Atalanta

La Spagna chiama Carmona (e pure Baselli e Zappacosta)

La Spagna chiama Carmona (e pure Baselli e Zappacosta)
Atalanta 24 Giugno 2015 ore 11:01

Il mercato dell’Atalanta tra la chiusura, abbastanza netta, del discorso Denis-Independiente e un centrocampo con le valigie in mano. Carlos Carmona, Luca Cigarini e Daniele Baselli sembrano avere tanti estimatori in Italia e in Europa, se aggiungiamo alla lista anche Davide Zappacosta, difensore che ama spingersi in avanti, ecco completato l’elenco dei giocatori nerazzurri su cui si sono concentrate le voci di mercato nelle ultime ore.

Le ultime su Denis. «L’Atalanta non mi vende in Sudamerica, ho ancora due anni di contratto e ogni discorso sarà eventualmente rimandato al futuro». Con queste parole riportate da alcuni media argentini, German Denis ha chiuso ufficialmente le voci che lo volevano di ritorno al club di Avellaneda. L’incontro tra il suo agente Leo Rodriguez e i vertici dell’Independiente si è svolto martedì, ma le dichiarazioni del numero 19 nerazzurro non lasciano spazio ad ulteriori ragionamenti: Denis resta all’Atalanta e sarà a Rovetta per il ritiro.

I vertici della formazione sudamericana non hanno preso benissimo il dietrofront del giocatore, le parole di Pablo Moyano dirigente della società sudamericana sono eloquenti. «Sono stato in tutti e 3 gli incontri» ha detto «ma non posso poi sapere che ragionamenti sono stati fatti. Avevamo un accordo, ma non lo lasciano andare, immagino che anche il giocatore abbia parlato con la famiglia, fatto un pensiero sull’ingaggio o su altri aspetti. Noi non potevamo fare altro, cercheremo giocati diversi: l’Independiente è più grande di German Denis».

Carmona, sirene spagnole. «Carmona in 5 anni ha dato molto all’Atalanta, ora merita di fare un passo in avanti nella sua carriera e di cambiare aria». Con queste parole rilasciate ad alcuni media cileni, l’agente di Carmona Leo Rodriguez ha di fatto ufficializzato che il numero 17 è sul mercato. Le sirene che suonano sono soprattutto spagnole, con il direttore sportivo del Siviglia Monchi i discorsi sarebbero già avviati, ma attenzione anche all’Atletico Madrid.

Dodici mesi fa, più o meno di questi tempi, l’Atalanta chiedeva più dei 6 milioni che furono offerti. Secondo Rodriguez quest’anno le pretese dovrebbero abbassarsi e la trattativa potrebbe andare in porto. «Ho già parlato con il presidente» ha detto «e tutti siamo d’accordo che Carmona possa andare altrove per continuare la sua carriera. Speriamo si possa trovare una buona soluzione per il giocatore e per l’Atalanta». Nei prossimi giorni, con l’avvicinarsi del ritiro nerazzurro, è probabile che vengano mossi concreti passi avanti nella trattativa: la speranza dei dirigenti bergamaschi è che l’interesse dei due club spagnoli (Simeone apprezza molto Carmona) si traduca in un’asta per far lievitare il prezzo.

Cigarini Oltremanica? Da un giocatore che potrebbe lasciare la Dea per giocare nella Liga, ad uno che secondo gli ultimi rumors potrebbe volare in Inghilterra e misurarsi con la Premier League. Sulle tracce del centrocampista emiliano ci sarebbe lo Swansea, la società gallese che gioca nel campionato inglese, che già nella passata sessione estiva di mercato sembrava interessata a Cigarini anche se alla fine non se ne fece nulla.

Nelle ultime ore il pressing dei dirigenti d’Oltremanica si è alzato e secondo alcune indiscrezioni sarebbero arrivati segnali sia all’agente del giocatore Giovanni Bia che alla società orobica. Nelle scorse settimane, per Cigarini sembravano in pole il Torino ed il Bologna, con la Sampdoria sempre attenta alla situazione del numero 21 emiliano. L’altra società italiana che ha sempre avuto nel mirino Cigarini è il Sassuolo.

15 milioni per Baselli e Zappacosta? Paiono confermate le voci di un interessamento del Villareal per Davide Zappacosta e Daniele Baselli. Il centrocampista bresciano nei mesi scrosi era nelle mire degli spagnoli e l’offerta avrebbe dovuto essere di circa 6 milioni. Considerando la crescita dei giocatori e il buon europeo Under 21 che sta disputando Zappacosta, alcune fonti riportano la richiesta del club nerazzurro che dovrebbe aggirarsi sui 15 milioni di euro.

I due giovani hanno parecchio mercato, dalle parti di Zingonia non sembrano arrivate offerte ufficiali, ma è probabile che nelle prossime ore la situazione cambi. Baselli piace al Milan (che proprio ieri lo avrebbe bloccato, garantendone l’acquisto alla Dea nei prossimi giorni), alla Fiorentina e non solo. Sulle tracce di Zappacosta c’era la Roma e la stessa Fiorentina con la Juventus sempre vigile. La sensazione è che a breve ci saranno novità importanti, forse già prima dei test programmati a Zingonia a partire da lunedì 6 luglio.

Bassi dentro, Avramov fuori. Gli ultimi rumors che si registrano, ma che non trovano ancora conferme dagli ambienti nerazzurri, riguardano i portieri Bassi (ex Empoli, classe 1985) e Avramov. La firma del primo sarebbe imminente, contratto di 2 anni con opzione per il terzo. Nonostante l’opzione di rinnovo automatico arrivata con la salvezza, per Avramov l’avventura bergamasca potrebbe fermarsi all’espulsione di Palermo: la Dea potrebbe cercare un terzo portiere o confermare per un altro anno Giorgio Frezzolini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter