Gli altri risultati

La Champions League delle sorprese adesso potrebbe davvero fermarsi

Dopo Lipsia e Atalanta, anche PSG e, dopo una incredibile sfida, anche l'Atletico Madrid si qualificano ai quarti. Ma la positività dello juventino Rugani rischia di far saltare tutto

La Champions League delle sorprese adesso potrebbe davvero fermarsi
12 Marzo 2020 ore 00:48

Si è chiusa con il botto la prima settimana dedicata agli ottavi di finale di Champions League. Dopo le vittorie di Atalanta e Lipsia contro Tottenham e Valencia, ieri sera (11 marzo) hanno raggiunto i quarti di finale anche il Paris Saint Germain e, a sorpresa, l’Atletito Madrid. I francesi hanno superato per 2-0 i tedeschi del Borussia Dortmund in casa a porte chiuse, mentre gli spagnoli hanno clamorosamente espugnato Livepool con un 3-2 maturato nei tempi supplementari.

Sotto per 2-0 all’inizio del primo extra-time, l’Atletico ha segnato ben 3 gol nel giro di un quarto d’ora mandando a casa i detentori della competizione: i Reds in patria stanno facendo il bello e il cattivo tempo, ma in Champions League hanno dovuto gettare la spugna al primo appuntamento a eliminazione diretta. La prossima settimana si svolgeranno le altre partite ma c’è un enorme punto interrogativo, a partire dalla sfida tra Juventus-Lione: con la positività di Rugani (difensore bianconero) e la necessità, in questi casi, di fermarsi un paio di settimane, pare impossibile sia chiudere le gare di ritorno come da calendario che vivere il sorteggio del 20 marzo a Nyon. Insomma, il calcio, non solo quello italiano questa volta, potrebbe davvero fermarsi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia