Che bellezza

Il controllo della Dea: il pari di Miranchuk è arrivato al 27esimo tocco consecutivo nerazzurro

Nonostante il cambio di modulo e la stanchezza, la squadra di Gasperini non rinuncia mai a giocare e trova la via della rete con le sue migliori doti

Il controllo della Dea: il pari di Miranchuk è arrivato al 27esimo tocco consecutivo nerazzurro
08 Novembre 2020 ore 22:32

di Fabio Gennari

Da dietro a davanti, da destra a sinistra. Con tutti i giocatori di movimento che toccano la palla almeno una volta e il sinistro vincente di Miranchuk che si spegne all’angolino lontano al tocco numero 27 consecutivo dell’Atalanta. L’azione che ha portato al pareggio dei bergamaschi contro l’Inter ripropone un copione ormai conosciuto della squadra di Gasperini: se non c’è spazio da una parte, si prova dall’altra; se il cross alto non paga, si va rasoterra.

Il bello è che lo stesso tipo di azione è stato già mostrato da Gomez e compagni contro la stessa Inter due anni fa e a Torino con la Juventus nel 2-2 del passato campionato. Magari i nerazzurri non saranno sempre brillanti e travolgenti, ma per giocare “in faccia” a una formazione come l’Inter con 27 tocchi di fila, trovando anche il gol, servono tecnica, idee, schemi e tanta voglia di non mollare minimamente la presa.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia