'espulsione all'esordio contro la Virtus Verona. Tuttavia, quell'episodio si è rivelato solo un piccolo intoppo in un percorso di crescita costante. Palestra ha reagito con maturità, tornando in campo più determinato che mai, diventando uno dei pilastri della seconda squadra atalantina. Nel corso della scorsa stagione ha avuto un'evoluzione impressionante, sia dal punto di vista fisico che mentale. Ha acquisito maggiore malizia e personalità, elementi decisivi affermarsi nel calcio dei "grandi".

L'Atalanta storicamente è solita lanciare in prima squadra i migliori giovani del proprio vivaio, e Palestra potrebbe essere il prossimo. La sua "promozione" sarebbe in linea con la filosofia del club e potrebbe rivelarsi una mossa vincente, sia dal punto di vista tecnico che economico. Gasperini ha già avuto modo di osservarlo da vicino, come nell'amichevole contro il Real Calepina due anni fa, dove Palestra stupì tutti per personalità e talento. Non è un caso che il tecnico abbia deciso di premiarlo con un breve esordio in Europa League il 14 dicembre scorso, nella vittoria per 4-0 contro il Raków Częstochowa.

Insomma, la Dea potrebbe ritrovarsi tra le mani una soluzione più che valida per rinforzare la fascia destra. Puntare su di lui sarebbe un segnale forte, a conferma che il percorso di crescita del settore giovanile, compreso il passaggio in Under 23, può portare frutti anche in prima squadra. Il ragazzo piace a tanti club, specialmente all’estero, ma il club bergamasco ci punta fortemente. Perché Palestra ha tutte le carte in regola per diventare la prossima giovane promessa su cui l'Atalanta e Gasperini potrebbero scommettere.

Commenti
Pippo

Grande giovane. Speriame che venga "visto" da Gasperini. Ma la Juve valuta Soule 35 milioni e Koopmeiners 40? Koop ha dimostrato negli ultimi 3 anni grandi cose e Soule ha fatto un buon campionato a Frosinone. Se Soule vale 35 allora Koop ne vale 70. Fossi la società Atalanta direi alla Juve di smettere di scherzare e se vogliono il giocatore fare offerte serie. L'Atalanta non deve vendere ed è più che contenta di tenersi il centrocampista.

Techel Enzo

Sicuramente la scelta di non riscattare Holm è stata dettata dall' intenzione di lanciare questo giovane. Il ragazzo è molto giovane ma ha delle potenzialità incredibili che certamente stupiranno. Velocità, progressione, forza fisica e soprattutto capacità di saltare l'uomo con gra de facilità. Grandissimo prospetto!!

Diego

Poi magari diventi matto per Yamal Coerenza zero a queste latitudini

Luciano

Avere il coraggio di puntare anche sul vivaio, come con Scalvini, paga sempre. Anche se sì alza l'asticella questo non significa rinunciare al coraggio di puntare sui giovanissimi.

Angelo Mazzoleni

Se si vuol fare un salto dimlivello ci vuol altro che Palestra, giovane promettente ma non ancira pronto per certe sfide. Oltrexad un esterno di qualità manca anche un altro difensore e, soprattutto, un vero vice-Scamacca.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali