Ultimo turno

Champions, ai gironi Benfica, Malmoe e Young Boys: due su tre vanno in quarta fascia

Si chiudono questa sera le sfide di qualificazione ai gironi della massima competizione europea, l'Atalanta (terza fascia) attende le avversarie

Champions, ai gironi Benfica, Malmoe e Young Boys: due su tre vanno in quarta fascia
Atalanta 25 Agosto 2021 ore 09:25

di Fabio Gennari

Risultati importanti ieri sera (24 agosto) per l'Atalanta dai primi tre play-off che si sono conclusi con la qualificazione ai gironi di Champions dei portoghesi del Benfica (0-0 in casa del PSV Eindhoven), degli svedesi del Malmoe (sconfitta per 2-1 in casa del Ludogorets) e degli svizzeri dello Young Boys (vittoria per 3-2 a Budapest in casa del Ferencvaros). Solo i lusitani hanno un coefficiente Uefa migliore della Dea, con 58.000 punti contro 50.500, e quindi saranno inseriti in terza fascia, le altre due formazioni invece sono opzioni possibili ai sorteggi per i nerazzurri.

La gara più interessante era quella tra PSV Eindovhen e Benfica: lo 0-0 finale non racconta bene una sfida in cui i padroni di casa hanno provato in tutti i modi a trovare quel gol che avrebbe garantito almeno i supplementari. Nella ripresa, clamoroso il palo a porta vuota colpito dall'israeliano Zahavi, ma alla Philips Arena il risultato non si è mai sbloccato e al fischio finale il Benfica ha potuto festeggiare una qualificazione ottenuta grazie al 2-1 del Da Luz di una settimana fa.

Il successo per 3-2 dello Young Boys in casa del Ferencvaros (stesso risultato dell'andata) è invece giustissimo: i padroni di casa erano andati in svantaggio al 4' con il gol di Zesiger ma tra il 18' e il 27' gli ungheresi hanno ribaltato la situazione con le reti di Wingo e Mmaee. Nella ripresa, il Ferencvaros è rimasto in 10 uomini e gli svizzeri hanno fallito almeno tre clamorose occasioni per chiudere i conti (compreso un calcio di rigore) prima del definitivo 3-2 di Mambimbi.

La qualificazione del Malmoe è l'unica della serata arrivata dopo una sconfitta. Gli svedesi hanno perso 2-1 a Razgrad contro il Ludogorets (Nedyalkov al 10' e Sotiriou al 60' per i padroni di casa, di Birmancevic il gol degli ospiti al 42') e nella ripresa hanno rischiato più volte di subire il 3-1 che avrebbe significato supplementari.

Le tre gare in programma questa sera, ovvero Shakhtar Donetsk-Monaco, Dinamo Zagabria-Sheriff Tiraspol e Broendby-Salisburgo, definiranno la griglia completa dei gironi che saranno sorteggiati domani, 26 agosto, alle 18.