L'Atalanta cerca il vice Pinilla Occhi puntati su Melchiorri

L'Atalanta cerca il vice Pinilla Occhi puntati su Melchiorri
Atalanta 13 Giugno 2015 ore 09:57

Il frullatore del calciomercato è sempre in moto, non c’è che dire. Le voci che coinvolgono l’Atalanta, direttamente o indirettamente, sono tantissime e anche se non c’è nulla di avanzato né in entrata né in uscita, occorre fare il punto della situazione, consapevoli che al 13 di giugno le certezze sono ancora poche.

Interessa Federico Melchiorri.  L’Atalanta è alla ricerca di un vice Pinilla, i dirigenti bergamaschi sono molto attenti e si parla di un forte interessamento per Federico Melchiorri. Classe 1987, l’attaccante marchigiano è reduce da una stagione importante con la maglia del Pescara: i biancazzurri hanno sfiorato la serie A mancando la promozione a favore del Bologna, il numero 9 nato a Treia ha segnato 14 gol e servito ben 10 assist per i compagni nei 3.516 minuti complessivamente giocati.

 

 

I dirigenti bergamaschi hanno messo gli occhi sul generoso centravanti del Pescara (contratto in scadenza nel 2019) e avrebbero anche gli argomenti giusti per chiudere positivamente la trattativa. Il Pescara sarebbe infatti interessato a Matteo Ardemagni (classe 1987), i due giocatori sono coetanei, ma Ardemagni non rientra nei piani dei nerazzurri e quindi un accordo si potrebbe tranquillamente trovare. Sul giocatore milanese arrivato a Bergamo nel 2010 hanno posato gli occhi parecchie squadre di serie B, la Salernitana ma soprattutto il Perugia lo vorrebbero e proprio con la maglia dei perugini Ardemagni ha segnato 6 gol in 16 partite nell’ultimo campionato.

 

MARL7499

 

Tutti vogliono Luca Cigarini. Luca Cigarini ha dichiarato, pochi giorni dopo la fine del campionato, che non ha nessuna intenzione di chiedere la cessione e di lasciare l’Atalanta. Nel 4-3-3 di Reja ha una doppia possibilità di giocare sia come interno che come regista basso ma è impossibile non sottolineare come le sue caratteristiche siano molto appetit,e a livello nazionale e internazionale. Sulle tracce del numero 21 emiliano ci sono il Sassuolo, il Torino, la Sampdoria e pure i tedeschi del Bayer Leverkusen. In Germania, la considerazione di Cigarini è altissima e in generale il ragionamento è semplice: uno con le sue caratteristiche, in circolazione, si trova con grandissima fatica. Non ci sono discorsi aperti con nessuno, il ragazzo è in vacanza ma il cellulare dell’agente Bia è sempre acceso e non mancano le manifestazioni d’interesse.

 

_ALF7539

 

Il riposo di Carmona. «Carlos sta pensando solo a riposarsi, non gli capitava di fare vacanze da alcune stagioni e sicuramente questo riposo gli farà bene. Sarà pronto per Rovetta». Con queste parole, l’agente del cileno Leo Rodriguez (lo stesso che cura anche gli interessi di Denis e Gomez) ha smorzato le voci che vorrebbero Carmona con le valigie pronte per la Spagna. La verità è che nonostante l’infortunio all’anca che gli ha fatto saltare la Coppa America, il mastino numero 17 sudamericano piace tantissimo in Spagna. Sulle sue tracce sembravano esserci sia il Siviglia che l’Atletico Madrid: proprio i vincitori dell’ultima Europa League tuttavia stanno pesantemente puntando sullo svincolato di lusso del Dnipro Konoplyanka, e resta da capire quanta voglia abbiano di investire su un giocatore come Carmona: l’Atalanta, sicuramente, non ha nessuna intenzione di svendere.

 

ALBERTO MARIANI -  JUVENTUS  -  ATALANTA  -  CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15

 

Gli azzurrini in Under 21. Tra pochi giorni, in Repubblica Ceca, inizieranno gli Europei Under 21, e Davide Zappacosta, Daniele Baselli e Marco Sportiello sono nel gruppo di Di Biagio. Il terzino di Sora sembra destinato a giocare da titolare inamovibile mentre per Baselli potrebbe esserci qualche difficoltà in più. Marco Sportiello è il terzo portiere: davanti a lui ci sono due giocatori come Bardi e Leali che sembrano i favoriti. Per tutti e tre le voci di mercato si sprecano. Baselli piace sempre al Milan e per Zappacosta c’è la fila, ma la sensazione è che bisognerà aspettare la fine della rassegna europea (la finale è in programma il 30 giugno a Praga) prima di vedere qualcuno affondare il colpo con l’Atalanta. Se arrivano offerte da una big o dall’estero, tutto può accadere.

 

gregoire-defrel-cesena-verona-serie-a_1h1anu1pk06101e4st1l2zolfb

 

Chi può arrivare? Stando sempre molto attenti alle voci messe in giro ad arte dai procuratori (l’ultima riguarda Rui Pereira, portoghese che l’Atalanta starebbe trattando ma che non risulta affatto nei pensieri di Sartori & C.) occorre aggiornare la situazione di Defrel e considerare due nuove voci. Per l’attaccante del Cesena serviranno ancora 2-3 giorni di pazienza, tra sabato e domenica si deciderà in modo definitivo il futuro del Parma e quindi sarà chiaro con chi si dovrà trattare. L’Atalanta, il Bologna, il Torino e il Genoa sono interessate, ma non è esclusa qualche intrusione di altre società.

 

andi lila

 

Lila e Belotti. Sempre da monitorare la situazione di Andi Lila (centrocampista albanese del Parma) e del bergamasco Belotti in forza al Palermo. Soprattutto per Belotti, i costi dell’operazione non sono affatto bassi (si parla di 5 milioni chiesti da Zamparini)  e sarebbe importante riuscire ad imbastire una trattativa magari con qualche contropartita tecnica che possa far gola ai rosanero.

 

belotti_esulta

 

Koman e Gustafson. Le ultime due voci registrate nella tarda serata di ieri vorrebbero l’Atalanta interessata all’attaccante esterno della Juventus Koman (1996) e al centrocampista svedese dell’Hacken Gustafson (1995). È altamente probabile che i dirigenti nerazzurri si stiano muovendo su giocatori di cui ancora non si parla ma che sono stati visionati per diverse partite durante la stagione.