Pinilla, ancora una rovesciata Spumeggiante 2-2 a Cesena

Pinilla, ancora una rovesciata Spumeggiante 2-2 a Cesena
29 Aprile 2015 ore 21:03

Fine partita – Finisce 2-2 Cesena-Atalanta, con la Dea vicinissima alla rete del vantaggio in pieno recupero: Bianchi va in contropiede e calcia fuori, senza servire Benalouane solo a centro area e meglio piazzato. Punto prezioso comunque per i bergamaschi, che tengono a 8 punti di distanza Cesena e Cagliari, quest’ultimi sconfitti dal Chievo.

85′ – Due errori clamorosi del Cesena che fallisce il gol del vantaggio prima con Perico, che calcia incredibilmente alto da meno di un metro, poi con Rodriguez, che colpisce di piatto da centro area, mettendo però fuori.

81′ – Pareggio di Pinilla! Un altro gol in rovesciata per il cileno, un acrobata nel raccogliere la ribattuta della difesa sulla conclusione di D’Alessandro. Rete di pregevole fattura e preziosissima.

70′ – Cesena in vantaggio! Gran gol di Carbonero, che prende il tempo a Dramé e sfonda da destra, poi fa partire un gran tiro a girare sul palo più lontano. Nulla da fare per Sportiello.

55′ – Rete del pareggio del Cesena. A segnare è Franco Brienza, che si procura un calcio di rigore (fallo di Dramé) e poi lo realizza con freddezza, spiazzando Sportiello. Tre minuti prima Succi era andato vicino al gol, ma una volta in area aveva perso l’equilibrio, calciando fuori.

50′ – Atalanta in vantaggio! Rete di Mauricio Pinilla! L’1-0 dell’Atalanta arriva su un errore di Agliardi, cui sfugge il pallone in uscita bassa: la sfera arriva al cileno, lesto ad insaccare. Poco prima, Gomez era andato vicino pure lui al gol, ma Agliardi era stato reattivo a deviare di piede.

Fine primo tempo – Finisce 0-0 il primo tempo di Cesena-Atalanta. Gara vibrante nonostante manchi il gol, con gli ospiti organizzati bene e più rapidi nelle ripartenze e i padroni di casa realmente pressanti solo negli ultimi 20 minuti. A Gomez capita un’occasione d’oro al quinto, ma Perico lo recupera. Succi, al 20esimo, rischia il gran gol dai trenta metri: Sportiello vola e dice no. Il portiere atalantino è attento anche al 47esimo, quando Carbonero fa partire una gran rasoiata dalla lunga distanza. Il pareggio è un risultato che va bene, per ora, alla Dea, alla luce anche del risultato parziale di Chievo-Cagliari, che vede i clivensi in vantaggio per 1-0.

30′ – Ancora 0-0 tra Cesena e Atalanta, in un match fisico e che corre su ritmi alti. Il gioco dei nerazzurri è scattante: baricentro avanzato, i ragazzi di Reja riescono a tenersi spesso nella metà campo avversaria, assediando l’area difesa da Agliardi con i cross di Gomez e Zappacosta. Ma al 20′ il Cesena va ad un passo dal vantaggio: Succi tenta l’eurogol dai trenta metri, colpendo al volo in grande stile. Sportiello vola e devia in corner.

15′ – Primi 15 minuti intensi tra Cesena e Atalanta, ma regge lo 0-0. La sfida è importantissima per la squadra di casa, in cerca disperata di punti salvezza, la Dea però non si fa schiacciare nella propria metà campo, ma anzi pressa alto per tenere lontani i bianconeri. Gli uomini di Reja, guardinghi e ordinati, agiscono di rimessa e velocità, sfruttando le accelerate di Maxi, Zappacosta e Gomez. Proprio a quest’ultimo è capitata, al quinto, l’occasione più clamorosa fin qui: dopo uno scatto in velocità sulla sinistra, il Papu arriva a tu per tu con Agliardi, ma Perico, all’ultimo recupera e mura in corner. All’ottavo, tiro dalla lunga distanza di Maxi Moralez, facile da bloccare per il portiere cesenate.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia