Consigli, Sportiello, Colombi: chi il prossimo tra i pali?

Consigli, Sportiello, Colombi: chi il prossimo tra i pali?
25 Giugno 2014 ore 10:04

Andrea Consigli, Marco Sportiello e Simone Colombi. Tre portieri molto interessanti, tre ragazzi cresciuti a Zingonia il cui futuro andrà definito a strettissimo giro di posta. Chi sarà il portiere titolare della Dea nella prossima stagione? Il ragazzo di Vimercate che rappresenta ormai una garanzia in serie A, ma su cui ci sono insistenti voci di mercato, il granatiere di Desio che sembra non tradire alcuna emozione ed è già stato chiamato quest’anno a difendere la porta nerazzurra in serie A oppure Simone da Zandobbio che si è rilanciato nel Carpi in serie B?

L’Atalanta ha chiuso la sesta stagione consecutiva con Andrea Consigli a difesa della porta. Partito come vice-Coppola nella stagione 2008/2009, il numero 47 orobico ha trovato spazio in serie A nel girone di ritorno e dopo una stagione di alti e bassi si è preso definitivamente la scena a partire dalla stagione in serie B 2010/2011. Il percorso di crescita che lo ha visto protagonista assomiglia a quello dei due più giovani colleghi (Consigli è un classe ’87, Colombi ’91 e Sportiello ’92) ed è iniziato con la Sambenedettese (C1) nel 2006 prima della bellissima annata in serie B con il Rimini (2007) che gli ha permesso di conquistare la maglia della Dea. Le ultime voci lo vogliono nelle mire del Napoli, se la società entra nell’ottica di cederlo bisogna ragionare bene sul prossimo “secondo”: i due giovani più Frezzolini, infatti, sembrano una scelta pericolosa.

Simone Colombi  è in giro a farsi le ossa ormai cinque stagioni e il suo percorso è stato tortuoso. Dopo una stagione come terzo all’Atalanta nel 2008/2009,Colombi ha giocato nel PergoCrema l’anno successivo prima di dividersi nella stagione 2010/2011 tra Alessandria (solo 2 presenze nel girone di andata) e JuveStabia sempre in Lega Pro. La promozione in serie B con le vespe gli è valsa la conferma e tra Castellammare (stagione 2011/2012) e Modena (2012/2013) sono ben 75 le presenze nel secondo campionato Nazionale. L’ultima stagione ha visto Colombi incappare nell’avvio stentato del Padova ma il girone di ritorno con il Carpi lo ha riportato tra i protagonisti e ore bisognerà decidere il suo futuro.

Per Marco Sportiello le luci della ribalta si sono accese un po’ a sorpresa  nello scorso mese gennaio. Con Consigli fuori causa e la Dea chiamata a vincere contro Catania e Cagliari per evitare ansie inaspettate, il ragazzo rientrato alla base dopo le annate con Seregno (serieD), Poggibonsi(Lega Pro Seconda divisione) e Carpi (Lega Pro Prima divisione) si è fatto trovare pronto dimostrandosi una valida alternativa al titolare Consigli.

Tre portieri simili nel loro percorso tra i professionisti che si giocheranno il prossimo futuro con la Dea anche per scrivere la storia. Oltre a Consigli nelle ultime 20 stagioni infatti, nonostante siano parecchi i portieri usciti dal serbatoio zingoniano (Michael Agazzi, ad esempio, giocherà nel Milan), solo Ivan Pellizzoli da Curno si è distinto tra i pali dell’Atalanta partendo dal settore giovanile: stagione 2000/2001, terzo portiere ad inizio stagione con Fontana subito fuori causa per un brutto infortunio e Pinato presto ai box. Pellizzoli fa il suo esordio a San Siro contro il Milan nell’Atalanta prima in classifica. La stagione da protagonista lo proiettò alla Roma e da quella cessione arrivarono a Zingonia 27 miliardi di lire.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia