Le prospettive

Champions League, Sky rilancia: «La Uefa pensa a una finale con la presenza dei tifosi»

Se in Serie A ancora si discute sul se e sul come aprire una parte dello stadio ai tifosi con distanziamento, in Europa sembrano aver già le idee chiare

Champions League, Sky rilancia: «La Uefa pensa a una finale con la presenza dei tifosi»
10 Giugno 2020 ore 01:14

di Fabio Gennari

La prima reazione, nonostante il periodo che Bergamo e i tifosi della Dea hanno vissuto, è: se capitasse di andarci, ci saranno migliaia di atalantini al seguito. A Lisbona, a Madrid, a Francoforte, a Istanbul o sulla Luna. La voglia di Atalanta è talmente forte che l’indiscrezione di Sky secondo la quale la Uefa vorrebbe una finale di Champions League a porte aperte apre scenari impensabili.

Tutto sarà deciso il 17 giugno prossimo, ormai manca appena una settimana. La squadra orobica è l’unica italiana ad aver già conquistato i quarti di finale e dalle parti di Zingonia si aspettano con ansia i dettagli sulla formula e sulla sede della fase finale. Appare ormai chiaro che, indipendentemente da dove si giocherà, si va verso una scelta che condensi in pochi giorni e in una sola città le partite dei quarti, delle semifinali e la finale. In attesa di nuovi spifferi, magari sulle date, non resta che attendere: l’ultima pagina di questa incredibile storia fatta di pandemia e di un sogno calcistico interrotto sul più bello deve ancora essere scritta.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia