I classe 2000 vincono ancora e i “grandi” chiamano i tifosi

I classe 2000 vincono ancora e i “grandi” chiamano i tifosi
15 Marzo 2017 ore 09:57

Il trionfo della formazione Under 17 al torneo di Arco di Trento intitolato a Beppe Viola (foto in apertura © Atalanta), la ripresa degli allenamenti al Centro Bortolotti, i prossimi turni di campionato tra anticipi e posticipi già definiti e altri ancora da capire, ma soprattutto la grande opportunità di riempire lo stadio di Bergamo con soli tifosi atalantini per la super sfida del prossimo 30 aprile. Martedì zeppo di novità in casa Atalanta: la prima squadra si è ritrovata a Zingonia e la prossima gara con il Pescara è già nel mirino, ma intanto le nuove leve fanno sognare e i tifosi sono chiamati a raccolta.

 

 

Under 17 in trionfo ad Arco: Partizan battuto 1-0. La prima bella notizia arriva dal torneo giovanile di Arco di Trento, dove i Campioni d’Italia Under 17 allenati da Brambilla hanno fatto filotto. Dopo i tre successi nel girone eliminatorio e il 2-0 rifilato all’Inter in semifinale, la squadra nerazzurra ha vinto il torneo superando per 1-0 il Partizan di Belgrado. Decisivo il gol al 26’ st del terzino destro Fanti, che dopo una bella sgroppata ha trovato il pertugio giusto nell’angolino più lontano. Allo scadere del primo tempo, il portiere della Dea Piccirillo aveva tenuto in partita i suoi respingendo il calcio di rigore di Milosavljevic. La formazione atalantina bissa dunque il successo della passata stagione e si conferma la più forte nella sua categoria. I giovanotti classe 2000 hanno giocato con lo scudetto sul petto un grande torneo, nell’ultimo impegno la partita è stata aperta e divertente e oltre al calcio di rigore e ad un palo degli avversari, ci sono state anche tante belle occasioni per i bergamaschi che potevano sia sboccare molto prima il risultato che arrivare al raddoppio nel finale di partita.

 

 

Atalanta-Juventus: riempiamo lo stadio di atalantini. In serata la società nerazzurra ha ufficializzato una notizia molto importante. Per Atalanta-Juventus, gara in programma il prossimo 30 aprile alle 15 (fatte salve variazioni di orario ancora da comunicare), la società nerazzurra aprirà alle 12 di giovedì 16 marzo un periodo di prelazione riservato a tutti i possessori di Dea Card. Fino al 20 aprile, soltanto chi ha sottoscritto o sottoscriverà anche online la tessera del tifoso atalantina potrà acquistare il tagliando per la sfida con i Campioni d’Italia. L’idea di fare qualcosa per favorire l’accesso allo stadio a più tifosi atalantini possibili in quelle partite dove, normalmente, ci sono parecchi ospiti in tutti i settori dello stadio era stata promossa anche da A.T.A. (Associazione Tifosi Atalantini) fin dal giorno della presentazione. Con questa operazione, Atalanta vuole favorire i possessori di Dea Card che non sono già abbonati (si parla di migliaia di Dea Card attualmente in circolazione) e permettere loro di comprare il biglietto della partita: con oltre 10.800 abbonati, il sogno sarebbe avvicinare quota ventimila lasciando solo il settore ospiti alla tifoseria bianconera.

 

 

La ripresa a Zingonia: oggi amichevole con il Pontisola. Dopo la scoppola di San Siro e il giorno di riposo concesso da Gasperini, la squadra atalantina si è ritrovata a Zingonia per la ripresa degli allenamenti. Nessuno scossone particolare, nessun intervento del presidente o della società e gruppo compatto nello spogliatoio dove il tecnico ha parlato alla squadra e dove sono stati visti e analizzati gli errori commessi a Milano. Alcuni spifferi raccontano di come la squadra sia molto carica in vista della gara contro il Pescara, la voglia di far vedere a tutti che è stato solo un episodio è totale e dal lavoro sul campo si cercherà subito di ripartire. Per affrontare al meglio il prossimo impegno, il tecnico di Grugliasco ha deciso anche di inserire nel programma un’amichevole: mercoledì alle 15 i nerazzurri scenderanno in campo contro i dilettanti del Pontisola dell’ex Ferreira Pinto. Rispetto a martedì, quando l’allenamento è stato svolto sul campo numero due, Gomez e compagni giocheranno sul centrale e quindi i tifosi potranno assistere alla partitella di allenamento.

 

 

Anticipi e posticipi: Roma a Pasqua? La Lega di Serie A ha intanto comunicato i posticipi delle partite in programma tra l’11esima e la 14esima giornata di ritorno. L’Atalanta giocherà in anticipo sabato 8 aprile, alle 18, la partita interna contro il Sassuolo e sabato 22 aprile (sempre alle 18) al Comunale farà visita il Bologna. C’è una terza gara che potrebbe essere oggetto di spostamento, ovvero quella con la Roma, ma per avere certezze bisognerà aspettare la gara di ritorno in programma domani sera all’Olimpico tra la Roma e il Lione. In caso di passaggio del turno dei giallorossi, la Lega ha già previsto uno spostamento per il giorno di Pasqua alle ore 20.45 (domenica 16 aprile) ma nello stesso comunicato si apre alla possibilità di giocare addirittura lunedì 17 aprile con orario da definire. Tutto il resto del turno di Serie A si giocherà invece sabato 15 aprile e se la Roma non dovesse superare il turno di Europa League anche la sfida con la Dea si giocherà nello stesso giorno alle 15.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia